Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Sator

Una bella imitativa

Risposte migliori

Sator

Buonasera,

vi presento un recente acquisto che ho fatto. Ne sono rimasto veramente incantato fin da subito... di rado mi era capitato di vedere un'imitativa così particolareggiata e ben tenuta. A questo punto mi verrebbe da chiedervi, voi come la inquadrereste? A vostro avviso è corretto parlare di "germanic tribe" oppure potrebbe essere una falsificazione... come dire... non "straniera"?

Il peso è di 2,74 g, il diametro di 19 mm.

Saluti

post-36407-0-58973600-1402403487_thumb.j

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

esula dal mio campo di studio e collezione (III secolo), ma non ho parole se non: "è meravigliosa"!

@@gpittini è più ferrato di me in imitative costantiniane e ti potrà dire qualcosa di più particolareggiato.

a mio avviso non si tratta di una "falsificazione non straniera", ma di una emissione a carattere locale. l'accuratezza, i dettagli e le lettere incoerenti che sembrano più "motivi decorativi" che pseudo-legende mettono in rilievo l'artisticità dell'incisore il cui stile e tratto differiscono dai canoni artistici codificati dalla romanità.

bellissimo pezzo! davvero complimenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Siccome è la seconda volta che ne vedo una, vi posto "la prima volta", anche se leggermente differente.

Complimenti alla moneta di Sator!

post-7356-0-47446300-1402419073_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

esula dal mio campo di studio e collezione (III secolo), ma non ho parole se non: "è meravigliosa"!

@@gpittini è più ferrato di me in imitative costantiniane e ti potrà dire qualcosa di più particolareggiato.

a mio avviso non si tratta di una "falsificazione non straniera", ma di una emissione a carattere locale. l'accuratezza, i dettagli e le lettere incoerenti che sembrano più "motivi decorativi" che pseudo-legende mettono in rilievo l'artisticità dell'incisore il cui stile e tratto differiscono dai canoni artistici codificati dalla romanità.

bellissimo pezzo! davvero complimenti

Ciao Alberto!!!

È un piacere risentirti!! Innanzitutto grazie mille per i complimenti! Sì in effetti si discosta un po' dalle imitative che so essere di tuo interesse... per quanto mi riguarda, invece, ti devo proprio dire che negli ultimi tempi mi sto avvicinando a tipologie come quella proposta.... mi interessano davvero, tanto storicamente quanto stilisticamente parlando!!! Ciascuna ha un non so che di unico.....

Siccome è la seconda volta che ne vedo una, vi posto "la prima volta", anche se leggermente differente.

Complimenti alla moneta di Sator!

Ciao Mirko,

grazie anche a te! Toglimi un dubbio, cosa intendi con "prima volta" che ne vedevi una? Ti riferisci alla tipologia di imitativa, al diritto, al rovescio, entrambi.... ?? Da dove hai tratto la foto?

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Ciao Mirko,

grazie anche a te! Toglimi un dubbio, cosa intendi con "prima volta" che ne vedevi una? Ti riferisci alla tipologia di imitativa, al diritto, al rovescio, entrambi.... ?? Da dove hai tratto la foto?

Saluti

Le imitative sono tra le più interessanti anche per me...ma preferisco le alto imperiali...come qualcuno saprà :D

Per "prima volta" intendevo questa tipologia, la costantiniana con armatura e VICTORIA LAET PERP ecc ecc al rovescio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

giusto un contributo fotografico. Non sono del tutto inedite sul Forum, ad esempio il FTR lo postai qualche anno fa...

Scusa le foto non eccelse, specie dei rovesci, fatte in velocità:

post-3754-0-89250400-1402429876_thumb.jp

post-3754-0-91477600-1402429889_thumb.jp

1) Imitativa barbarica di FTR di Constantius (II)

D: DNCONSTAN-TIVSP_AVC (tutte le N sono retrograde)/ R: HEL TEMPR..., L retroversa in campo dx (probabile imitazione di una :Greek_Pi_2: )

Diametro 20 mm, peso 3.0 g.

2) imitativa barbarica costantiniana di VLPP

D: SVVDVVPVVDII... / R: VVOVVOVZUOUUOV...

Diametro 17 mm, peso 2,3 g.

3) imitativa barbarica costantiniana di VLPP

D: OVVDVVY_ _DVVD :Greek_Delta:VB_ _... / R: VD :Greek_Delta:VI-_ _ _ D :Greek_Delta: VVDV :Greek_Delta: CN_ _ ...

Diametro 17 mm, peso 2,2 g.

Chi le coniò? Tribù germaniche? Non si sa con certezza...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

Ciao,

Non sono del tutto inedite sul Forum, ad esempio il FTR lo postai qualche anno fa...

Ciao Illyricum,

non ho ben inteso se con inedito fai riferimento alla tipologia di imitativa in senso lato o alla combinazione di diritto e rovescio. In ogni modo, quello che mi ha colpito di questa moneta (aspetto che mi confermi con le tue foto) è il fatto che di solito al diritto la testa con l'elmo è rivolta a destra, non a sinistra, e non presenta lo scudo anteriore. Altrimenti di esempi ce ne sono parecchi (queste purtroppo non sono mie)....

post-36407-0-86823900-1402434086_thumb.j

post-36407-0-42832700-1402434087_thumb.j

post-36407-0-09394500-1402434088_thumb.j

E cosi anche per le FTR...

post-36407-0-72082800-1402434088_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

intendevo dire che alcuni anni fa già postai l'imitativa del FTR e se ben ricordo la prima delle due VLPP.

In particolare mi ricordo del FTR perchè fu la prima imitativa che acquistai anni fa, nemmeno rendendomi conto della sua "specificità" e che, una volta in mano, mi schiuse questo mondo. Se osservi con attenzione, per quello che si può vedere, sono rappresentati i capelli, il drappeggio e Costanzo II ha un naso abnorme, camuso. Inoltre i caratteri della legenda riprendono discretamente quella canonica ma con N retrograde e H al posto della F a rovescio.

L'orientamento del busto delle VLPP imitative non è discriminante, ne trovi sia verso dx che verso sn, alcuni confronti da ufficilali di Siscia li trovi qui:

http://www.constantinethegreatcoins.com/sis3/

Meno frequenti in effetti le imitative con lo scudo al dritto, almeno nella mia esperienza.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

Ciao,

intendevo dire che alcuni anni fa gi࠰ostai l'imitativa del FTR e se ben ricordo la prima delle due VLPP.

In particolare mi ricordo del FTR perch蠦u la prima imitativa che acquistai anni fa, nemmeno rendendomi conto della sua "specificitࢠe che, una volta in mano, mi schiuse questo mondo. Se osservi con attenzione, per quello che si pudere, sono rappresentati i capelli, il drappeggio e Costanzo II ha un naso abnorme, camuso. Inoltre i caratteri della legenda riprendono discretamente quella canonica ma con N retrograde e H al posto della F a rovescio.

L'orientamento del busto delle VLPP imitative non 蠤iscriminante, ne trovi sia verso dx che verso sn, alcuni confronti da ufficilali di Siscia li trovi qui:

http://www.constantinethegreatcoins.com/sis3/

Meno frequenti in effetti le imitative con lo scudo al dritto, almeno nella mia esperienza.

Ciao

Illyricum

:)

Ciao,

di imitative di questo genere ne ho viste diverse, forse ne ho anche una di FTR imitativa. Qui per esempio un altro mio esemplare (per quanto diverso possa essere)

http://www.lamoneta.it/index.php?/topic/120577-Imitativa-o-falso-d%27epoca%3F . Anche in questa il nasone presente.... l'esemplare con cui ho aperto la discussione, invece, presenta a mio avviso uno stile molto particolare, e come diceva giustamente Alberto anche le legende hanno un carattere artistico notevole, non sono n頬ettere retrograde (tranne poche S al diritto) n頴rattini (III) come la FTR che ho postato....

Saluti

Modificato da Sator

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Caro Sator, complimenti anche da parte mia. Effettivamente, la prima moneta che hai postato ha dei tratti particolari: il modo in cui è lavorata la testa dell'imperatore; la "puntinatura" con cui sono trattati soprattutto l'elmo e lo scudo; la pseudo-legenda, che è veramente ben fatta e ornamentale: come avrai notato, le X, le asticelle ed i globetti non hanno una seriazione casuale, ma sono accoppiati o, nel caso dei globetti, in un gruppo di 3 al vertice del capo. Poi c'è la resa delle "due vittorie" molto singolare, con tratti piuttosto mascolini. Ti dirò che credo di avere in collezione qualcosa di simile (specie per il D con la perlinatura), ma in questo momento non ho le foto e mi è difficile rifarle. Dove è stata prodotta?

E' il solito dilemma. Certo da un bravo artigiano non romano (almeno come cultura: però forse aveva la cittadinanza...) Dentro o fuori dai confini ufficiali dell'Impero? Forse appena dentro, forse appena fuori. Anch'io penserei all'area germanica, o comunque all'Europa centrale.

La mia competenza su queste monete purtroppo non è migliorata, perchè ultimamente trovo solo imitazioni delle "due vittorie" con testa elmata a dx., però malfatte e malconce.

Ti mostro questa, che ha la testa a sinistra come la tua, ma è molto malridotta.

post-4948-0-70458500-1402472538_thumb.jp

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-0-57189500-1402472608_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

post-7356-0-01285600-1402587933_thumb.jp

Di questa che ne pensate?

0,87g - 11mm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Bella e interessante, ma secondo me imita un'altra moneta: non la VICTORIAE LAETAE ecc. con l'altare in mezzo, ma le due Vittorie che si fronteggiano, ciascuna con una corona in mano, mi pare con la scritta VICTORIAE DD AUGG Q NN, e senza altare. Credo che il primo ad emetterla sia stato Costanzo 2°.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

DE GREGE EPICURI

Bella e interessante, ma secondo me imita un'altra moneta: non la VICTORIAE LAETAE ecc. con l'altare in mezzo, ma le due Vittorie che si fronteggiano, ciascuna con una corona in mano, mi pare con la scritta VICTORIAE DD AUGG Q NN, e senza altare. Credo che il primo ad emetterla sia stato Costanzo 2°.

Sì Gianfranco, perdonatemi ma non l'avevo specificato.

La tipologia è quella, in effetti.

E' minuscola ma molto più accurata a livello di legenda...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

DE GREGE EPICURI

Caro Sator, complimenti anche da parte mia. Effettivamente, la prima moneta che hai postato ha dei tratti particolari: il modo in cui è lavorata la testa dell'imperatore; la "puntinatura" con cui sono trattati soprattutto l'elmo e lo scudo; la pseudo-legenda, che è veramente ben fatta e ornamentale: come avrai notato, le X, le asticelle ed i globetti non hanno una seriazione casuale, ma sono accoppiati o, nel caso dei globetti, in un gruppo di 3 al vertice del capo. Poi c'è la resa delle "due vittorie" molto singolare, con tratti piuttosto mascolini. Ti dirò che credo di avere in collezione qualcosa di simile (specie per il D con la perlinatura), ma in questo momento non ho le foto e mi è difficile rifarle. Dove è stata prodotta?

E' il solito dilemma. Certo da un bravo artigiano non romano (almeno come cultura: però forse aveva la cittadinanza...) Dentro o fuori dai confini ufficiali dell'Impero? Forse appena dentro, forse appena fuori. Anch'io penserei all'area germanica, o comunque all'Europa centrale.

La mia competenza su queste monete purtroppo non è migliorata, perchè ultimamente trovo solo imitazioni delle "due vittorie" con testa elmata a dx., però malfatte e malconce.

Ti mostro questa, che ha la testa a sinistra come la tua, ma è molto malridotta.

Ciao Gianfranco,

grazie anche a te per i complimenti! In effetti hai proprio ragione, non l'avevo notato che nella legenda del rovescio si ripetono coppie di XII· in modo sorprendentemente regolare... interessante anche il tuo esemplare, peccato per la conservazione... spero di riuscire a reperire altri esemplari analoghi...

attachicon.gifA (297).JPG

Di questa che ne pensate?

0,87g - 11mm

DE GREGE EPICURI

Bella e interessante, ma secondo me imita un'altra moneta: non la VICTORIAE LAETAE ecc. con l'altare in mezzo, ma le due Vittorie che si fronteggiano, ciascuna con una corona in mano, mi pare con la scritta VICTORIAE DD AUGG Q NN, e senza altare. Credo che il primo ad emetterla sia stato Costanzo 2°.

Sì Gianfranco, perdonatemi ma non l'avevo specificato.

La tipologia è quella, in effetti.

E' minuscola ma molto più accurata a livello di legenda...

Ciao Mirko,

sì, la tipologia è senz'altro quella citata da Gianfranco... a proposito!! Che ne dite di questa? Ufficiale o imitativa? Per diritto e legenda del rovescio direi ufficiale, ma non mi convincono molto le due vittorie. È piccola come la tua, purtroppo la conservazione non è eccelsa....

Saluti

post-36407-0-48854300-1402655889_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Riporto su questa discussione per una moneta che a mio avviso è la più bella che abbia mai visto, fra le barbariche costantiniane, intendo.

E' diversa dalle solite...molto ben conservata, direi splendidamente conservata...e poi, l'incisore è stato bravissimo, salvo sbagliare qualche lettera retrograda. Un vero capolavoro confrontato a quelle alle quali siamo abituati.

Ha azzeccato anche l'esergo!! :D

4,72g - 24mm

D/ D N CONSTA - TIVS P F AVG; busto con diadema e drappeggiato rivolto verso destra. N retrograde.

R/ [...] E NP (retrograde) P (retrograda) EPAPATIO; SMTS (esergo); cavaliere che ne trafigge uno caduto da cavallo; nel campo a sinistra, gamma.

Complimenti a lui. :drinks:

post-7356-0-76372000-1409649066_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Complimenti a lui. :drinks:

E' vero è un'imitativa stilisticamente molto curata! Se è tua, complimenti! La più bella che mi è capitato di vedere è stata questa:

post-18657-0-49316700-1409732706_thumb.j

Modificato da Matteo91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Molto bella anche la tua.

Mi riallaccio invece alla tipologia iniziale, con questa qua:

post-7356-0-06571200-1409747279_thumb.jp

Si torna allo stile iniziale, ossia tante IIII e tante OOO... :D

2,60g x 17mm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

E' vero è un'imitativa stilisticamente molto curata! Se è tua, complimenti! La più bella che mi è capitato di vedere è stata questa:

attachicon.gifImitativa 1.JPG

Mannaggia, che brutto ricordo... soffiata sotto al naso all'ultimo...

In ogni modo molto interessante il primo pezzo proposto da @@Mirko8710. Ottimi busto e rovescio, in particolar modo il secondo, a volte non si vedono così particolareggiati neanche fra le ufficiali. Notevoli anche le legende, se non fosse per quella N di meno al diritto... e qualche retrograda di troppo...

Per quanto riguarda invece la seconda... che mi dici della mia al post #16?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Mannaggia, che brutto ricordo... soffiata sotto al naso all'ultimo...

Non immaginavo che avrei riaperto una vecchia ferita! Peccato, ma vedrai che ricapiterà qualcosa di altrettanto bello ;)

La moneta al post #16, se dovessi sbilanciarmi, la darei per ufficiale. Ma c'è una bella differenza tra il dritto, ben fatto, e il rovescio...Forse è diversa l'usura che fa apparire il rovescio meno curato nei dettagli..

ps: sator le tue foto della moneta al post #16 sono davvero molto belle. Mi spiegheresti brevemente via MP come le scatti? Ti ringrazio :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

Non immaginavo che avrei riaperto una vecchia ferita! Peccato, ma vedrai che ricapiterà qualcosa di altrettanto bello ;)

Aahh brutti ricordi.......

La moneta al post #16, se dovessi sbilanciarmi, la darei per ufficiale. Ma c'è una bella differenza tra il dritto, ben fatto, e il rovescio...Forse è diversa l'usura che fa apparire il rovescio meno curato nei dettagli..

Pure io ho notato la diversità stilistica, fatto sta che non potendo leggere bene le legende del diritto (chi lo sa, magari c'erano lettere retrograde??) preferisco non sbilanciarmi e sentire il vostro parere....

ps: sator le tue foto della moneta al post #16 sono davvero molto belle. Mi spiegheresti brevemente via MP come le scatti? Ti ringrazio :)

Grazie! Non appena mi metto al computer ti scrivo privatamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Secondo me è ufficiale, ma molto consunta. E' vero, la realizzazione delle Vittorie non è delle migliori, ma di zecca in zecca vi sono un sacco di differenze. Il ritratto poi è troppo curato per essere un'imitativa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×