Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ak72

Friuli Venezia Giulia denaro di Gorizia

Risposte migliori

ak72

GORIZIA, Alberto IV conte (1338-1374)
AR Denaro g 1
Av:/ + ALBERTVS COMES GORICIE Stemma
Rv:/ DE ** LV ** ON ** ZE** Croce, e nei quarti stelle e crescenti lunari.
RARISSIMA
Paolucci 17 - Rizzolli L47 (attribuita ad Alberto II) - CNA K15

post-40771-0-91684900-1405283758_thumb.j

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cipa

Molto bella. Complimenti

Inviato da un device_name utilizzando your_app_name App

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simonesrt

Veramente bella oltre che rara. La monetazione di Gorizia mi ha sempre affascinato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Nel medievale effettivamente l'importante è averle queste monete..., complimenti intanto anche da parte mia, siamo distanti anni luce da sezioni dove ci si accapiglia per un BB+ o per uno SPL-......

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Vediamo se riusciamo a creare da queste immagini di questa moneta e di questa monetazione che secondo me sono fantastiche in una opportunità di conoscenza in primis per il sottoscritto e per tutti, credo che la monetazione di Gorizia dei Conti non sia conosciuta ai più, conosco abbastanza Aquileia, Trieste, Gorizia no.

Allora la moneta pur con la mancanza di tondello ti permette di vedere bene sia l'iconografia, che le leggende, sembra rara e anche di un certo valore non solo storico, ma anche commerciale.

Vedo la scodellatura che vedevo anche in Aquileia e Trieste, vedo uno scudo di Gorizia e Aquileia, vedo simbologie presenti precedentemente in Trieste e dall'alto valore simbolico, i crescenti, le stelle, come la inquadrate per stile rispetto a queste due altre monetazioni e anche a livello storico come la inserite ?

Mi sembra che i Conti di Gorizia fossero in guerra con Aquileia e Venezia, ho letto bene :blum: ? Trasformiamo se riusciamo, grazie a chi postato questa splendida moneta, il tutto in un momento di divulgazione, che è poi lo scopo primario del forum, far conoscere e raccontare.....ovviamente da chi la conosce questa monetazione :blum:, grazie a chi vorrà farsi avanti cercando di illuminarci un po' di più.....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Monetazione molto interessante quella di Gorizia... Per chi volesse approfondirla, oltre al testo di H.Rizzolli, purtroppo in tedesco, segnalo l'articolo di L.Passera sulla RIN del 2004.

Sulla storia dei Conti di Gorizia esistono varie pubblicazioni, fra cui quella dell'Editrice Goriziana: W.Baum, I Conti di Gorizia.

Il rovescio della moneta postata va ruotato di un quarto verso sinistra.

Arka

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Grazie Arka, ho scaricato da Academia.edu il contributo, molto approfondito, di Lorenzo Passera " Le emissioni dei Conti di Gorizia : una nuova proposta cronologica ".

La moneta postata la ritrovo al Passera tipo 5 con una differente classificazione e cronologia :

Alberto I ( II ) ( 1274 /75 - 1304 )

5 - denaro crociato ( scodellato )

quindi verrebbe anticipata la cronologia, leggendo vedo che Alberto I ( II ) coniò due tipi di denaro, uno con al diritto lo stemma, leone rampante a sinistra su tre bande orizzontali che simboleggiano l'arma del casato e i feudi aquileiesi pertinenti, al rovescio la croce a braccia lunghe che porta le stelle e lune alternate nei quarti e che divide la leggenda e questo è il denaro che stiamo vedendo.

L'altro denaro presente ha ancora il leone rampante al diritto e una rosa a sei petali al rovescio, denaro rinvenuto a Monfalcone e in ripostigli vari della ex Iugoslavia.

Il Passera dice che i due denari hanno similitudini stilistiche anche se la presenza del tipo crociato nel ripostiglio più antico lo fa pensare precedente all'altro.

Sono riportate anche le altre attribuzioni, di Bernardi 1981, p.163, a cui ci si riferisce per la corretta attribuzione, precedentemente ritenuto dal CNI n.4 assegnato ad Alberto IV (III secondo la numerazione adottata) , ma anche CNA K15, e Rizzolli L47 come già detto nel primo post.

Mentre Ahumada Silva, 1986, n. 57 - 61 lo attribuisce ad Alberto III ( II ).

Modificato da dabbene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Il Rizzolli nel secondo volume cambia la cronologia di molte monete della zecca di Gorizia, quindi L 47 corrisponde alla nuova numerazione Li 6.

Le due diverse numerazioni dei Conti di Gorizia si riferiscono al fatto che oltre che Conti di Gorizia sono anche Conti di Tirolo, anche se i loro domini furono divisi in due contee nel 1271 tra Mainardo II e Alberto II del Tirolo che divenne Alberto I di Gorizia.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×