Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
villa66

Un piccolo-città, 1920, e nichelini

Risposte migliori

villa66

Un paio di settimane fa ho visto una vecchia foto in un piccolo-città storico periodico. La città—vicina, ma non mio—ha ottenuto il suo inizio come una città di ferrovia e rimase tale fino alla metà degli anni '60 o giù di lì. La vecchia fotografia fu dal 1920, e subito mi ha messo in mente di questa moneta:

post-12167-0-69256900-1406870810_thumb.jpost-12167-0-15319200-1406870829_thumb.j

Nel 1920 negli Stati Uniti era ancora sulla cresta di una prosperità del dopoguerra, ma fu—davvero—la cresta, e l'economia sarebbe caduta presto bruscamente. Nel 1920 prospero, tuttavia, la zecca di Philadelphia ha colpito più di 63 milioni pezzi 5-cent, e il due zecche a Denver e San Francisco ha prodotto un altro nichelini 19 milioni di 5-cent.

Per dare un contesto poco a quei numeri, il nichel 5-cent era stato introdotto nel 1866 e attraverso 1920, solo nel 1916—come richiesta di tempo di guerra accelerato—erano più nichelini stati coniati in un anno. (Poi, come l'onda ha rotto, e il paese entrò in recessione, produzione del pezzo 5-cent immerso dal 82,2 milioni nel 1920 a solo circa 12,2 milioni nel 1921.)

Quando sono andato alla ricerca per il mio nichel 1920, sono rimasto sorpreso di trovare io avevo tenuto due altre nichelini 1920 come curiosità—e promemoria che negli anni di alta produzione spesso ci sono monete che scivolano dalla gente di controllo di qualità:

post-12167-0-61266700-1406870934_thumb.j

Sopra, il due dritto, e qui di seguito, manca il "C" di "CENTS" , e manca la "VE" di "FIVE".

post-12167-0-68015500-1406870978_thumb.j

Le lettere mancante in due monete sopra sono probabilmente il risultato del pieno di grasso muore e hanno il valore piu ' piccolo se qualsiasi. Ma sono di interesse per me, perché sono lo stesso tipo di errore che ha causato il Lincoln 1922-pianura cent (che, anche ben indossato, sono facilmente monete $700 o $800). Semplicemente fantastico come circostanze concorrono a rendere famosa una moneta e della domanda, e un'altra moneta... beh, solo un'altra moneta.

Ora quella vecchia fotografia che ha iniziato questo:

post-12167-0-63670100-1406870852_thumb.j

E una particolare parte di quella vecchia foto:

post-12167-0-35489100-1406870880_thumb.j

Capolino da dietro un edificio è un segno di grande pubblicità dipinto sulla parete di un altro. Coca-Cola. (Nel suo 34o anno...) "Allevia la stanchezza," la vecchia copia di pubblicità, e poi il prezzo: :

post-12167-0-69256900-1406870810_thumb.jpost-12167-0-15319200-1406870829_thumb.j

O forse uno di questi, che circolarono in anni 1950s:

post-12167-0-40596000-1406871050_thumb.jpost-12167-0-68497800-1406871072_thumb.j

O forse anche uno di questi, che circolarono in anni 1930s:

post-12167-0-76861000-1406871092_thumb.jpost-12167-0-25878700-1406871117_thumb.j

Coke sarebbe farsi strada nel mondo, ovviamente, e credo che molte centinaia di tipi di moneta mondiale sarebbe stati spesi per bottiglie e lattine e casi—e glasses(!) di Coke nel corso degli anni. Ma si potrebbe prendere uno sguardo più a segno, perché non è solo Coca-Cola di interesse qui.

post-12167-0-35489100-1406870880_thumb.j

Cultura in viaggio in direzione di più qui. Sopra la bibita segno è qualcosa che era relativamente nuovo in America nel 1920: spaghetti! E così qui è, facendo la sua strada nel Midwest americano, solo circa 50 miglia (80km) da quello che era diventato Oklahoma nel 1907, ma che prima che ancora era conosciuto con la sigla di "I.T.", per il Territorio Indiano.

:) v.

--------------------------------------------------------------------

A few weeks ago I saw an old photo in a small-town historical periodical. The town—nearby, but not my own—got its start as a railroad town and remained so until the mid-1960s or thereabouts. The old photograph was from 1920, and immediately put me in mind of this coin:

post-12167-0-69256900-1406870810_thumb.jpost-12167-0-15319200-1406870829_thumb.j

In 1920 the United States was still riding the crest of a postwar prosperity, but it was—truly—the crest, and the economy would soon sharply fall. In prosperous 1920, however, the mint in Philadelphia struck more than 63 million 5-cent pieces, and the two branch mints at Denver and San Francisco produced another 19 million 5-cent nickels.

To give those numbers a little context, the 5-cent nickel had been introduced in 1866, and up through 1920, only in 1916—as wartime demand accelerated—had more nickels been coined in a year. (Then as the wave broke, and the country went into recession, production of the 5-cent piece plunged from 82.2 million in 1920 to only about 12.2 million in 1921.)

When I went looking for my 1920 nickel, I was surprised to find I had kept two other 1920 nickels as curiosities—and reminders that in high-production years there are often coins that slip by the quality control folks:

post-12167-0-61266700-1406870934_thumb.j

Above are the two obverses, and below are the missing “C” of “CENTS,” and and the missing the “VE” of “FIVE.”

post-12167-0-68015500-1406870978_thumb.j

The missing letters in the two coins above are likely the result of grease-filled dies, and have little if any extra value. But they’re of interest to me, because they’re the same sort of error that caused the 1922-plain Lincoln cents (which, even well worn, are easily $700 or $800 coins). Just amazing how circumstances combine to make one coin famous and in demand, and another coin…well, just another coin.

Now that old photograph that started this:

post-12167-0-63670100-1406870852_thumb.j

And a particular part of that old photo:

post-12167-0-35489100-1406870880_thumb.j

Peeking out from behind the one building is a large advertising sign painted on the wall of another. Coca-Cola. (In only its 34th year…) “Relieves fatigue,” went the old advertising copy, and then the price: :

post-12167-0-69256900-1406870810_thumb.jpost-12167-0-15319200-1406870829_thumb.j

Or perhaps one of these, which circulated into the 1950s:

post-12167-0-40596000-1406871050_thumb.jpost-12167-0-68497800-1406871072_thumb.j

Or perhaps even one of these, which circulated into the 1930s:

post-12167-0-76861000-1406871092_thumb.jpost-12167-0-25878700-1406871117_thumb.j

Coke would make its way around the world, of course, and I guess many hundreds of the world’s coin types would have been spent for bottles and cans and cases—and glasses(!) of Coke over the years. But you might take one more look at the sign, because it isn’t just Coca-Cola, of interest here.

post-12167-0-35489100-1406870880_thumb.j

Culture is traveling in more than one direction here. Above the soft drink sign is something else that was relatively new in America in 1920: spaghetti. And so here it is, making its way into the American Midwest, just about 50 miles from what had become Oklahoma in 1907, but which before that had still been known by the abbreviation of “I.T.,” for Indian Territory.

:) v.

Modificato da villa66
  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Burkhard

Bellissima storia e monete altrettanto belle, specialmente lo Shield nickel, la prima moneta da 5 centesimi degli Stati Uniti non coniata in argento (se non sbaglio).

Davvero curiosa la pubblicità degli spaghetti, specialmente quando si trova proprio sopra a uno dei simboli più famosi degli Stati Uniti, la Coca-Cola.

-------------------------------------------------------

Beautiful story and fascinating coins, especially the Shield nickel, the first non-silver 5 cents denomination for the U.S., am I right?

Great surprise to see "spaghetti" advertising right above the everlasting American classic: Coca-Cola!

Thanks for sharing ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

...lo Shield nickel, la prima moneta da 5 centesimi degli Stati Uniti non coniata in argento (se non sbaglio).

-------------------------------------------------------

Beautiful story and fascinating coins, especially the Shield nickel, the first non-silver 5 cents denomination for the U.S., am I right?

Si, la prima. E grazie!

:) v.

Modificato da villa66

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

someday564

@@villa66 ma quante ne sai? Quando non le sai le scopri! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

post-12167-0-40368800-1408686385_thumb.j

Ѐ la strada di questa foto del 1920 di una cittadina della ferrovia nel Midwest americano è un cartello pubblicitario "Camere" per quello che sembra essere 35¢ a notte. La moneta-combinazione più diretta a posare sul piano di lavoro:

post-12167-0-71998600-1408686130_thumb.jpost-12167-0-65426600-1408686174_thumb.j

Constato che il dime è da Philadelphia e il quarto-dollaro è in città da tutta la strada attraverso il paese a San Francisco (caso abbastanza, perché la linea della ferrovia, a solo un isolato dalla strada in questa foto, è stata la St Louis—San Francisco, comunemente chiamato il "Frisco".)

O i trentacinque centesimi per una camera potrebbe sono stati fatti con monete di Barber, naturalmente. Solo recentemente (1916) era loro produzione conclusa, e circolano fino a fine anni '40 o primi anni '50.

post-12167-0-91256800-1408686195_thumb.jpost-12167-0-78069800-1408686223_thumb.j

Il dime è un altro prodotto di Philadelphia, non è sorprendente, perché al momento, la madre-zecca dominato la produzione di moneta—soprattutto dove monete minori erano la preoccupazione. Quarto-dollaro è un Barber di finale-anno, da Denver, che aveva cominciato a coniare le operazioni nel 1906 e vuoi—durante il 1950—cominciano a sorpassare la Philadelphia come l'impianto colpisce il più americano monetazione.

Ma c'era ancora un insieme di più di questa moneta-combinazione più conveniente che potrebbe essere utilizzato in affitto quella stanza 35-centesimi:

post-12167-0-15111700-1408686264_thumb.jpost-12167-0-64744400-1408686287_thumb.j

Monetazione "Seduti" circolava ancora nel 1920. Il dime è dall'anno centennale dell'America, ma invece l'epicentro celebrativo di Filadelfia (1876), questa è una moneta di Carson City. Argento è stato inondazioni fuori Comstock Lode e altre miniere del Nevada e il metallo era a buon mercato. (Che era certamente una parte della ricomparsa dell'argento americano monete in circolazione un anno o così prima fu coniato questo dime 1876cc.)

Il quarter-dollar è un 1862, dall'anno che aveva smesso di monetazione americana circolanti. (O praticamente così.) La carriera circolo di questo quarter, quindi, ragionevolmente può essere datata a circa 1875 o così, piuttosto che la data del 1862.

1862. Un veterano di guerra civile molto vecchio, magari fermandosi per una notte il suo viaggio in treno a vedere un campo di battaglia della sua giovinezza—e forse a farlo per l'ultima volta—potrebbe buttare questa moneta su un controsoffitto e poi vedere la data, scegliere di nuovo per amore dei vecchi tempi.

O forse quasi nessuno nel 1920 avrebbe preso questo 1862 quarter-dollaro come souvenir. La grande guerra del 1914-18 aveva spinto in molte menti la guerra civile in storia antica. Ma anche se non avesse, per la gente a piedi questa città del Midwest nel 1920, la strada piena di autovetture avrebbe fatto 1862 sembrano molto tempo fa in effetti.

:) v.

---------------------------------------------------

post-12167-0-40368800-1408686385_thumb.j

On the street of this 1920 photo of a railroad town in the American Midwest is a sign advertising “Rooms” for what appears to be 35¢ per night. The most direct coin-combination to lay on the countertop:

post-12167-0-71998600-1408686130_thumb.jpost-12167-0-65426600-1408686174_thumb.j

I note the dime is from Philadelphia and the quarter-dollar is in town from all the way across the country in San Francisco (appropriate enough, because the railroad line, just one city block from the street in this picture, was the St. Louis—San Francisco, commonly called the “Frisco.”)

Or the thirty-five cents for a room could have been made with Barber coins, of course. Only recently (1916) had their production ended, and they would circulate until the late ‘40s or early ‘50s.

post-12167-0-91256800-1408686195_thumb.jpost-12167-0-78069800-1408686223_thumb.j

The dime is another Philadelphia product, not surprising because at the time, the mother-mint dominated coin production—especially where minor coins were the concern. The quarter-dollar is a final-year Barber from Denver, which had begun coining operations in 1906 and would—during the 1950s—begin to overtake Philadelphia as the facility striking the most American coinage.

But there was yet one more set of this most convenient coin-combination that could be used to rent that 35-cent room:

post-12167-0-15111700-1408686264_thumb.jpost-12167-0-64744400-1408686287_thumb.j

“Seated” coinage still circulated in the 1920s. The dime is from America’s centennial year, but instead of the celebratory epicenter of (1876) Philadelphia, this is a Carson City coin. Silver was flooding out of the Comstock Lode and other Nevada mines and the metal was cheap. (Which was certainly a part of the reappearance of American silver coins in circulation a year or so before this 1876cc dime was coined.)

The quarter-dollar here is an 1862, from the year that American coinage had stopped circulating. (Or virtually so.) The circulating career of this quarter, then, can reasonably be dated to about 1875 or so, rather than its 1862 date.

1862. A very old Civil War veteran, perhaps stopping for a night on his train journey to see a battlefield of his youth—and perhaps to do so for the final time—might plunk this coin on a countertop and then spotting its date, pick it up again for old times’ sake.

Or perhaps almost anyone in 1920 would have picked up this 1862 quarter-dollar as a souvenir. The Great War of 1914-18 had in many minds pushed the Civil War into ancient history. But even if it hadn’t, to the folks walking this Midwestern town in 1920, the street full of motorcars would have made 1862 seem very long ago indeed.

:) v.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×