Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Mirko8710

Aureliano: drappo, corazza e...pelle leonina?

Risposte migliori

Mirko8710

Salve a tutti amici.

Stavo controllando alcune monete (più attentamente del solito) e ho visto un particolare che sinceramente, non avevo mai notato, quindi, mea culpa se è un argomento già conosciuto.

Stavo guardando, dicevo, alcuni antoniniani di Aureliano e mi è saltato all'occhio il particolare sulla spalla sinistra dell'imperatore, visibile i questi esemplari che seguono.

post-7356-0-13777100-1408459955_thumb.jp

post-7356-0-19903800-1408459967_thumb.jp

post-7356-0-03634900-1408459984_thumb.jp

post-7356-0-38793400-1408460209_thumb.jp

post-7356-0-97954100-1408460284_thumb.jp

Che ve ne pare? La risoluzione grafica non sembra quella adottata per le pelli leonine e/o le clave?

Esemplari, in ordine, di:

Cyzico

Siscia

Cyzico

Cyzico

Roma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao , mi sembra che sia solo un drappeggio o paludamento sulla spalla sinistra , questo disegno compare spesso anche nella monetazione di Aureliano della zecca di Mediolanum .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Non mi sembra il solito drappo...

post-7356-0-67245000-1408462894_thumb.jp

post-7356-0-49313700-1408462904_thumb.jp

La somiglianza col leontè/clava è abbastanza carina e intrigante.

1274979.jpg

1341361.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Potrebbe essere solo una resa stilistica, però in effetti ha qualcosa di "pelliccioso" ma mi ricorda piuttosto delle code di ermellino, pelliccia indossata ancora oggi dal Pontefice.

Due esempi entrambi di Roma

post-18735-0-94083800-1408467995_thumb.jpost-18735-0-53116800-1408467996_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Axelmilano

Ciao a tutti,

Solitamente la spalla sinistra degli imperatori del III secolo era protetta dall'Ègida (aegis).

Si trattava di una pelle di capra (a volte con la testa della Gorgone) che portava in battaglia Atena e Giove e aveva una funzione di protezione.

Ci sono dei busti 'eroici' di Gallieno, di Claudio il Gotico e di Aureliano in cui l'imperatore indossa unicamente l'Ègida sotto forma di pelle di capra e la lancia. In altri casi l'Ègida viene rappresentata come uno scudo con la testa della Gorgone nel centro.

Sulle monete raffigurate la spalla sinistra è quella nascosta e quindi questa raffigurazione é poco chiara e, anzi, difficilmente confermabile.

Alessandro

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Difficilmente confermabile ma da quanto asserisci quasi probabile. Potrebbe confermare ciò che stavo proponendo.

La resa grafica del normale drappo potrebbe essere sostituita dalla resa grafica della pelle (leonina) caprina, ma noi non vediamo l'egida perché l'imperatore è preso solo a mezzo busto e quindi la troveremmo sotto.

In quanto ad eroicità dei busti, mi sembrano evidenti le chiare intenzioni.

Grazie AxelMilano!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog

Illuminante, AxelMilano! Dunque il richiamo a un simbolo di protezione (tutt'oggi essere sotto l'egida di...) da parte di Atena, sulla spalla sinistra. La parte sinistra del corpo è associata alla parte femminile, mentre la destra a quella maschile. Infatti Atena incarna gli aspetti più nobili della guerra come ad esempio una guerra fatta per giusta causa e l'astuzia e la furbizia erano delle doti che Atena poteva donare ai suoi protetti.

Aveva suscitato anche la mia attenzione l'aspetto "frangiato" di questo indumento come raffigurato nelle foto delle monete proposte da Mirko. Forse per facilitare l'individuazione dell'egida sulla spalla sinistra, la rappresentazione di frange poteva aiutare? Infatti l' Egida (forse da aigòs = capra) aveva a che fare con delle frange. L'égida usata da Atena è una corta corazza con le frange. Erodoto descrive poi come Egida l'abbigliamento delle donne libiche caratterizzato da grembiuli di pelle di capra ornati di frange.

Modificato da vickydog
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×