Jump to content
IGNORED

Tallero 1780 Roma


Recommended Posts

Buon pomeriggio a tutti.

Ho da poco letto un vecchia discussione del forum dove veniva descritta l'esistenza di due tipologie di Talleri 1780 coniati presso la zecca romana, i quali differiscono, sostanzialmente, nella diversa dimensione in cui il bordo risulta sfuggente: I tipo con bordo estremamente sfuggente (legenda anche tagliata), II tipo con bordo meno sfuggente.

Ho acquistato di recente un esemplare in sostituzione a quello, un po' conciato, che avevo precedentemente in collezione ma mi sono accorto che le due monete differiscono nelle caratteristiche sopra citate.

Vorrei chiedere a voi se i due talleri appartengono effettivamente alle due "tipologie" uscite dal conio romano.

Grazie a chi vorrà intervenire e mi scuso per la qualità delle foto del tallero più circolato...

D/ I tipo:

post-42070-0-74276200-1409147665_thumb.j

Link to comment
Share on other sites

Awards

  • ADMIN
Staff

Mi sembrano due conii differenti. Il primo è quello romano, il secondo direi di no.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Mi verrebbe da dire Londra...

Link to comment
Share on other sites


Mi sembrano due conii differenti. Il primo è quello romano, il secondo direi di n

Grazie per la risposta @@incuso, da cosa si differenziano il conio romano da quello di Londra?

Ps: la seconda moneta era periziata come conio romano, e la foto non rende bene i particolari, ad esempio la doppia piuma ai lati della coda dell'aquila.

Edited by Lafayette
Link to comment
Share on other sites

Awards

  • ADMIN
Staff

Sono effettivamente simili, ad esempio hanno entrambi le doppie piume nella coda. La differenza piú evidente è nel numero di penne centrali nella coda che nel conio romano presenta una seconda fila con 3 penne invece che 2 come in quello londinese (dettaglio B della foto sotto). Ammetto che dalla tua seconda foto non lo capisco bene ma mi sembra sia così.

Fonte Cataloghi Online

Se guardi la disposizione dei puntini all'interno dei due becchi noterai che sono differenti (e questo viceversa si vede bene).

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


@@incuso confermo che effettivamente la coda del secondo esemplare ha due piume dove l'altro ne ha tre. Mi spiace non essere stato al corrente di questo dettaglio quando, a suo tempo, ho acquistato questa moneta.

Il mio errore è stato fidarmi esclusivamente della perizia che lo indicava come di conio romano. lo farò presente al perito in questione...

Link to comment
Share on other sites

Awards

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.