Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Charis

un follaro bizantino

Risposte migliori

Charis

Buonasera a tutti!

purtroppo non ho molta familiarità con le bizantine; mi è capitato di schedare questo follaro ma con scarsi risultati, ai miei occhi dice purtroppo ben poco. Molto cortesemente vorrei chiedere una mano ai bizantinisti: il suo diametro è 17-20mm, con un orientamento di coni di 120° e un peso di 2.92g.

Sarò grato a chi vorrà aiutarmi.

post-36643-0-40859400-1410108255_thumb.jpost-36643-0-32381100-1410108257_thumb.j

Modificato da Charis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Dovrebbe essere un Tetarteron di Isacco II (1185-1195) della zecca di Costantinopoli (Grierson 1131; Sear 2004).

Vediamo se ci sono altri pareri...

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

Dovrebbe essere un Tetarteron di Isacco II (1185-1195) della zecca di Costantinopoli (Grierson 1131; Sear 2004).

Vediamo se ci sono altri pareri...

Arka

mille grazie. Che repertorio mi consiglia per catalogarla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

il DOC certamente

Dumbarton Oaks collection

vado a memoria: dovrebbe essere il quarto volume (diviso in due parti) a cura d Michael Hendy.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Purtroppo ho solo i primi tre volumi, quelli curati da Grierson. Per questo ho dato come riferimento il Grierson di Byzantine Coins e quello del Sear. Concordo con @@numa numa che il vol. IV del DOC è la classificazione migliore.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Ecco qui:

Tetarteron in rame di Isacco II, zecca di Costantinopoli, datazione estesa al 1185-1195.

DOC IV, n. 4a-b, pp. 388-390, tav. XXI. La distinzione tra a e b riguarda la presenza o meno di un suppedaneo sotto alla figura della Vergine, dettaglio che qui non mi pare di vedere.

Modificato da Follis Anonimo
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×