Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Guest Fid

coinarchives.com

Risposte migliori

piergi00

La risposta e' nelle FAQ dello stesso sito :

Copyright Issues

Can I use some images from CoinArchives.com for my publication/Web site/research paper?

I don't own the copyright for any of the material in the CoinArchives database, so I don't have the authority to let you use it. You need to contact the firm that originally produced the material and ask them for permission. Most firms are more than happy to allow the use of their material for non-commercial purposes.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

L'anno scorso ho utilizzato alcune immagini prese da coinarchives per un articolo su Cronaca Numismatica. Purtroppo una casa d'aste svizzera si è lamentata che avevamo usato delle sue foto senza permesso. Questo ha costretto il direttore Ganganelli a scuse e trafiletto esplicativo nel numero successivo. Pertanto ti sconsiglio di usare le immagini per articoli stampati. Su un sito web le metterei, dato che puoi sempre toglierle oppure precisare che sono tratte da coinarchives.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Fid

quindi se volessi utilizzarle mi toccherebbe rintracciare il proprietario della moneta e senza la possibilità di usarle con l'indicazione "foto tratte da coinarchives.com"

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mirko

Per scrupolo io cito sempre la fonte, anche se devo dire che i siti tedeschi (note case d'aste e commercianti noti) sono ben lieti di mettere a disposizione le proprie immagini (anzi quando chiedo il permesso via email mi rispondono sempre come se chiedessi loro il permesso di respirare liberamente... )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Fid

si ma il discorso potrebbe cambiare dal momento in cui la moneta è già stata venduta (non vorrei essere perseguitato dall'aquirente)anche se giustamente la foto è stata scattata in precedenza e su di essa il nuovo proprietario non potrebbe vantare diritti.

Inoltre mi sorge il dubbio che le foto inserite sul database di coinarchives.com non indichino a chi chiedere il permesso per l'utilizzo.se volessi ad esempio utilizzare questa foto http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...cID=115&Lot=736 a chi mi dovrei rivolgere? l'asta indicata riporta un BB mentre dalla foto è evidente che la moneta dev'essere un altra rispetto a quella battuta

Penso che utilizzerò ugualmente le foto inserendo la dicitura "tratto da coinarchives.com",questa indicazione dovrebbe essere sufficiente a tutelarmi da eventuali azioni legali

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paleologo
Penso che utilizzerò ugualmente le foto inserendo la dicitura "tratto da coinarchives.com",questa indicazione dovrebbe essere sufficiente a tutelarmi da eventuali azioni legali

141760[/snapback]

Visto che si tratta di foto di monete e non di dati personali, e visto che l'utilizzo non è esplicitamente vietato, questa semplice precauzione dovrebbe essere sufficiente (oltre che una buona abitudine)

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Fid

eh si oltretutto se mi va male ho qualche privilegio per risparmiare sulle spese legali :lol:

ciao

Francesco

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
caiuspliniussecundus

Penso che utilizzerò ugualmente le foto inserendo la dicitura "tratto da coinarchives.com",questa indicazione dovrebbe essere sufficiente a tutelarmi da eventuali azioni legali

141760[/snapback]

credo anch'io sia la cosa migliore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Io per il lavoro su lamonetapedia se capita di postare una foto faccio riferimento all'asta su cui è apparsa la moneta.

Le foto sono tratte direttamente dai cataloghi virtuali delle case d'asta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Si ma le case d'asta le monete le hanno in affido generalmente e non di proprietà, pertanto sarebbe in teoria da contattare il proprietario al momento dello scatto della fotografia. COsa impossibile a farsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@LZP@
Si ma le case d'asta le monete le hanno in affido generalmente e non di proprietà, pertanto sarebbe in teoria da contattare il proprietario al momento dello scatto della fotografia. COsa impossibile a farsi.

La proprietà della foto secondo me è della casa d'aste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Premesso che sono convinto che non vi siano diritti di copyright per un catalogo d'asta, nel caso questi sarebbero della Casa d'Aste, che ha sostenuto il costo per le fotografie e la stampa (il Copyright è inerente la pubblicazione, che è di esclusiva proprietà della Ditta)

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Comunque ho inoltrato la domanda anche all'Ufficio Italiano Brevetti, vediamo che ci dice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Sicuro Alberto che non ci siano diritti di Copyright per i cataloghi, io ne ho visti di cataloghi con i diritti riservati.

Abbiamo visto il 12 Carlini con la mancanza di metallo, testa a destra di Murat pubblicato da Gigante, se la NAC non gli ha dato l'autorizzazione non penso la possa pubblicare, vero è che poi la stessa moneta è passata a Montecarlo. Aspetto che mi dica qualcosa il nostro avvocato. Idem per le Piastre dell'Occupazione o lo scudo di Perugia. Non penso che ci siano molte lternative, Gigante o chi fa i cataloghi deve avere una autorizzazione all'utilizzo delle immagini, condiderato il fatto che il catalogo non è gratuito ma a pagamento. Quindi l'editore ne trae un beneficio. Immagino in qualche maniera si saranno tutelati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Per l'utilizzo delle foto presenti nei nostri cataloghi e provenienti dalle varie case d'asta è stata chiesta espressamente l'autorizzazione alle varie case. La risposta nella maggior parte dei casi era questa: avete l'autorizzazione, a patto che l'utilizzo non sia a scopo di lucro ma solo didattico/scientifico. Qualcuno (in realtà uno solo, se ricordo bene) l'autorizzazione l'ha pure negata, mandando addirittura una diffida all'uso delle foto. Un'altra casa invece (non ricordo se Kuenker o Lanz) comunicò che il copyright delle foto era di proprietà del fotografo, invitando a contattare quest'ultimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Per l'utilizzo delle foto presenti nei nostri cataloghi e provenienti dalle varie case d'asta è stata chiesta espressamente l'autorizzazione alle varie case. La risposta nella maggior parte dei casi era questa: avete l'autorizzazione, a patto che l'utilizzo non sia a scopo di lucro ma solo didattico/scientifico. Qualcuno (in realtà uno solo, se ricordo bene) l'autorizzazione l'ha pure negata, mandando addirittura una diffida all'uso delle foto. Un'altra casa invece (non ricordo se Kuenker o Lanz) comunicò che il copyright delle foto era di proprietà del fotografo, invitando a contattare quest'ultimo.

Era Kuenker. Difatti le foto presenti nei cataloghi sono praticamente tutte autorizzate dalle case d'asta, istituzioni o privati che ne possiedono i diritti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

CREDO, ripeto CREDO, che se una pubblicazione non riporta in maniera esplicita il divieto di riproduzione - totale o parziale - del contenuto, lo si possa tranquillamente fare.

Sono poi convinto che eventuali diritti siano di chi ha realizzato il catalogo (la Casa d'Aste), salvo che questa non li abbia ceduti a terzi (vedi il caso di Kuenker)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×