Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
daniele8

Legatura alle armi

Risposte migliori

daniele8

Buongiorno a tutti

In un negozietto antiquario, qualche anno fa, ho trovato questa copertina di libro in pergamena, con uno stemma araldico.

Il venditore ignorava cosa fosse, in seguito ho scoperto essere una cosiddetta "legatura alle armi"

Vorrei sapere qualcosa di più sullo stemma, il suo significato, la casata e l'epoca.

Graziepost-28461-1411108177,52_thumb.jpg

Modificato da daniele8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Buongiorno a tutti

In un negozietto antiquario, qualche anno fa, ho trovato questa copertina di libro in pergamena, con uno stemma araldico.

Il venditore ignorava cosa fosse, in seguito ho scoperto essere una cosiddetta "legatura alle armi"

Vorrei sapere qualcosa di più sullo stemma, il suo significato, la casata e l'epoca.

Grazie

Discussione, doppia.

Servirebbe anche una bella foto di quello di cui stai parlando.

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daniele8

Nella seconda io la vedo...con la prima mi aveva dato invio non riuscito. Forse è troppo pesante

Ora riprovo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Grazie, qui adesso si vede.

Si tratta di una pittura (acquerello?) su foglio, probabilmente su una carta di guardia del testo e verosimilmente all'inizio del libro (desumo i termini da http://www.fondiantichi.unimo.it/fa/guida2/legature.html).

Per "legatura alle armi" si intende invece la componente araldica presente sui piatti esterni che rilegano il volume (http://www.braidense.it/file/arte_legatura_brera_barocco.pdf, pp. 27-28), normalmente stampata a secco e poi empita in tinta contrastante col piatto.

Lo stile di questo stemma sembra risalire al '600-'700.

Propenderei per una datazione al XVIII secolo, vista la forma molto incerta delle figure, e l'eccessiva cura data a dettagli araldicamente inutili come i fiori che ornano il cartiglio intorno allo scudo.

Il cartiglio ne indica la titolare: "S. Don. Angiola Mª Luisa de Cutis" (signora domina Angiola Maria Luisa de Cutis).

Lo stemma è blasonabile d'azzurro, troncato da un filetto d'oro: nel 1° un'aquila bicipite d'argento al volo abbassato, illuminata, rostrata e armata di rosso; nel 2° quattro bande d'oro.

La famiglia de Cutis risulta essere di Genova, nobilitata nel 1682 e attestata principalmente in Sardegna (secondo G. B. di Crollalanza, Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane, estinte e fiorenti, Pisa, presso la direzione del Giornale araldico 1886/1890, vol. I, p. 346; e A. Franchi Verney, Armerista delle famiglie nobili e titolate della monarchia di Savoya, Torino, f.lli Bocca 1873, p. 62).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daniele8

Molto esauriente !

Avevo fatto un po' di ricerche ma non ero approdato a nulla..

Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Grazie a te dell'interessante quesito.

Sarebbe stato interessante vedere se in quel volume c'erano altri stemmi. :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×