Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Ianva

Collezionare tetradracme

Risposte migliori

Ianva

Salve a tutti,

non so se è una cosa che si usa fare, ma mi è venuto lo "sghiribizzo" di collezionare tetradracme, attirato dal modulo tendente al grande e dalla continuità/similarità contemporanea alla quantità di varianti e tipi esistenti. Non conoscendo però la monetazione qualcuno saprebbe darmi gentilmente qualche dritta in merito a periodi e luoghi di coniazione, tipi, varietà, ecc?

Grazie mille!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

Ciao

vai su acsearch e digita tetradrachm le trovi quasi tutte, altrimenti comprati tanti libri sulle varie monetazioni antiche.

Silvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Ci sono stati tranquillo :) ma il casino è avere una catalogazione minimamente precisa, anche solo per tipo e non per variante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

Dovresti cercare di limitarti a qualche area o regione specifica. Oppure ad un periodo in particolare...Per esempio, qualche tempo fa era stata esitata una collezione di Tetradramme del periodo ellenistico da Kunker. Era l'asta 236.

Un punto di partenza con i tetra penso possa essere Alessandro Magno, oppure suo padre, Filippo II (i miei preferiti) :)

Poi dipende dalle disponibilità, ci mancherebbe. Potessi partirei con una tetradramma arcaica di Atene :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

Salve a tutti,

non so se è una cosa che si usa fare, ma mi è venuto lo "sghiribizzo" di collezionare tetradracme, attirato dal modulo tendente al grande e dalla continuità/similarità contemporanea alla quantità di varianti e tipi esistenti. Non conoscendo però la monetazione qualcuno saprebbe darmi gentilmente qualche dritta in merito a periodi e luoghi di coniazione, tipi, varietà, ecc?

Grazie mille!!

Ti pigliano spesso questi sghiribizzi, vedo.

Prima i sesterzi, ora le tetradracme.

Di tutto un po', ma è difficile farne una collezione ragionata e organica, in questo modo. A meno che tu non abbia il portafoglio a organetto... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Dovresti cercare di limitarti a qualche area o regione specifica. Oppure ad un periodo in particolare...Per esempio, qualche tempo fa era stata esitata una collezione di Tetradramme del periodo ellenistico da Kunker. Era l'asta 236.

Un punto di partenza con i tetra penso possa essere Alessandro Magno, oppure suo padre, Filippo II (i miei preferiti) :)

Poi dipende dalle disponibilità, ci mancherebbe. Potessi partirei con una tetradramma arcaica di Atene :D

Mi vado a vedere quell'asta che dici di sicuro!! E grazie per il consiglio su Carlo magno, devi dire che mi ispira!! Le disponibilità non sono grandi ;)

Ti pigliano spesso questi sghiribizzi, vedo.

Prima i sesterzi, ora le tetradracme.

Di tutto un po', ma è difficile farne una collezione ragionata e organica, in questo modo. A meno che tu non abbia il portafoglio a organetto... :)

Come posso darti torto!!!

No no magari il portafoglio a organetto, è che prevedo nei prossimi anni di avere qualcosina in più da spendere ma pur sempre poco. È che non mi piace "organizzare" (nel senso di dare troppa organicità) la mia collezione, non troppo almeno. Perché mi troverei a collezionare monete che magari mi attirano poco. Voglio resti un passatempo tranquillo e che segua l'istinto in merito a ciò che "mi piace". Basti pensare che ho impostato una collezione (per tipologia) di genovesi, una di alcuni savoia, piastre e scudi papali (per ora solo scudi ma si evolverà), alcune monete proof moderne... Insomma tante cose che mi interessano e piacciono :)

Da poco mi sono avvicinato alle antiche, con riferimento per tipologia ai sesterzi e ora ho questo, chiamiamolo, piacere (ma anche curiosità) verso le tetradracme. I sesterzi rimangono ;) Intanto mi informo bene per vedere se e cosa posso fare e quali sbocchi collezionistici scopro, in fondo la conoscenza non può che derivare da un piacere, una curiosità, un istinto :) Avendo poi a disposizione questo meraviglioso forum, come potrei non chiedere ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Io sono un cultore del collezionare di tutto di più. E vero che non puoi specializzati però la tua cultura diventa davvero universale. Poi se uno vuole fare il numismatico professionista ha l'obbligo di conoscere un po tutto.

L importante e comprare sempre materiale valido nella qualità e li bisogna avere tanta cultura e anche un po di fortuna. Comunque tanti auguri per il tuo nuovo interesse. Poi la Grecia ha tanto ancora da insegnare e i segreti sui Tondelli sono sempre delle scoperte entusiasmanti

Modificato da altegiovanni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Io sono un cultore del collezionare di tutto di più. E vero che non puoi specializzati però la tua cultura diventa davvero universale. Poi se uno vuole fare il numismatico professionista ha l'obbligo di conoscere un po tutto.

L importante e comprare sempre materiale valido nella qualità e li bisogna avere tanta cultura e anche un po di fortuna. Comunque tanti auguri per il tuo nuovo interesse. Poi la Grecia ha tanto ancora da insegnare e i segreti sui Tondelli sono sempre delle scoperte entusiasmanti

Concordo, grazie mille!! Pensare che odiavo la storia più di ogni altra cosa e da un po', grazie alla numismatica, mi interesso di storia!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

@@Matteo91 sono andato a vedermi l'asta di Kunker, veramente una quantità notevolmente di tetradracme, il collezionista si era sbattuto e non poco :) Devo dire però che permangono in me difficoltà nell'avere una visione d'insieme...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

@@Matteo91 sono andato a vedermi l'asta di Kunker, veramente una quantità notevolmente di tetradracme, il collezionista si era sbattuto e non poco :) Devo dire però che permangono in me difficoltà nell'avere una visione d'insieme...

Ti posso dire che le tetradramme sono tra le monete più ricercate proprio anche per i motivi per i quali interessano anche a te: sono di modulo grande, in argento, erano importanti nei traffici commerciali e via discorrendo...Inoltre i tetra arcaici sono decisamente costosi.

Forse qualche bel pezzo a prezzi più modici si possono spuntare per le monete di periodi successivi. Facendo un discorso meramente economico; penso che i primi tetra arrivabili siano quelli di Alessandro Magno, Filippo II di Macedonia e il Tetradramma di Thasos. Ma anche per questi casi i prezzi sono strettamente connessi a conservazione ed eventuali rarità.

Il consiglio che ti darei è quello di partire leggendo qualcosa sui sistemi ponderali in uso in Grecia. Così facendo inizieresti ad avere una visione d'insieme e troveresti anche molte più possibilità collezionistiche. Potresti apprezzare maggiormente anche nominali inferiori, talvolta (non sempre) meno costosi delle tetradramme :)

Rubo le immagini dal FAC sui sistemi ponderali: mi sa che è necessario salvare l'immagine per poi ingrandirla.

post-18657-0-20815700-1411572557_thumb.j

Modificato da Matteo91
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Grazie @@Matteo91 per la tabella, ho scoperto dei nominali che nemmeno conoscevo.

Inoltre non ho resistito e sono andato a vedermi le decadracme su acsearch, e i prezzi a cui sono vendute :shok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

Già :D

La tabella è solo una base di partenza. Scegli un posto, studiane la storia e la monetazione e poi potrai apprezzarne le monete. Qualsiasi sia la loro dimensione :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Già :D

La tabella è solo una base di partenza. Scegli un posto, studiane la storia e la monetazione e poi potrai apprezzarne le monete. Qualsiasi sia la loro dimensione :)

Un lavoro bello tosto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

Un lavoro bello tosto :)

E' anche l'unico modo per apprezzare e affrontare le monetazioni antiche. Comunque il Catalogo dell'asta Kunker penso ti potrà tornare utile nelle tue ricerche: la collezione era davvero vasta e il catalogo è diviso per regioni.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

Mi vado a vedere quell'asta che dici di sicuro!! E grazie per il consiglio su Carlo magno, devi dire che mi ispira!! Le disponibilità non sono grandi ;)

Come posso darti torto!!!

No no magari il portafoglio a organetto, è che prevedo nei prossimi anni di avere qualcosina in più da spendere ma pur sempre poco. È che non mi piace "organizzare" (nel senso di dare troppa organicità) la mia collezione, non troppo almeno. Perché mi troverei a collezionare monete che magari mi attirano poco. Voglio resti un passatempo tranquillo e che segua l'istinto in merito a ciò che "mi piace". Basti pensare che ho impostato una collezione (per tipologia) di genovesi, una di alcuni savoia, piastre e scudi papali (per ora solo scudi ma si evolverà), alcune monete proof moderne... Insomma tante cose che mi interessano e piacciono :)

Da poco mi sono avvicinato alle antiche, con riferimento per tipologia ai sesterzi e ora ho questo, chiamiamolo, piacere (ma anche curiosità) verso le tetradracme. I sesterzi rimangono ;) Intanto mi informo bene per vedere se e cosa posso fare e quali sbocchi collezionistici scopro, in fondo la conoscenza non può che derivare da un piacere, una curiosità, un istinto :) Avendo poi a disposizione questo meraviglioso forum, come potrei non chiedere ?

Chiedere e studiare non costa nulla, anzi si deve farlo :)

Per

Impostare una collezione seria pero' , se questo un domani e ' l'obiettivo, meglio scegliere bene e

Con calma

Nulla di male a uscire con tante ragazze, quando arriva quella giusta pero' poi si capisce al volo ..

Sulle tetradracme non troverai una pubblicazione organica : non sono marenghi! E per fortuna... :)

approfondisci invece lo studio delle varie monetazioni greche , magari attraverso un buon testo generale , cosi potrai avere un ' idea anche di 'cosa' c'era dietro le tetradracme e non solo guardarle su un catalogo Kuenker che puo' essere utile per avere un' idea superficiale delle varie emissioni ma e' un po' limitante per approfondire la storia delle varie zecche

Inoltre vi sono cataloghi con note storiche piu' approfondite d qualità' migliore delle monete ( CNG e Nac tanto per fare due nomi )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Chiedere e studiare non costa nulla, anzi si deve farlo :)

Per

Impostare una collezione seria pero' , se questo un domani e ' l'obiettivo, meglio scegliere bene e

Con calma

Nulla di male a uscire con tante ragazze, quando arriva quella giusta pero' poi si capisce al volo ..

Sulle tetradracme non troverai una pubblicazione organica : non sono marenghi! E per fortuna... :)

approfondisci invece lo studio delle varie monetazioni greche , magari attraverso un buon testo generale , cosi potrai avere un ' idea anche di 'cosa' c'era dietro le tetradracme e non solo guardarle su un catalogo Kuenker che puo' essere utile per avere un' idea superficiale delle varie emissioni ma e' un po' limitante per approfondire la storia delle varie zecche

Inoltre vi sono cataloghi con note storiche piu' approfondite d qualità' migliore delle monete ( CNG e Nac tanto per fare due nomi )

Grazie per i consigli! Tu quale testo mi consigli? attualmente faccio fatica a capire chi e quando ha prodotto tetradracme, non ho una visione organica!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Nessuno mi sa consigliare testi su cui documentarmi? Non so davvero dove sbattere la faccia per provare a capire quali tipologia siano state coniate, da chi e quando, per avere una visione d'insieme. Continuo a guardare le aste, a vederne sempre di diverse e a non capirci una mazza... :angel:  :angel:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Nessuno mi sa consigliare testi su cui documentarmi? Non so davvero dove sbattere la faccia per provare a capire quali tipologia siano state coniate, da chi e quando, per avere una visione d'insieme. Continuo a guardare le aste, a vederne sempre di diverse e a non capirci una mazza... :angel:  :angel:

 

Dovresti essere tu ad orientarti su un area ben precisa, è impossibile fornirti una bibliografia a riguardo di tutte le tetra coniate.

 

Se ti soffermi sulle siciliane (che è già un bel campo di interesse) sono monete di una fascino unico. Tieni presente che per certe tipologie almeno devi mettere in preventivo i 3 zeri con numero davanti....(non dietro..:-). Guarda su sixbid le aste Nac, per farti un idea.

 

ciao

 

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Dovresti essere tu ad orientarti su un area ben precisa, è impossibile fornirti una bibliografia a riguardo di tutte le tetra coniate.

 

Se ti soffermi sulle siciliane (che è già un bel campo di interesse) sono monete di una fascino unico. Tieni presente che per certe tipologie almeno devi mettere in preventivo i 3 zeri con numero davanti....(non dietro..:-). Guarda su sixbid le aste Nac, per farti un idea.

 

ciao

 

skuby

 

 

Si si ho guardato tutte le aste, solo che continuo ad avere una visione molto frammentaria e non d'insieme, poichè non riesco a conoscere tutte le tipologie. So che certe monete costano troppo per le mie tasche, ma vorrei vederle tutte (intendo vedere tutte quelle coniate) per poter decidere quali mi piacciono di più. Solo che è impossibile, ogni volta che vado su acsearch o sixbid o qualunque altro motore di aste passate/future trovo decine o centinaia di pezzi, molti che sto cominciando a riconoscere (forse i più comuni, che comunque non so bene ancora inquadrare) e molti che non conosco affatto ( e magari costano anche poco). Insomma, sono molto confuso, mi sa che dovrò rinunciare oppure andare "a naso" in merito a quelle che trovo "belle" a livello estetico e basta  :unknw: . E'davvero un mondo complesso questo delle tetra, forse troppo per poter riuscire a comprenderlo osservando monete a caso sui motori di ricerca  :sorry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Si si ho guardato tutte le aste, solo che continuo ad avere una visione molto frammentaria e non d'insieme, poichè non riesco a conoscere tutte le tipologie. So che certe monete costano troppo per le mie tasche, ma vorrei vederle tutte (intendo vedere tutte quelle coniate) per poter decidere quali mi piacciono di più. Solo che è impossibile, ogni volta che vado su acsearch o sixbid o qualunque altro motore di aste passate/future trovo decine o centinaia di pezzi, molti che sto cominciando a riconoscere (forse i più comuni, che comunque non so bene ancora inquadrare) e molti che non conosco affatto ( e magari costano anche poco). Insomma, sono molto confuso, mi sa che dovrò rinunciare oppure andare "a naso" in merito a quelle che trovo "belle" a livello estetico e basta  :unknw: . E'davvero un mondo complesso questo delle tetra, forse troppo per poter riuscire a comprenderlo osservando monete a caso sui motori di ricerca  :sorry:

 

Prova ad abbinare la moneta antica ad una individuazione geografica e storica del periodo di emissione. Probabilmente potresti essere maggiormente attratto dall'insieme e quindi scegliere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Prova ad abbinare la moneta antica ad una individuazione geografica e storica del periodo di emissione. Probabilmente potresti essere maggiormente attratto dall'insieme e quindi scegliere...

Ci provo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

un esempio di quanto accennavo sopra:

 

post-7579-0-28462000-1416344898_thumb.pn

 

OLYNTHOS. Chalcidian League. Ca.383-379 B.C.

Tetradrachm. Laureate head of Apollo l. Rv. Kithara, tripod above, [XA] ΛKIΔEΩN around, KPA below. 14.32 grams. SNG ANS 488, Robinson-Clement pl.XXVII.82a (this coin). Medium gray toning with pale golden iridescence. About Extremely Fine. (3,000-4,000).

Growing tensions between Corinth and Sparta on one side and Athens on the other, culminating in the outbreak of the Peloponnesian War in 431 B.C., caused Athens to attempt to tighten its grip on its tributary allies. In 434 B.C. Athens had raised the tribute of Potidaia to fifteen Talents. Potidaia revolted and was joined by other cities in the Chalcidice. Potidaia fell to the Athenians in 430 B.C., but Athens was unable to restore its authority in the rest of the Chalcidice where resistance to Athens continued. Under the leadership of Olynthos, the Chalcidician League was formed and immediately commenced production of coinage in its own name, including gold Staters and silver Tetradrachms. This series of coins continued until 348 B.C. when Olynthos was captured by Philip II of Macedon and the League was dissolved.

From the Lawrence R. Stack Collection of Ancient Greek Coins.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Grazie per il link! Quindi intenderesti anche di sfruttare i frammenti di descrizione storica!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

o questa (chiaramente si parla di cifre particolarmente alte, ma giusto per darti un idea..)

 

post-7579-0-33917300-1416345351_thumb.pn

 

Macedon, Mende AR Tetradrachm.
Macedon, Mende AR Tetradrachm. Circa 460-423 BC. Dionysos, bearded and wearing ivy wreath and himation, holding a kantharos in his right hand, reclining left on the back of a donkey walking right, and resting left elbow on its head; below donkey, sprig of ivy / ΜΕΝΔΑΙΟΝ around linear square containing a vine with leaves, tendrils and four bunches of grapes. Jameson 1963 (this coin); Noe, Mende 65. 17.06g, 28mm, 8h.
Reverse die slightly worn, but otherwise Extremely Fine. Extremely Rare.
Ex Jameson Collection;
From the Kaliandra (Mende) Hoard of 1913 (IGCH 358).
This, the most decadent depiction of Dionysos on ancient coinage, shows us a scene wherein the god reclines luxuriously upon the back of a donkey that carries him along. As Dionysos is borne forwards in procession by the donkey, the viewer is invited to imagine his thiasos, the ecstatic retinue of Dionysos made up of maenads, satyrs and Silenoi as it plays and dances around him. Dionysos props himself up, perhaps giddy with inebriation, with his left arm which he rests on the head of the unfortunate donkey, while with his other he holds his wine cup aloft in encouragement to his followers. Dionysos himself seems oblivious to the struggle of the animal beneath him that appears too small to bear his weight, and indeed its tensed muscles, strained legs and pained expression are suggestive of an animal that is altogether uncomfortable with the burdensome deity upon its back.
One could hardly conceive of a more appropriate type for this city’s coinage: Mende was a leading exporter of wine, rivalling such other cities as Naxos and Maroneia, and the quality and fame of its wine is well attested in the ancient sources. Thus it is only natural that Mende should have adopted Dionysos as a patron deity; notorious for his wild indulgences and frequent state of inebriation on account of his love of wine, this tantalising scene is at once wholly apt for a city exporting merriment and inebriety, and also a proud statement of the quality of their produce. The implication inherent in the link between the wine Dionysos holds and the vines laden with grapes on the reverse is clear: Mende’s wine is good enough for a god.
The execution of the scene itself could not be more intriguing: juxtaposed we have the epicurean figure of Dionysos given over to indulgence and excess, and that of the humble donkey whose labour makes the god’s comfort possible. The image is a sobering reminder to the viewer of the effort involved in viticulture and wine production, and that for one man’s enjoyment others must work.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Grazie per il link! Quindi intenderesti anche di sfruttare i frammenti di descrizione storica!!

 

esatto!, potresti esserne sicuramente più affascinato.

 

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×