Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
scacchi

Toscana Grosso Agontano di Chiusi per i miei 3000 post!

Risposte migliori

scacchi

:hi: salve

Per il mio post n°3000, ora che la storia ha avuto il suo corso e avendo il permesso di pubblicarla, vorrei riproporre questa moneta che ha riscontrato poca curiosità in una vecchia discussione, anche se, secondo me si tratta di una moneta che dovrebbe far discutere, vista la rarità, che sappia io sono noti una decina di pezzi, la variante inedita e "alcuni dubbi sulla sua autenticità"??????.

Ha un peso di 1,32 grammi e un diametro di circa 20 millimetri.

Al dritto è raffigurato San Silvestro a figura intera, imberbe, con nimbo mitra e paramenti sacri, stante di prospetto, benedicente con la mano destra e con il pastorale nella sinistra. La figura del santo taglia in alto e in basso un cerchio e la legenda, che è S. SILVESTER, entro un secondo cerchio.

Al rovescio viene raffigurata una croce patente accantonata da una stella a sei raggi nel I° e IV° quarto, cosa mai riscontrato in altri esemplari come posizione, tutto entro un cerchio zigrinato. Chiusa da un secondo cerchio è posta la legenda: + (mitra ) DE ( giglio ) anche questo particolare mai rilevato come tale ma secondo me presente nell'esemplare del British Museum CLUSIO (mitra ).

post-11993-0-70049800-1415713358_thumb.p

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

chiaramente sono graditi commenti ecc.ecc. :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Decisamente una moneta non banale per tagliare il traguardo dei 3000 post. Complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Non conosco questa emissione. Posso dire che mi sembra genuina. Seguirò con interesse lo sviluppo di questa discussione.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

cosa si puo dire ?!..sino che e una bellissima moneta.......che starebe bene nel mio medagliere...!!!.. :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

@@jagd tu ne hai già tante di rare e bellissime, lasciane qualcuna anche per la mia collezione !!!!!

A parte gli scherzi, mi sembra di ricordare che sia passata in asta Varesi qualche mese fa (la 64?) ,

peccato non sia finita vicino ai miei agontani! :cray:

Modificato da miroita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mfalier

Perchè dubbi sull'autenticità? Che osservazioni erano state mosse? a me sembra di vedere chiare le tracce di ripunzonatura di alcune lettere del conio. Se fosse un falso sarebbe un falso fantastico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

@@mfalier spero che, nel caso ci fosse qualcuno che abbia dei dubbi, se non certezze, condivida con noi le sue osservazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufluns

Anche a mio modesto parere è genuina e molto bella

Solamente la patina mi lascia un po' perplesso .....che sia stata pulita?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chievolan

Importante moneta.

A vederla non c'è niente che mi faccia sorger dubbi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

@@Fufluns ci potrebbe stare che una leggera pulitina ci sia stata

Modificato da scacchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teofrasto

Buongiorno a voi,

il mio parere è che si tratti di una moneta autenticissima.

Può darsi che chi ha messo in giro la voce della sua falsità lo abbia fatto per farla scendere di prezzo e al momento opportuno comprarsela per pochi euro...

Oppure potrebbe essere stato il proprietario dell'esemplare esitato da Montenapoleone aste nel febbraio del 1985, oppure che sia a conoscenza di qualcosa che noi non sappiamo, oppure che abbia visto cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare, oppure..., oppure... :shok: :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

sicuramente autentica anche se non ci hai detto di che paese sia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teofrasto

Il buon Scacchi si è effettivamente dimenticato di dire si tratta di un grosso della zecca di Chiusi.

La moneta è stata oggetto di un bell'articolo a firma Mirco Vagnini sul Giornale della Numismatica di Ganganelli, n. 4 (27) dell'aprile scorso, pp. 30-34.

Nell'articolo Vagnini riassume lo 'stato dell'arte' per quanto riguarda i grossi chiusini e pubblica anche dei buoni ingrandimenti della moneta in questione, compresa la foto del 'piccolo' chiusino venduto qualche anno fa in asta pubblica e, quello sì, decisamente 'sospetto' (solo per usare un eufemismo ;) ).

Buona giornata, Teofrasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teofrasto

PS

a proposito: quanto rimpiango il giornale di Ganganelli... :cray:

Roberto, se ci leggi, che ne diresti di un'OPA per 'comprare' il buon 'vecchio' (si fa per dire) GdN e rifarlo uscire cartaceo? :lol:

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vannilo

Con gli inediti è sempre necessaria una certa prudenza. Tuttavia avendo avuto la opportunita di esaminarla dal vivo posso affermare che, a mio parere, è certamente autentica. Probabilmente è stata pulita in un epoca indefinibile, ma è comunque di gradevole aspetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

salve

Oggi ho avuto l'occasione di chiacchierare con un membro di archeochiusi

ho chiesto che centrasse San Silestro con chiusi

la sua risposta avvalora l'ipotesi che si possa trattare di San Silvestro papa

legandolo al culto longobardo , nella, zona in cui erano insediati si trovava un luogo di culto a lui dedicato

si trovano anche citazioni scritte credo nei codici di un eremo amiatio che citano la chiesa e il mercato

resta il mistero del perchè sia stato preferito S, Silvestro alla santa patrona

una signora presente alla chiacchierata ha ipotizzato che tale scelta sia stata evitata per il fatto che si trattasse di una immagine femminile

cordialità

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×