Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Acqvavitus

Pio IX 5 lire 1870 XXV

Risposte migliori

Acqvavitus

Buona serata a tutti della sezione,

cosa ne pensate di questa moneta?

Cosa potrebbero essere quelle macchie nere al rovescio?

Grazie.

 

post-32710-0-35253200-1416598157_thumb.j

 

post-32710-0-60504800-1416598176_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-PIOIXDEC/11

 

Si tratta di una moneta comune e non mi sembra in alta conservazione (ad esempio trovo molto sgradevole il bordo deformato tra le parole STATO PONTIFICIO e sotto al segno di zecca), la convenienza di un eventuale acquisto dipende dal prezzo che ti è stato proposto ma qui purtroppo non ti posso aiutare in quanto non è un periodo che seguo.

 

Un saluto,

anto R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Ciao, @@Acqvavitus

 

la moneta è autentica ma in conservazione molto bassa (MB), le macchie sono ossidazione, sembra che sia venuta a contatto con qualche liquido corrosivo che ha causato queste macchie,  ha un colpo  molto importante ad R/ ad ore 11 e ore 6;al  D/ ad ore 10/11/6  ed altri minori, onestamente se  la "devi" acquistare  è da pagare molto molto poco, io  lascerei.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acqvavitus

Ciao, @@Acqvavitus

 

la moneta è autentica ma in conservazione molto bassa (MB), le macchie sono ossidazione, sembra che sia venuta a contatto con qualche liquido corrosivo che ha causato queste macchie,  ha un colpo  molto importante ad R/ ad ore 11 e ore 6;al  D/ ad ore 10/11/6  ed altri minori, onestamente se  la "devi" acquistare  è da pagare molto molto poco, io  lascerei.

saluti

TIBERIVS

Si, sono daccordo con te per le macchie. Sicuramente qualche vecchio tentativo di pulizia, poi ripatinato.

Da pagare molto poco, ma quanto secondo te? Una sessantina andrebbero bene? Ne ho viste in medesime condizioni ma senza macchie e meno colpi intorno alle 100 euro o poco più....

Poi una curiosità: lo Stato Pontificio è stato praticamente abolito a fine 1870, volevo un pochettino sapere la storia di questa moneta, dove ha circolato e per quanto tempo; circolava insieme alla monetazione savoiarda? Sono molto incuriosito a questo punto e leggendo un pò qui e un pò là non sono riuscito a ritrovar nulla di concreto.

Sarei molto grato a chiunque mi dia qualche nozione in più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piras

Io non la prenderei nemmeno per poche decine di euro.. La moneta è stata pulita pesantemente probabilmente sia meccanicamente che con qualche liquido... Quello macchie probabilmente sono dovute proprio a quest'ultimo ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uragano

Si, sono daccordo con te per le macchie. Sicuramente qualche vecchio tentativo di pulizia, poi ripatinato.

Da pagare molto poco, ma quanto secondo te? Una sessantina andrebbero bene? Ne ho viste in medesime condizioni ma senza macchie e meno colpi intorno alle 100 euro o poco più....

Poi una curiosità: lo Stato Pontificio è stato praticamente abolito a fine 1870, volevo un pochettino sapere la storia di questa moneta, dove ha circolato e per quanto tempo; circolava insieme alla monetazione savoiarda? Sono molto incuriosito a questo punto e leggendo un pò qui e un pò là non sono riuscito a ritrovar nulla di concreto.

Sarei molto grato a chiunque mi dia qualche nozione in più.

Qui puoi trovare qualcosa

http://www.lamoneta.it/topic/93472-raccolta-legislativa-commentata-monetazione-veiii/

Fosse in te poi con una 40 di euro in piu' una moneta migliore di quella la puoi trovare anche senza colpi

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acqvavitus

Qui puoi trovare qualcosa

http://www.lamoneta.it/topic/93472-raccolta-legislativa-commentata-monetazione-veiii/

Fosse in te poi con una 40 di euro in piu' una moneta migliore di quella la puoi trovare anche senza colpi

Ciao

Grazie per la segnalazione.

@@bizerba62, leggendo la discussione postata da uragano sul libro raccolta legislativa commentata-Monetazione VEIII, ho appreso che gli scudi pontifici, in particolare questo 5 lire di Pio IX, sono stati ritirati dal corso legale in forza del R.D. 1° ottobre 1885 nr. 3370. Quindi gli scudi da Lire 5 Pontifici hanno avuto corso legale nel Regno d'Italia (e non solo nella ex provincia romana) per ben 15 anni dall'annessione della stessa.

Però poi, non ho ben capito il R.D. nr. 95 dell'8 febbraio 1900. Correggimi se sbaglio: gli scudi del Ducato di Lucca erano ormai fuori corso già dal 1847, quelli Borbonici dal 1862, e quelli Pontifici dal 1885, quindi a cosa serviva il R.D. 95?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

 

@Acquavitus

 

"Però poi, non ho ben capito il R.D. nr. 95 dell'8 febbraio 1900. Correggimi se sbaglio: gli scudi del Ducato di Lucca erano ormai fuori corso già dal 1847, quelli Borbonici dal 1862, e quelli Pontifici dal 1885, quindi a cosa serviva il R.D. 95?"

 

Il R. decreto nr. 95 dell'8 febbraio 1900 approva l'elenco delle monete nazionali ed estere che avevano, a quella data, corso legale nel Regno d'Italia.

 

Le piastre borboniche vennero definitivamente poste fuori corso con R. decreto 29 novembre 1885, n. 3834 (ma non anche lo scudo da lire cinque coniato a nome di Gioacchino Murat).

 

Per le vicende della monetazione delle Due Sicilie, Ti rimando ad un mio articolo che puoi scaricare qui:

 

http://www.lamoneta.it/topic/125701-vicende-monetarie/page-1

 

nel quale, fra le altre cose, si riporta come avvenne la transizione di quella monetazione verso quella del Regno d'Italia.

 

Saluti. :hi:

Michele

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acqvavitus

Ciao.

 

@Acquavitus

 

"Però poi, non ho ben capito il R.D. nr. 95 dell'8 febbraio 1900. Correggimi se sbaglio: gli scudi del Ducato di Lucca erano ormai fuori corso già dal 1847, quelli Borbonici dal 1862, e quelli Pontifici dal 1885, quindi a cosa serviva il R.D. 95?"

 

Il R. decreto nr. 95 dell'8 febbraio 1900 approva l'elenco delle monete nazionali ed estere che avevano, a quella data, corso legale nel Regno d'Italia.

 

Le piastre borboniche vennero definitivamente poste fuori corso con R. decreto 29 novembre 1885, n. 3834 (ma non anche lo scudo da lire cinque coniato a nome di Gioacchino Murat).

 

Per le vicende della monetazione delle Due Sicilie, Ti rimando ad un mio articolo che puoi scaricare qui:

 

http://www.lamoneta.it/topic/125701-vicende-monetarie/page-1

 

nel quale, fra le altre cose, si riporta come avvenne la transizione di quella monetazione verso quella del Regno d'Italia.

 

Saluti. :hi:

Michele

Grazie, letto tutto l'articolo, molto interessante, ora mi è tutto più chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×