Jump to content
IGNORED

riordino i miei 1 cent USA


Giako
 Share

Recommended Posts

Buongiorno,

apro la discussione in quanto stavo riordinando un gruppetto di cent acquistati in varie occasioni e mi sto scontrando con dei problemi e anche felici scoperte.

Parto con un problema.... Che data sarà?

post-39975-0-54471100-1417345213_thumb.j

18x8... 

per me 1868 confermate?

 

 

poi piccola scoperta 

1 cent 1864 - con una bella L

la vedete anche voi vero? :)

post-39975-0-96330200-1417345176_thumb.j

Edited by Giako
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Con il programma grafico di rilievo intravedo un 68

post-27461-0-84123800-1417347711_thumb.j

 

per la 1864 L , sembrerebbe che ci sia, in tal caso complimenti!

ma aspetta qualcuno più esperto in materia :)

 

 

Link to comment
Share on other sites


Sembra anche a me che la L ci sia, ma io faccio poco testo perché sono cecato :P

 

Per aiutare anche altri a individuarla, metto un link (di un'altra moneta) con un forte ingrandimento

 

http://images.pcgs.com/CoinFacts/2079_37656310_2200.jpg

 

e preciso, per chi non ha molta pratica con le monete americane, che la L indica l'iniziale dell'incisore, James B. Longacre, ed è presente solo su una parte dei centesimi coniati nel 1864, più rari di quelli senza L.

 

petronius :)

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Intanto graziie ad entrambi

@@nikita_ che programma usi?

Il Corel photo-paint x4 (effetto 3d rilievo), ma ce ne saranno altri che prevedono questa funzione.

Link to comment
Share on other sites


Complimenti per il 1864 "L" (sono d'accordo con gli altri). :D

 

Circa l'altra moneta, tuttavia, la prima notizia non è così buona. E quasi sembra un 1868 (a causa di quello che sembra essere la palla in alto di un "6"), ma l'assenza di qualsiasi metallo interni in quella cifra mi turbava, così ho deciso che deve essere un "0" che sostenuti alcuni danni.

 

Per essere sicuri —perché davvero ha fatto apparire come potrebbe essere un "6"—ho guardato le piume. Abbastanz sicuro, l'ultima piuma del copricapo punti tra la “C” e la “A” di AMERICA (1886-1909), non—purtroppo—tra il “I” e il “C” dell'AMERICA (1859-1886).

 

Così, triste a dirsi, il cent è un 1908. Ma non tutto è perduto. Controllare sotto la corona di fiori al rovescio per il marchio di zecca di San Francisco "S"—potrebbe ancora avere fortuna!

 

:) v.

 

-------------------------------------------------------

 

Congratulations on the 1864 “L” (I agree with the others). :D

 

About the other coin, however, the first news is not so good. It almost looks like an 1868 (because of what appears to be the top ball of a “6”), but the absence of any interior metal in that digit troubled me, so I decided it must be an “0” that incurred some damage.

 

To be sure—because it really did look like it might be a “6”—I looked at the feathers. Sure enough, the last feather of the headdress points between the “C” and the “A” of AMERICA (1886-1909), not—unfortunately—between the “I” and the “C” of AMERICA (1859-1886).

 

So, sad to say, your cent is a 1908. But all is not lost. Check below the wreath on the reverse for San Francisco’s “S” mintmark—you might still get lucky!

 

:) v.

Link to comment
Share on other sites


@@petronius arbiter esiste una stima di tiratura per le due versioni del 1864?

 

Il Red Book non la riporta, PCGS invece stima 5 milioni di pezzi con la L, su un totale di poco più di 39 milioni di pezzi coniati

 

http://www.coinfacts.com/small_cents/indian_head_cents/1864l_cent.htm

 

petronius :)

Link to comment
Share on other sites


Mi riferivo  alla foto  ingrandita del tuo link per far vedere  la L

 

Ah, ecco, non avevo capito...perché io non ho alcun merito :D

 

E' la foto che è già così di suo, viene dal sito di PCGS

 

http://www.pcgscoinfacts.com/

 

l'ho trovata semplicemente digitando "1864 cent with L" su Google immagini ;)

 

petronius :)

Link to comment
Share on other sites


Dalle foto è difficile per me dire cosa è successo a questo 1923 cent—puliti forse, o forse "lavato" con un altro metallo—ma sicuramente ha un aspetto innaturale.

 

:( v.

 

-------------------------------------------------------------

 

From the photos it’s difficult for me to say what has happened to this 1923 cent—cleaned maybe, or maybe “washed” with another metal—but it definitely has an unnatural appearance.

 

:(  v.

Edited by villa66
Link to comment
Share on other sites


non sono un esperto ma sembra MOOOOLTO vissuta, tutto qui

 

 

 

 

Mi dispiace, non avevo visto questo, altrimenti avrebbe accennato che dato i trucchi interpretati da illuminazione riguardano le immagini di Internet, someday564 potrebbe anche essere corretto...

 

:) v.

 

-------------------------------------------------------

 

I’m sorry—I had not seen this, otherwise I would have mentioned that given the tricks played by lighting where Internet images are concerned, someday564 could also be correct….

 

:) v.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Per me è buona, con miliardi e miliardi di pezzi coniati nel corso del tempo questi cent saranno stati oggetto di esperimenti di ogni tipo :D

Aspetta comunque gli altri due che hai citato perché molto più esperti di me in materia :)

 

Link to comment
Share on other sites


tuttavia PCGS stima il seguente numero di esemplari esistenti :

 

- 1864 1c rame/nickel : 6000

- 1864 1c bronzo no L : 1200

- 1864 1c bronzo L : 3000

 

I numeri PCGS in realtà rappresentano solo il numero di monete assortite, ma non quanti potrebbe esistere. (E monete più dure sarà sovrarappresentati nel Terzo-Partito-Grading statistica, perché relativamente costosi monete hanno maggiori probabilità di essere inserita per classificazione—che è il motivo che il numero per il migliore 1864 "L" è supera per le più comuni 1864 "no L.")

 

;) v.

 

----------------------------------------------------

 

The PCGS numbers actually represent only the number of coins graded, but not how many might exist. (And tougher coins will be over-represented in Third-Party-Grading statistics, because relatively expensive coins are more likely to be submitted for grading—which is the reason the number for the better 1864 “L” is higher than for the more common 1864 “no L.”)

 

;) v.

Link to comment
Share on other sites


I numeri PCGS in realtà rappresentano solo il numero di monete assortite, ma non quanti potrebbe esistere. (E monete più dure sarà sovrarappresentati nel Terzo-Partito-Grading statistica, perché relativamente costosi monete hanno maggiori probabilità di essere inserita per classificazione—che è il motivo che il numero per il migliore 1864 "L" è supera per le più comuni 1864 "no L.")

 

;) v.

 

----------------------------------------------------

 

The PCGS numbers actually represent only the number of coins graded, but not how many might exist. (And tougher coins will be over-represented in Third-Party-Grading statistics, because relatively expensive coins are more likely to be submitted for grading—which is the reason the number for the better 1864 “L” is higher than for the more common 1864 “no L.”)

 

;) v.

 

sei sicuro @@villa66 ?

riguardo ai 'survival estimate' PCGS dice questo:

 

SURVIVAL ESTIMATE

The survival estimate represents an average of one of more experts opinions as to how many examples survive of a particular coin in three categories : 1) all grades 2) 60 or better 3) 65 or better.

These estimates are based on a variety of sources, including population reports, auction appearances and personal knowledge. Survival estimates include coins that are raw, certified by PCGS, and certified by other services

Edited by derek83
Link to comment
Share on other sites


 



sei sicuro @@villa66 ?

 

Mie scuse più sincere, derek83—siete assolutamente corretto ed ero assolutamente sbagliato. PCGS dà i numeri che citato come i tassi di sopravvivenza per tutti i gradi

 

Sul loro sito PCGS dice questo è un nuovo servizio ed è un lavoro in progresso. Così il mio litigio è con numeri di PCGS per queste monete. Essi non sembrano avere senso per me. In particolare, non posso credere loro stima per il 1864 “ no L", che è il numero digitato sulla mia risposta: 1.200 sopravvissuti in tutti i gradi?

 

Se rimangono tutti negli Stati Uniti, che è solo circa 24 di queste monete per ogni stato americano. Il mio stato di leggermente più popolosa rispetto alla media, ma solo parliamo in generale termini. Ho avuto 2 1864 "no L" indiani centesimi a casa mia. Significano che ho 1/12 di tutti i 1864 "no L" nel mio stato intero? Assolutamente no.

 

O 6.000 centesimi 1864 di rame-nichel sopravvivere in tutti i gradi, quando completamente 1.800 sono detto di esistere in UNC?

 

Ma che otterranno i kinks appianate dopo un po' mal scommettere. E sarò per alcuni urti, troppo, io credo.

 

Comunque, grazie mille derek83, per avermi insegnato.   ;)

 

Una cosa, tuttavia, non grazie per... ho controllato il forum a circa 2AM, solo per guardare, trovato il tuo post—e ora sono un po ' più saggio—ma è bene dopo 3AM ora. Molto cattivo!

 

Io vado a letto!

 

:D v.

 

-----------------------------------------------------------------------

 

My sincerest apologies, derek83—you are absolutely correct and I was absolutely wrong. PCGS gives the numbers you quoted as the survival rates for all grades.

 

On their website PCGS says this is a new service and is a work in progress. So my quarrel is with PCGS’s numbers for these coins. They just don’t seem to make sense to me. In particular, I cannot believe their estimate for the 1864 “no L” cent, which is the number I keyed on in my reply: 1,200 survivors in all grades?

 

If they all remain in the U.S., that’s only about 24 of these coins per American state. My state’s slightly more populous than average, but let’s just talk in general terms. I’ve got 2 1864 “no L” Indian cents at my house. Do they mean I’ve got 1/12 of all the 1864 “no L” in my entire state? No way.

 

Or 6,000 copper-nickel 1864 cents surviving in all grades, when fully 1,800 are said to exist in UNC?

 

But they’ll get the kinks ironed out after a while Ill bet. And I’ll be in for some shocks, too, I’ll guess.

 

Anyway, grazie mille derek83, for teaching me.  ;)

 

One thing, however, Iwon’t thank you for….I checked into the Forum at about 2AM, just to look, found your post—and now I’m a little wiser—but it’s well after 3AM now. Molto cattivo!

 

I’m going to bed!

 

:D v.

Edited by villa66
Link to comment
Share on other sites


 

 

 

Mie scuse più sincere, derek83—siete assolutamente corretto ed ero assolutamente sbagliato. PCGS dà i numeri che citato come i tassi di sopravvivenza per tutti i gradi

 

Sul loro sito PCGS dice questo è un nuovo servizio ed è un lavoro in progresso. Così il mio litigio è con numeri di PCGS per queste monete. Essi non sembrano avere senso per me. In particolare, non posso credere loro stima per il 1864 “ no L", che è il numero digitato sulla mia risposta: 1.200 sopravvissuti in tutti i gradi?

 

Se rimangono tutti negli Stati Uniti, che è solo circa 24 di queste monete per ogni stato americano. Il mio stato di leggermente più popolosa rispetto alla media, ma solo parliamo in generale termini. Ho avuto 2 1864 "no L" indiani centesimi a casa mia. Significano che ho 1/12 di tutti i 1864 "no L" nel mio stato intero? Assolutamente no.

 

O 6.000 centesimi 1864 di rame-nichel sopravvivere in tutti i gradi, quando completamente 1.800 sono detto di esistere in UNC?

 

Ma che otterranno i kinks appianate dopo un po' mal scommettere. E sarò per alcuni urti, troppo, io credo.

 

Comunque, grazie mille derek83, per avermi insegnato.   ;)

 

Una cosa, tuttavia, non grazie per... ho controllato il forum a circa 2AM, solo per guardare, trovato il tuo post—e ora sono un po ' più saggio—ma è bene dopo 3AM ora. Molto cattivo!

 

 

 

figurati nessun problema!

infatti questi numeri sembrano molto strani anche a me, troppo bassi decisamente!!

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.