Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
riccgob

Valutazione monete antiche

Risposte migliori

riccgob

Salve a tutti, premetto che non sono un esperto di numismatica e quindi vorrei chiedere il vostro aiuto per cercare di identificare due monete e capirne il valore se possibile.

La prima è una moneta d'oro di 22 mm di diametro, lo spessore è di 1 mm e pesa circa 15 grammi (compreso però l'anello in cui è incastonata, che non posso togliere).

La seconda invece è una moneta d'argento di 39 mm di diametro, lo spessore è di 2 mm circa e pesa 28 grammi. Quest'ultima è molto più rovinata rispetto alla prima, che invece è praticamente perfetta, e ha inciso sul lato dello spessore (passatemi il termine :) ) la frase "IUSTITIA ET CLEMENTIA".

Di seguito allego le foto delle due monete, spero che possiate darmi una mano, grazie a tutti in anticipo.

 

 

 

post-45979-0-45892100-1423174801_thumb.j

post-45979-0-75492900-1423174849_thumb.j

post-45979-0-47683700-1423174863_thumb.j

post-45979-0-73814900-1423174823_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Ciao @@riccgob

 

ti dico subito che NON sono monete antiche, ma moderne ( per antiche si parla in genere di greche e romane)

la moneta con montatura è una sterlina inglese, vale l'oro che pesa , l'altra  è un tallero di Maria Teresa,

moneta che è stata  riconiata sia dalla zecca austriaca sia da quella di Roma, fin nel XX secolo, comunque considerata la conservazione  molto bassa MB, vale l'argento che  contiene ( una decina di euro o poco più)

saluti

TIBERIVS

Modificato da TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

La sterlina d'oro raffigurante Re Giorgio V (King George V) è stata coniata dal 1911 al 1932 in circa 316 milioni di esemplari. Un ulteriore milione, circa, di esemplari con il suo ritratto fu riproposto anche post-mortem (1949, 1951 e 1952) nel periodo di regno del suo successore al trono Re Giorgio VI, fratello di Edoardo VII, legittimo erede che abdicò.

Sul lato di testa, il profilo del Re è contornato dalla frase latina: GEORGIUS V D.G.BRITT:OMN:REX F.D.IND: IMP: Nelle coniazioni di questa 'Sovrana' successive al 1928, una revisione migliorativa della moneta vide il rimpicciolimento del profilo del Re. Sul lato rovescio, troviamo il rilievo di San Giorgio a cavallo che uccide il drago, opera, questa, di un artigiano italiano: Benedetto Pistrucci. Anche su questo lato venne rimpicciolito leggermente il suo rilievo dopo il 1828.

Il titolo della sterlina d'oro con il profilo di Re Giorgio V è pari al 916,66‰, circa 22 carati su 24.

Il suo diametro è di mm. 22.12.   pesa grammi 7,98  - puro grammi 7,32

monetequotazione.png

 

 

valore circa 230 euro

Modificato da profausto
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riccgob

Grazie mille e complimenti per la tempestività!

(scusate per il titolo inadeguato, avevo fatto un copia e incolla :) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×