Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Sam

sigillo alcolici

Risposte migliori

Sam

Salve, "non so è la sezione giusta", vi allego una foto di una bottiglia di liquore allo strega (non per pubblicità)  :pleasantry: per avere delle informazioni sul sigillo e dell'epoca della stessa ed una eventuale valutazione per un acquisto... Grazie mille Vi auguro una splendida giornata...  :hi:  :hi:

post-29488-0-29201900-1423737450_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Ciao, la sezione è quella giusta. :good:

E il quesito è interessante e insolito.

 

Sulla bottiglia vediamo due stemmi sabaudi.

Uno in stampa policroma, su un'etichetta apposta al collo della bottiglia.

L'altro a rilievo sul sigillo (in piombo? in metallo leggero?) fissato a chiudere il tappo.

 

Peccato che le foto non siano nitidissime.

Una maggior definizione dei particolari sarebbe stata utile per poterti rispondere al meglio.

 

Il primo, più grande, in foto si distingue meglio dell'altro.

É di composizione relativamente semplice: scudo, corona e collana (dell'Ordine dell'Annunziata, verosimilmente).

Non riesco a distinguere se la collana sia resa in forma fedele, oppure se sia stata "semplificata".

Al di sotto, una scritta (chiusa da un nodo sabaudo) definisce la ditta come "fornitrice della reale e imperiale casa d'Italia".

Ciò data l'insieme a dopo il 9 maggio 1936, quando Vittorio Emanuele III assunse il titolo di imperatore a seguito delle vicende belliche d'Etiopia.

Lo stemma è quello "base" della dinastia Savoia e del Regno d'Italia.

Come da norma di legge (ma all'opposto di ciò che accadeva nella realtà quotidiana), non contiene alcun elemento allusivo al regime politico che governava la Nazione in quel periodo.

 

Il secondo stemma, più piccolo e peggio visibile, ha scudo e corona (e forse la collana dell'Annunziata) posati su un manto.

Ma non riesco a distinguere meglio eventuali altri particolari.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Facendo delle ricerche ho trovato questo sito di un collezionista.

In fondo alla pagina web c'è la spiegazione dei vari sigilli apposti alle bottiglie di liquori dal 1933 al 1959.

 

Riporto di seguito il testo

""

Il sigillo metallico venne messo a partire dalla fine del 1933, sino alla metà del 1959.

- Il primo sigillo metallico, emesso dal 27 novembre 1933 è durato sino al 31 maggio 1944 e viene comunemente chiamato sigillo Regno Fasci, in quanto accanto allo stemma sabaudo ha due piccoli Fasci.
- Il secondo sigillo metallico, emesso, dal 1° giugno 1944 è durato sino al 30 dicembre 1947, viene comunemente chiamato sigillo regno, in quanto con la caduta del facismo, venero eliminati i fasci e al loro posto vennero inserite due tendine.
- Il terzo sigillo metallico, emesso dal 31 dicembre 1947 durato sino al 29 aprile 1949, comunemente chiamato sigillo testa, in quanto con l'avvento della repubblica venne introdotta la turrida (testa di donna).
- Il quarto sigillo metallico, emesso dal 30 aprile 1949 durato sino al 15 giugno 1959 comunemente chiamato sigillo stella, in quanto la sua forma è di una stella a cinque punte. Nel 1952 uscirono le fascette di carta, ma i sigilli furono tollerati sino al 1959, in quanto molte ditte ne avevano di scorta.

""

 

Da quello che vedo, il sigillo proposto da @@Sam sarebbe quello di secondo tipo con le tendine accanto allo stemma sabaudo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Grazie a entrambi!

Anche per le nuove foto.

Lo stemma sul sigillo "metallico" è anch'esso privo dei fasci littori.

---

Non sarei però sicuro che questo sigillo ricada nelle tipologie elencate.

Le "tendine" sono i normali "bordi laterali" del manto su cui si adagiano gli altri elementi araldici.

Come si vede in questo esempio:

200px-Manto_grande_de_Espa%C3%B1a.svg.pn

(da: http://it.wikipedia.org/wiki/Contrassegni_di_dignit%C3%A0)

 

I quali, come si vede in quest'altro disegno, non interferivano con i fasci littori (che rimanevano ben all'interno del manto):

220px-Greater_coat_of_arms_of_the_Kingdo

(da: http://it.wikipedia.org/wiki/Stemma_del_Regno_d'Italia)

 

Quindi, purtroppo, trovo che le differenti spaziature rendessero materialmente impossibile sostituire i fasci con le "tendine"... :unknw:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Leggermente ingrandito.....

post-2460-0-16009500-1423767079.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×