Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Alex0901

Parere piccola monetina romana

Risposte migliori

Alex0901

Buonasera a tutti!.

Stasera vi propongo un mio recentissimo acquisto proveniente da un lotto acquistato sulla baia(fornito, ovviamente, di certificato di lecita provenienza). Cosa sapete dirmi su questo bell'esemplare? Mi è subito saltato all'occhio per via di questa patina a mio parere irresistibile. L'imperatore pare Costanzo II, però la legenda del rovescio è abbastanza complessa. Sembrerebbero due vittorie che impugnano qualcosa... Mi piacerebbe, inoltre, conoscere zecca(se è possibile risalirvi), il grado di conservazione, l'eventuale rarità e una valutazione approssimativa, giusto per farmi un'idea :good:!. Peso:2g circa-Diametro 16-17mm.

Tengo a precisare che, secondo il mio parere, possedere e "maneggiare" pezzi così antichi è sempre una grande emozione(non credo soltanto per me...). Il valore economico passa in secondo piano... Tutto ciò scaturisce dalla mia innata curiosità ;)!.

Grazie mille a chi mi aiuterà!.

post-44541-0-46115400-1425411290_thumb.j

post-44541-0-22684800-1425411308_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

E' una meravigliosa Victoriae Avgg di Costanzo II, databile al 347-348.

Al D/ CONSTANTIVS PF AVG. L'imperatore diademato e corazzato, volto a dx.
Al R/ VICTORIAE AVGG Q NN. Due vittorie (le Vittorie della Casa Imperiale) in piedi sorreggono una corona ed una palma.

In basso il segno di zecca M su (in esergo) TRP, ossia Augusta Treverorum.

Cfr. RIC, VIII 181

 

Si tratta di una moneta comune, ma gradevolissima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

PS Complimenti @@Alex0901 hai tutte le carte in regola per diventare un ottimo antichista: non perdere mai la curiosità! 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

:acute:   non credo sia una  VICTORIAE  AVGG Q NN   .......  ma una  VICTORIAE DD AVGGQ  NN  e lui  mi sembra Constans   ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

L'occhio micidiale di @@profausto è a dir poco infallibile! 
Io me la cavicchio bene, ma il maestro è insuperabile.

post-37105-0-66474700-1425415958_thumb.j

Modificato da Theodor Mommsen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

potrebbe essere la RIC VIII 182 con in campo DOT over M  e in esergo TRP

in legenda   CONSTANS  PF AVG  senza spezzatura....

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Veramente la spezzatura al dritto c'è: CONSTANS - PFAVG, e non trovo punti sopra la M citati dal RIC, anche se ho visto esemplari con quel punto, tra l'altro quello che c'è sopra la M non mi sembra un punto, forse fa parte delle ghirlande?

Curioso il carattere a ore 1 (che dovrebbe essere la P) che sembra una X.

Concordo comunque per il RIC VIII 182, Trier.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Veramente la spezzatura al dritto c'è: CONSTANS -


....  Ovviamente........ intendo che non c'è' la solita comune spezzatura ... della "S".. :nea: .  !!!.....

 se vogliamo cercare il "pelo nell'uovo"...questa non è "spezzatura"       :acute:.... è  una legenda discontinua

(  o  interrotta solo dal busto)

.. inoltre   mi pare che  sia l'unica ,  codesta legenda  (con la M in campo  )...  (e  indica dot over M ) (tavole di Helvetica's)

se non c'è dot, .......... allora  è  un not in Ric...

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Sbaglio o dovrebbe essere questa?

post-7971-0-45566600-1425459219.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

@@cancun175   ciao ....  no, questa  ha la "spezzatura"    CONSTAN - S PF AVG  mentre quella che ci occupa  dovrebbe essere  CONSTANS PF AVG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

@@profausto ciao. Hai ragione, ma senza spezzatura ne ho trovate. Ma zecca di Arles, non di Trier. Insomma, con ex SARL

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

@@profausto ciao. Hai ragione, ma senza spezzatura ne ho trovate. Ma zecca di Arles, non di Trier. Insomma, con ex SARL

si , pero'  cambia la lettera in campo.... :unknw:

questa è  e una "striscia"  tratta da Helvetica's

Constans CONSTANS-PF AVG ROSDC VICTORIAE DD AVGGQ NN TRP dot over M   Trier RIC VIII Trier 182 var rare 15-16 mm Jon LaFalce collection yes

 

 

...poi non so  se il dot si  potrebbe identificare  in  quel segno tra le ghirlande, o se forse  non si vede piu' per altri motivi o se : con quella spezzatura  e con la sola lettera M in campo è da ritenere un NOT IN RIC

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Mi riferivo a questo che ha rovescio VICTORIAE DD AVGG Q NN, ex SARL (e anche il dot). Ma se è Not in Ric è inutile che ci perda la testa... :blink: 

post-7971-0-39877000-1425465293.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Mi riferivo a questo che ha rovescio VICTORIAE DD AVGG Q NN, ex SARL (e anche il dot). Ma se è Not in Ric è inutile che ci perda la testa... :blink: 

.. se non erro  lettera M per Arles non dovrebbe esserci, quella da te postata  dovrebbe essere  NA (composta)......

Comunque  la cosa migliore  sarebbe quella di vedere "de visu" la moneta, :whome:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Potrebbe benissimo essere quella postata da @@cancun175, zecca di Arelate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex0901

si , pero'  cambia la lettera in campo.... :unknw:

questa è  e una "striscia"  tratta da Helvetica's

Constans CONSTANS-PF AVG ROSDC VICTORIAE DD AVGGQ NN TRP dot over M   Trier RIC VIII Trier 182 var rare 15-16 mm Jon LaFalce collection yes

 

 

...poi non so  se il dot si  potrebbe identificare  in  quel segno tra le ghirlande, o se forse  non si vede piu' per altri motivi o se : con quella spezzatura  e con la sola lettera M in campo è da ritenere un NOT IN RIC

Grazie mille per tutti i vostri interventi! Davvero non immaginavo che una simile monetina creasse tanto scalpore :good:!. Quindi, dato che posso visionare la suddetta moneta tra le mani, quali elementi porterebbero alla classificazione di "not in R.I.C." Come ipotizzato da profausto?.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

per prima cosa verifica le lettere in esergo   --.. che  zecca è?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex0901

per prima cosa verifica le lettere in esergo --.. che zecca è?

Dunque... Riesco a scorgere una "P" alla fine, quindi deduco si tratti di Treviri("TRP").

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

se è  effettivamente Trier  cade la supposizione di  @@Exergus..... non è una NA ma una M ..... e siamo  alla situazione precedente, cioè:

se  non c'è nessun Dot sopra la M  in campo,  è un'altra variante del RIC 182  non censita....

il dot pero' come dicevo sopra, potrebbe non vedersi bene,  ecco perché  solamente tu con la moneta in mano puoi  verificare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex0901

se è  effettivamente Trier  cade la supposizione di  @@Exergus..... non è una NA ma una M ..... e siamo  alla situazione precedente, cioè:

se  non c'è nessun Dot sopra la M  in campo,  è un'altra variante del RIC 182  non censita....

il dot pero' come dicevo sopra, potrebbe non vedersi bene,  ecco perché  solamente tu con la moneta in mano puoi  verificare.

Avrei dei dubbi: dopo aver più volte maneggiato la moneta, ho constatato che punti nel campo sopra la lettera "M" non ce ne sono. C'è però da osservare quel punto alla sinistra della lettera "M": potrebbe essere quello che smentisce l'ipotesi della variante non censita?. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

se è  effettivamente Trier  cade la supposizione di  @@Exergus..... non è una NA ma una M ..... e siamo  alla situazione precedente, cioè:

se  non c'è nessun Dot sopra la M  in campo,  è un'altra variante del RIC 182  non censita....

il dot pero' come dicevo sopra, potrebbe non vedersi bene,  ecco perché  solamente tu con la moneta in mano puoi  verificare.

@@profausto , questa volta (e non capita spesso ;) ) devo smentire il mio caro amico @@Exergus.

 

Come hai già segnalato CONSTANS - PF AVG su Coinstuff ricade nel 182 var. e presenta un dot M. Le altre possibilità contemplano CONSTAN-S PF AVG e presentano solo la lettera M.

L'essergo può essere TRP o TRS e a questo punto direi [TR]P in base all'osservazione diretta della parte.

Ma Coinstuff è moolto utile ma spesso presenta qualche inesattezza. Tra l'altro si potrebbe segnalare a Dane Kurth la moneta per inserirla come ulteriore RIC 182 var. , so che accetta di buon grado segnalazioni in tal senso per ampliare l'elenco.

 

A questo punto: o il "dot" è stato abraso (non mi pare ci sia questa evidenza) oppure siamo effettivamente in presenza di una variante non nota/NOT IN RIC.

Non è un'eventualità rara, anzi, tutt'altro. Andate al link

http://www.forumancientcoins.com/board/index.php?topic=60516.0;wap2

Si commenta una moneta CONSTAN-S PF AVG, M in centro e TRP

post-3754-0-07936200-1425487726.jpg

con la particolarità che le Vittorie reggono una unica corona anzichè due.

 

Sempre nello stesso link Dougsmit riporta:

There are quite a few barbarous copies of coins of the Trier mint so the first step is to establish it this style is in line with official production.  My first thought is that it could be a good style unofficial product but I am not a specialist or expert in Trier.

Con ciò non affermo che la moneta in esame sia imitativa, certo che si nota una certa differenza stilistica sia ritrattistica che di iconografia del rovescio. Ne faccio accenno solo per evidenziare come lo stile di questa moneta sia leggermente più... "rustico" (non trovo un termine pienamente calzante il mio pensiero) e ritengo bensì che si tratti di una tendenza stilistica degli incisori del periodo della zecca di Trier.

 

Ciao

Illyricum

:)

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

Avrei dei dubbi: dopo aver più volte maneggiato la moneta, ho constatato che punti nel campo sopra la lettera "M" non ce ne sono. C'è però da osservare quel punto alla sinistra della lettera "M": potrebbe essere quello che smentisce l'ipotesi della variante non censita?. 

se "dot" c'è, è "over" ovvero sopra la M.

Qualcosa tipo:

post-3754-0-52895000-1425489234.jpg

 

Ciao

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex0901

Ciao,

se "dot" c'è, è "over" ovvero sopra la M.

Qualcosa tipo:

attachicon.giftrier M dot.JPG

Ciao

Illyricum

;)

Perfetto... Credo che quel punto da me notato faccia parte dell"uniforme" di una delle Vittorie... Il punto non è presente, è quindi confermata la variante?

Peccato che "variante" non implichi rarità... Va benissimo lo stesso, e grazie per le notizie dettagliate e corrette che tutti mi avete fornito ;)!.

Modificato da Alex0901

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Però al D sulla destra la prima lettera sembra (dico sembra) proprio una X, come ha notato Exergus; il che fa davvero pensare. Anche perché lì le lettere sono troppo spaziate, molto più del solito.  Sì, può essere una variante, ma anche una di quelle imitative fatte benissimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Gianfranco,

DE GREGE EPICURI

Però al D sulla destra la prima lettera sembra (dico sembra) proprio una X, come ha notato Exergus; il che fa davvero pensare. Anche perché lì le lettere sono troppo spaziate, molto più del solito.  Sì, può essere una variante, ma anche una di quelle imitative fatte benissimo...

hai ragione ed è questo il motivo per cui ho atteso e riflettuto prima di intervenire. Come detto, il ritratto non è proprio quello tipico. Così come il rovescio. Ma non è infrequente per Trier. Ad esempio, andando su un bronzo AE2, quindi di maggior diametro:

 

post-3754-0-50266600-1425501834.jpg

http://www.ancientcoins.ca/RIC/RIC8/RIC8_Trier.htm

 

oppure per restare su un piccolo modulo (14 mm diametro)

post-3754-0-24210000-1425501929_thumb.jp

http://www.via-agrippa.com/CONSTANS-AE4-/-NUMMUS-/-VICTORIAE-DD-AVGG-Q-NN-/-TRIER-/-RIC-210-1

 

Se vai al sito della prima, di seguito hai due AE2 che dimostrano bene la differenza stilistica pur in presenza di produzioni ritenute ufficiali.

 

Quindi abbiamo monete che stilisticamente richiamano produzioni imitative ma considerate ufficiali.

Con i dati fisici siamo in linea, per quella in oggetto. La "X" a mio avviso è una "P" con una base molto ampia (quasi fenduta), tratto verticale molto corto e parte superiore fuori modulo. Se poi osserviamo bene il rovescio oltre allo stile si notano due nastri (?) che scendono dalle corone: ci stanno con le corone rette dalla Vittoria ma sono molto scarsamente presenti nelle VICTORIAE DD AVGG Q NN.

Quindi permangono dei dubbi ... ma io la darei come ufficiale.

 

In ultimo approfitto per segnalare a @Alex0901 i seguenti link:

 

http://www.forumancientcoins.com/numiswiki/view.asp?key=Dates%20For%20Victoriae%20Issues

http://www.monedasdelbajoimperio.com/2011/05/victoriae-dd-avgg-q-nn-nombre-de.html

http://www.monedasdelbajoimperio.com/2011/05/victoriae-dd-avgg-q-nn-nombre-de_07.html

 

Ciao

Illyricum

:)

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×