Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
coppirossi

gens papia

Risposte migliori

coppirossi

Buongiorno a tutti,sapreste dirmi che cosa rappresenta il simbolo al rovescio di questo denario del 79 a.c. della gens Papia

 

 

548R.jpg

 

 

Grazie in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

le manette?....mandiamola in parlamento, è attualissima...

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Pregherei di evitare considerazioni non pertinenti e di ordine politico.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Sforzo che mi sforzo...ma non riesco a trovare un qualcosa di simile a quell'oggetto.

 

A parte un paio di occhiali e un paio di manette...

 

L'accoppiata dovrebbe essere questa: Crawford tav. LXVI n. 23 - (Grueber 23 = Babelon 4) - Comb / ?

Al dritto quindi un pettine e al rovescio, boh, nessuno lo sa.

 


Fonte Cataloghi Online

 

Tra l'altro ho dei dubbi che persino il simbolo del dritto sia stato azzeccato...non mi pare proprio un pettine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

Scherzando ma non troppo.....a me sembravano sul serio dei ceppi da prigioniero..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Secondo il Grueber al dritto ci sarebbe un doppio pettine ed al rovescio due anelli uniti da due barrette. Sostanzialmente dovremmo avere a che fare con accessori per capelli, probabilmente due tipi di fermagli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Già.

A me, per quanto riguarda i due anelli, veniva in mente anche un accessorio da auriga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Riguardandolo effettivamente può sembrare un doppio pettine, ma l'altro accessorio proprio non mi viene in mente. Sapevo di perline attaccate ai capelli, tipo quelle che si fanno oggi al mare, di reti, di spilloni, ma di questo genere di fermaglio ero all'oscuro. Carino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fratelupo

Potrebbero essere dei morsi per il cavallo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Il simbolo di controllo al dritto e quello al rovescio presentano sempre una qualche correlazione, sono soggetti od oggetti appartenenti sempre ad un medesimo contesto. Quello al dritto parrebbe proprio essere un pettine ed il fatto di avere una doppia fila di denti non è poi atipico.

 

post-1800-0-54665900-1426853485.jpg

Pompei, pettine in osso proveniente dalla villa di Marcus Fabius Rufus

 

 

 

Ne consegue che quello al rovescio dovrebbe essere un accessorio per capelli.

Qualcosa di simile, con un doppio anello, si usa ancora oggi.

 

post-1800-0-89287200-1426854218.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Certo che se si tratta di un accessorio personale è strano che non sia stato repertoriato nell'ambito di corredi funerari.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Sottolineo che ho sempre usato il condizionale, pertanto la mia era una semplice ipotesi. Ad ogni modo, quanto dice g.aulisio è indubbiamente giusto... ma al tempo stesso mi chiedo quale discriminante potrebbe esserci per distinguere una coppia di armille da un oggetto simile qualora l'elemento di giunzione fosse stato costituito da un materiale deperibile, quale cordicelle o stringhe di cuoio ad esempio. In sepolture ad inumazione sicuramente il posizionamento degli oggetti rispetto ai resti ossei... e qualche riscontro magari lo si potrebbe trovare. Esiste però anche la possibilità che l'intero oggetto fosse costituito da materiali facilmente deperibili.

Dal mio punto di vista, tenendo conto del legame presente tra il simbolo del dritto e quello del rovescio riscontrabile nella quasi totalità delle coppie censite, non credo di poter aggiungere altro.

A questo punto potrebbero essere utili altre interpretazioni del simbolo al dritto, in grado di metterlo in relazione a dei ceppi da prigioniero, o ad un accessorio da auriga, ecc...

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

scusate ma se al dritto c'e un pettine al rovescio mi sembra logico pensare che ci sia uno specchio altrimenti come fa a pettinarsi?

uno specchio doppio con cerniera per angolare la visuale.(gli specchi romani sono rotondi e in bronzo)

poi finito si chiude a conchiglia. che ne dite?

Modificato da dux-sab

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Anche io avevo pensato a una coppia di anelli per i capelli.

L'ipotesi dello specchio è interessante e "moderna" ... ne sono mai stati trovati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Per chi volesse provare a dare una sbirciata, questa base dati é una vera miniera:

http://artefacts.mom.fr/

 

In ogni caso facendo la ricerca con "anneau" non esce nulla che assomigli alle nostre manette...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Nel sito indicato da g.aulisio ho trovato questo: http://artefacts.mom.fr/en/result.php?id=MRR-4055&find=mirror&pagenum=1&affmode=vign

 

MRR-4055_1.jpg

Se non ho capito male, dovrebbe essere un box che conteneva uno specchio. Cosa ne pensate?

Modificato da Matteo91
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massi75rn

Già.

A me, per quanto riguarda i due anelli, veniva in mente anche un accessorio da auriga.

giorgio anche io avevo pensato a questo,leggendo la cronologia della famiglia,sono stati magistarti(anche con cariche importanti decennali) dalla meta' terzo secolo fino al 100ac,quindi si potrebbe ipotizzare anche un accostamento simbolico della famiglia sulla moneta con dei ceppi da prigioniero,ciao

 

 http://www.sanniti.info/paapiis.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Giusto per un eventuale confronto, ecco due specchi usati come simbolo di controllo al dritto ed al rovescio, sempre su un denario della Papia:

 


Fonte Cataloghi Online
 


Fonte Cataloghi Online

 

 

 

Lo specchio chiudibile segnalato da @@Matteo91 è decisamente interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Nel sito indicato da g.aulisio ho trovato questo: http://artefacts.mom.fr/en/result.php?id=MRR-4055&find=mirror&pagenum=1&affmode=vign

 

MRR-4055_1.jpg

Se non ho capito male, dovrebbe essere un box che conteneva uno specchio. Cosa ne pensate?

 

Direi che si tratta di un eccellente candidato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Direi che si tratta di un eccellente candidato...

 

Si potrebbe essere un'ipotesi. C'è da dire però che come provenienza per questo specchio è indicato "Mediterraneo Orientale" ed è datato intorno al 300, ma non è da escludersi che oggetti simili fossero diffusi anche prima e in zone diverse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Vero, ma apre la strada ad ipotesi similari, nel senso di oggetti richiudibili. Se non uno specchio "portatile", magari un astuccio per cosmetici, e via così...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

...sempre che il pettine non sia in realtà una striglia :D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

Si potrebbe essere un'ipotesi. C'è da dire però che come provenienza per questo specchio è indicato "Mediterraneo Orientale" ed è datato intorno al 300, ma non è da escludersi che oggetti simili fossero diffusi anche prima e in zone diverse.

 

questi specchi li usavano già gli Etruschi.

quello in foto secondo me è lo specchio non un contenitore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

In diretta dal Louvre...

post-3247-0-36643000-1427037587_thumb.jppost-3247-0-87898800-1427037656_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Meraviglioso!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×