Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Sign in to follow this  
Nikko

Sigillo (?) con trinacria

Recommended Posts

Nikko

Buongiorno :)

Vi inoltro una richiesta di aiuto pervenutami da una mia conoscenza numismatica francese.

E' chiaramente in piombo e sembrerebbe un sigillo siciliano, ma al rovescio leggo "Tonin"... non propriamente un cognome siciliano :D

 

post-6706-0-55633200-1427703453_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corbiniano

Buongiorno a te, e grazie della condivisione di quest'oggetto.

 

Ben strano, per essere un sigillo in piombo: sarà che i nostri occhi odierni sono abituati ai piombini tondi, una forma molto più facile da lavorare rispetto a questa che vediamo in foto.

 

La trinacria c'è, evidentissima.

Contenuta in uno scudo di forma generica, timbrato da una corona genericissima: troppo generici per essere un vero stemma.

 

Che siano "finti stemmi" è confermato dal contenuto del "rovescio": la breve parola (oltretutto posta in verticale...) e il coso che l'affianca... potrebbe trattarsi della sottolineatura della parola, sul genere di quelle che si fanno quando si firma?

 

Infine, la parola.

Dalla "calligrafia" difficile: può esserci scritto Tonin, ma anche Turin.

Ossia il nome della città di Torino, scritto in francese: il che, vista la probabile provenienza dell'oggetto, non è inverosimile.

:good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nikko

Ciao Corbiniano, grazie per l'interessamento :)

 

Ho avuto proprio l'impressione che quella al rovescio fosse una firma, da qui l'intuizione sul cognome.

 

Che sia un classico sigillo da salame? :D o comunque da prodotto commerciale :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corbiniano

Ciao, sì, potrebbe essere.

L'unica certezza è che si tratta di un piombo che doveva/poteva esser visto su ambo i lati: quindi, non andava fissato, il che fa il paio con l'appiccagnolo (o quel che sia) alla sua sommità.

 

Ma a cosa poteva essere "appiccato"?

 

A qualcosa di siciliano, stante la triquetra?

Se così fosse, com'è altamente probabile, e se la parola "Turin" fosse confermata, ecco che potremo datare l'oggetto a dopo il 1860.

Escluderei altri periodi che legavano la Sicilia al Piemonte, come il settennato sabaudo (1713-1720) di regno sull'isola.

 

Lo stile di quest'oggetto tende al simil-gotico, quindi pienamente compatibile con la seconda metà del XIX secolo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.