Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Mirko8710

Marcia e Marsia

Buonasera!! E' da un po' che non postavo una discussione...ma stasera sono stato colto da un flash...Sapete quelle cose che una volta sapute sono facilissime ma che prima nemmeno le avevi pensate? Ecco, francamente non c'avevo mai pensato, ma vediamo di cosa sto parlando (per molti di voi sicuramente sarà la "scoperta dell'acqua calda"...ma io, non c'avevo mai pensato, pertanto, lo condivido :D).

 

post-7356-0-87082100-1428094206_thumb.jp

 

Come dal titolo avevate intuito che la moneta della quale sto parlando è questa.

Chi ama le repubblicane, avrà sicuramente notato che al 90% c'è sempre un nesso tra le figure nella moneta e il magistrato emittente...fino all'esasperazione dei nomi (Thorius, un toro; Acisculus, un piccone e così via). Ecco, di questa moneta, mi ero sempre chiesto del perché vi fosse il buon vecchio satiro Marsia, fino a stasera...ma facciamo una digressione "linguistica".

 

Premesso che non sto per farvi una lezione di latino, non ne ho i mezzi e nemmeno ci voglio provare.

Nel latino arcaico, così come nell'Etrusco, la lettera "C" veniva rappresentata con la "K", in quanto non esisteva la "C dolce" (/ʧ/). Quest'ultima nacque solo più tardi, nella tardo antichità, si pensa. Tralasciando che il grafema "C" soppiantò comunque la "K", sappiamo però che il suono rimase sempre "duro".

Avremo quindi: IVLIVS CAESAR che si pronuncia: KHESAR (scusate ma non conosco i modi per trascrivere le pronunce, quindi, mi arrangerò :D ). Perché sì, non si dice CESAR, neanche SISAR come gli anglofoni...ma si diceva KHESAR, un po' come il KAISER tedesco.

Ma anche un altro personaggio ha il nome storpiato da tempo...il buon Cicerone :D...sì, la vera pronuncia non è come la si dice tutti i giorni...ma era con molta probabilità KìKERO.

E così via, insomma.

 

Vi chiederete, cosa c'entra tutto questo con il satiro? C'entra, perché la lettera C subì un'altra inflessione a seconda della sua posizione in una parola. Esempio pratico:

Anco Marcio, tutti noi lo leggiamo Anco Marzio.

Marco Porcio Carone: meno frequente, ma alcuni lo chiamano Marco Porzio Catone...ebbene, l'accoppiamento "RC", veniva appunto pronunciato come l'odierna Z, o più probabilmente come la S.

Viene da se, quindi, che la gens MARCIA i latini stessi la chiamavano gens MARZIA, o MARSIA. Bene...dopo tutto sto papier di scritto, sono fermamente convinto che il buon KENSORINUS (e non CENSORINUS) abbia volutamente inserito nella moneta il buon satiro semplicemente per una splendida assonanza tra il nome della sua Gens e quello del povero sileno finito scorticato vivo da Apollo.

 

Quindi, la prossima volta che leggerete L. MARCIVS CENSORINUS, leggetelo L. MARSIUS KENSORINUS. :P

 

Buonanotte!! :)

 

Mirko :)

 

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Incredibile! Non ci avrei mai pensato ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Aggliungo: pronuncia diversa anche per i dittonghi: leggiamo AE come E, mentre allora si leggeva proprio AE. Quindi CAESAR non era CESAR, ma KAESAR. Davvero incredibile l'assonanza con il tedesco Kaiser, senza dubbio derivato dal latino (e conservato latino).Il latino che studiamo oggi è quello derivato dalla patristica. Se uno lo parlasse bene, sarebbe capito da Sant'Agostino o Sant'Ambrogio. Certo non da Cesare o Cicerone.

Modificato da cancun175
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Per dare un'idea di quello che era il latino del I-II secolo date un'occhiata a questo frammento dalle carte di Vindolandia. Siamo sul Vallo Adriano, al momento della sua costruzione. La lettera è della moglie del comandante di Vindolanda alla moglie di un collega del marito. E' un semplice invito alla festa di compleanno scritto da una donna di buona cultura (probabilmente il marito apparteneva all'ordine equestre). Come vedete anche persone discretamente acculturate non si destreggiano: la lettera appare incomprensibile e per "tradurla" in latino volgare servono specialisti. Occorre almeno sapere che esiste il problema per intuire anche certe scelte "numismatiche. Questa, comunque, la volgarizzazione latina del frammento che posto:

 

http://vindolanda.csad.ox.ac.uk/4DLink2/4DACTION/WebRequestTablet?thisLeafNum=1&searchTerm=118-573&searchType=number&searchField=TVII&thisListPosition=174&displayImage=1&displayLatin=1&displayEnglish=1

 



















































 

post-7971-0-16806100-1428233435.jpg

Modificato da cancun175
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Bellissimo posto Vindolanda. Ci andai apposta, dopo aver letto proprio quella lettera.

Tutto il Vallo merita comunque una lunga gita. In auto, o meglio in bicicletta.

 

Scusate l'OT

 

PS

Anche il russo царь (czar) deriva da Caesar... 

Modificato da g.aulisio
Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?