Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
diegus75

Sesterzio di Nerone

Buonasera a tutti,

 

è da un pò di tempo che cerco un bel sesterzio di Nerone, ho trovato (in vendita) questo esemplare di decursio, che a prima vista potrebbe anche andare, anche il prezzo può andare, ma ho deciso di sottoporlo alla vostra attenzione per una più attenta valutazione...

 

Infatti, a me sembrerebbe forse una moneta spatinata, lavata magari... Ma in realtà sto cercando di farmi una idea riguardo i fondi della moneta, voi cosa ne pensate?  Sono forse un pò lavorati, ripianati ?? A me non convincono del tutto, va detto che il venditore per altre monete specifica con molta onestà il restauro effettuato.

 

Ringrazio tutti gli amici che vorranno esprimere un giudizio o un consiglio.

 

Grazie.

post-14886-0-61870100-1429544011.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao....bellissimo sesterzio,se lo acquisterai a mio avviso farai un bel colpo...poi è ovvio che dal vivo si potrà dare un giudizio più mirato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao

mi preoccupano un paio di particolari: prima di tutto quelle escrescenze sulle lettere AR AV di CAESAR AVG che sembrerebbero una frattura dello stampo di fusione, quelle porosità sotto il collo dove c'è il globo simbolo della zecca di Lione che ha interessato anche le prime lettere di NERO, stesse porosità al retro sopra lo stendardo, e vari particolari che sembrano troppo evanescenti. Queste quelle che noto maggiormente. Questa è una moneta che se autentica anche se spatinata come è  può raggiungere cifre notevoli, non so quanto chieda ma da quello che ho capito la cifra non è altissima, poi le mie sono solo deduzioni tratte da una foto perciò come si suol dire dal vivo può essere tutta un'altra cosa.

Silvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da vedere sembra buono, la riga sulla legenda al diritto è un salto di conio? la scritta DECVRSIO sbilenca è normale?

 

 

post-12140-0-90301200-1429546494.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie ad Anniovero, Silvio e palpi62,

 

si è una bella moneta anche se lavata.. l'eccesso di materiale sulla leggenda l'ho vista anche su altri esemplari patinati , stesso discorso per la dicitura decursio sul rovescio, mi è capitato di verla un pò sbilenca e anche con caratteri più piccoli.. francamente mi sembra buona ma il prezzo in asta è basso e questo dettaglio mi fa pensare, ma ripeto, sullo stesso listino altre monete sono indicate come restaurate...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco altri esemplari con difetti simili:

 

 

post-14886-0-82851500-1429549024.jpg

post-14886-0-77204300-1429549060_thumb.p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao

L'eccesso di materiale è dovuto a fratture di parti del conio ed è irregolare come dalla seconda foto da te postata dove si nota sulle lettere Ar, non una linea continua come nell'esemplare in discussione, questo fenomeno si riscontra quando uno stampo in refrattario per vari motivi che non sto a citare ma di solito dovuto alla temperatura espandendosi si crepa, lasciando una volta fuso e iniettato il metallo una crepa in positivo che noi chiamiamo escrescenza o cresta, cosa che  se riscontrata ti fa rifare il lavoro. poi come già scritto se noti alcuni particolari mancano, come un pezzo dell'asta dello stendardo o evanescente come la coda del cavallo in secondo piano, i nastri al dritto,. Come ripeto il mio è solo il mio punto di vista.

Silvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

L'eccesso di materiale è dovuto a fratture di parti del conio ed è irregolare come dalla seconda foto da te postata dove si nota sulle lettere Ar, non una linea continua come nell'esemplare in discussione, questo fenomeno si riscontra quando uno stampo in refrattario per vari motivi che non sto a citare ma di solito dovuto alla temperatura espandendosi si crepa, lasciando una volta fuso e iniettato il metallo una crepa in positivo che noi chiamiamo escrescenza o cresta, cosa che  se riscontrata ti fa rifare il lavoro. poi come già scritto se noti alcuni particolari mancano, come un pezzo dell'asta dello stendardo o evanescente come la coda del cavallo in secondo piano, i nastri al dritto,. Come ripeto il mio è solo il mio punto di vista.

Silvio

 

Silvio sono d'accordo sui difetti di conio, il chè significherebbe una certa percentuale favorevole circa l'autenticità della moneta (se non ho capito male non intendi dire che è una fusione..) è una moneta lavata e non ripatinata, certo è che se avesse una bella patina verde (naturale) sarebbe ancora meglio...peccato, comunque in questo momento è sotto i 600 euro all'asta.

 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che la linea sotto le lettere si trova in altre monete e serviva a guidare la posizione dei punzoni per comporre la legenda. Qui è un po' più marcata. Quindi potrebbe essere una frattura nel conio, che lascia appunto quelle tracce a cresta, e che ha provocato la perdita del pezzo di conio che creava il foro della "R".

Le evanescente che citi non le riscontro, in cprndo riscontro una doppia battitura che confonde i particolari.

Direi che, al contrario di quanto scrive Silvio, evidenze di fusione non c'è ne sono. Tutto questo, e giova ricordarlo a tutti, sempre sulla base di una fotografia, con i limiti che impone a TUTTI!

In ogni caso lo comprerei, fatti rilasciare tutta la documentazione del caso mi raccomando, e ppi, casomai, fagli una foto in hd e postala. Per me è buono.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che la linea sotto le lettere si trova in altre monete e serviva a guidare la posizione dei punzoni per comporre la legenda. Qui è un po' più marcata. Quindi potrebbe essere una frattura nel conio, che lascia appunto quelle tracce a cresta, e che ha provocato la perdita del pezzo di conio che creava il foro della "R".

Le evanescente che citi non le riscontro, in cprndo riscontro una doppia battitura che confonde i particolari.

Direi che, al contrario di quanto scrive Silvio, evidenze di fusione non c'è ne sono. Tutto questo, e giova ricordarlo a tutti, sempre sulla base di una fotografia, con i limiti che impone a TUTTI!

In ogni caso lo comprerei, fatti rilasciare tutta la documentazione del caso mi raccomando, e ppi, casomai, fagli una foto in hd e postala. Per me è buono.

Grazie Numizmo,

 

la ditta venditrice garantisce il rimborso nel caso non sia autentica, ma, a parte questo, abbiamo visto difetti che ci possono stare...volevo chiederti cosa ne pensi della coda del cavallo in prima fila sul rovescio, non ti sembra che abbiano abbassato il fondo intorno alla coda? L'ho notato ora...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Fa piacere risentire numizmo. ...buono anche per me. A proposito da quanto parte? O letto solo adesso sui 600 euro. Mi sembra ancora un buon prezzo.

Modificato da altegiovanni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fa piacere risentire numizmo. ...buono anche per me. A proposito da quanto parte? O letto solo adesso sui 600 euro. Mi sembra ancora un buon prezzo.

 

Ciao, partiva da 550 euro... se rimane entro i 1000 ci provo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se metti una foto piu' grande è piu' facile giudicare:

 

1659145l.jpg

 

Vedo due doppie battiture sui due lati ed espansione del metallo per cui concordo anch'io nel dire che è autentica.

E' stata ripatinata e vedo alcune zone piu' lisce dove forse ne hanno approfittato già che c'erano per chiudere qualche buchetto o migliorare un po' la superficie, ma da una foto non v'è certezza. Tutto sommato però un buon ritratto e i due lati ben centrati per cui una moneta assolutamente collezionabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se metti una foto piu' grande è piu' facile giudicare:

 

1659145l.jpg

 

Vedo due doppie battiture sui due lati ed espansione del metallo per cui concordo anch'io nel dire che è autentica.

E' stata ripatinata e vedo alcune zone piu' lisce dove forse ne hanno approfittato già che c'erano per chiudere qualche buchetto o migliorare un po' la superficie, ma da una foto non v'è certezza. Tutto sommato però un buon ritratto e i due lati ben centrati per cui una moneta assolutamente collezionabile.

Ciao Cliff,

 

grazie per il tuo intervento, il mio dubbio era sui fondi, anche a me sembrano lavorati purtroppo...la valutazione della moneta (molto contenuta) lasciava intuire qualcosa che non va.

 

Posto il tuo sesterzio per la sola gioia degli occhi, magari la trovassi anche io così.....

post-14886-0-66511800-1429606083.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @@diegus75 ! Quello è stato un'acquisto fortunato da Rauch qualche anno fa.

Comunque il Nerone del primo post non l'hanno stravolto per fortuna e ci sono ampie aree dei fondi dove è rimasta la porosità originale del metallo, inoltre se si deve rifare o aiutare una patina meglio una brunitura sul marrone come in questo caso secondo me che non certe patine artefatte sul verde che sanno molto piu' di artificiale. Questo per dire che comunque se non sale troppo è comunque una moneta valida per questa tipologia che ultimamente è stata bersagliata dai falsari e dai ribulinatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

A mio avviso, a parte i limiti già citati, rimane un sesterzio delizioso...guardate per esempio, le gambe e i piedi del cavaliere come sono fini e altri particolari del R\

Le lettere sono belle fresche, a mio modesto avviso i fondi non sono ribassati, ma al massimo è stata spianata qualche concrezione.

Infine mi fa piacere rileggere @@numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo nel dire che la moneta appare autentica ma sicuramente ha subito alcuni interventi meccanici. La patina non è autentica e probabilmente è stata spatinata, restaurata meccanicamente e ripatinata. E' possibile che siano stati stuccati alcuni punti come al rovescio proprio sotto alle zampe del cavallo dove vediamo 3 pallini che mal si conciliano con un'operazione di rimozione e levigatura di un deposito di cuprite. I punti in cui si intuisce meglio l'intervento meccanico sono quelli evidenziati dai cerchi gialli.

Altro punto da vedere meglio è la zona sotto alla legenda "decursio" dove forse, oltre alla rimozione di un grosso deposito di cuprite, è stato apportato materiale nuovo. Infatti il tondello nel punto che vado ad indicare presenta una frattura la cui continuazione sembra intuirsi anche nel campo. Qui però vedo numerosi avvallamenti che probabilmente sono voluti per mantenere l'aspetto "poroso" e ricco di asperità di tutta la moneta (altrimenti i punti restaurati salterebbero all'occhio) e la frattura sembra riempita. ovviamente questo dettaglio dalla foto non può essere chiarito ed è solo un dubbio.

 

post-66-0-67195900-1429621291_thumb.jpg

 

post-66-0-65885300-1429621286.jpg

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo nel dire che la moneta appare autentica ma sicuramente ha subito alcuni interventi meccanici. La patina non è autentica e probabilmente è stata spatinata, restaurata meccanicamente e ripatinata. E' possibile che siano stati stuccati alcuni punti come al rovescio proprio sotto alle zampe del cavallo dove vediamo 3 pallini che mal si conciliano con un'operazione di rimozione e levigatura di un deposito di cuprite. I punti in cui si intuisce meglio l'intervento meccanico sono quelli evidenziati dai cerchi gialli.

Altro punto da vedere meglio è la zona sotto alla legenda "decursio" dove forse, oltre alla rimozione di un grosso deposito di cuprite, è stato apportato materiale nuovo. Infatti il tondello nel punto che vado ad indicare presenta una frattura la cui continuazione sembra intuirsi anche nel campo. Qui però vedo numerosi avvallamenti che probabilmente sono voluti per mantenere l'aspetto "poroso" e ricco di asperità di tutta la moneta (altrimenti i punti restaurati salterebbero all'occhio) e la frattura sembra riempita. ovviamente questo dettaglio dalla foto non può essere chiarito ed è solo un dubbio.

 

attachicon.gifNerone decu1.jpg

 

attachicon.gifNerone decu2.jpg

Grazie centurioneamico e vickydog,

 

 fino ad ieri  stavo pensando seriamente di acquistarla e quello che in principio era una sensazione (diciamo che comincio ad "azzeccharci") grazie a voi ora è una certezza, quindi lasciamola andare verso chi si fa meno scrupoli.... a proposito per chi non l'avesse già trovata è in asta su Roma nel portale sixbid, ieri era ferma a 480 sterline.

 

Grazie mille.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Andata per 1,300 GBPound addirittura... He, Nerone è sempre Nerone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Bah....ennesima follia di collezionisti inconsapevoli di cosa comprano, per me. Con i diritti e la sterlina forte fanno 2150 eurozzi...

 

ps. comunque niente mi sconvolge piu' dopo aver visto l'andamento delle offerte in qualche altra asta di questo periodo. Secondo me il mercato ci sta dicendo che l'integrità o l'autenticità delle monete antiche non sono piu' dei parametri che interessano. Conta solo l'estetica e la stima della casa d'aste, e ormai qualsiasi cosa si puo' vendere.

Modificato da cliff
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?