Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Naevius

“Il trono di spade”: mostri e demoni sulle monete

Per gli amanti del genere, tra i quali io stesso, è ripresa la serie de “Il trono di spade”, che promette sfracelli con i tre draghi dell’affascinante Daenerys.

 

In antichità, quando c’era spazio nella vita quotidiana anche per il mito, spesso sulle monete venivano raffigurati mostri, demoni e altre creature misteriose che altro non erano che la personificazione delle paure dei nostri antenati. Qualche tempo fa, ho fatto una ricerca per un romanzo giallo a sfondo numismatico che stavo scrivendo. Non si ha idea dell'ampiezza del bestiario magico che si può trovare rappresentato sulle monete, peraltro bellissime, del periodo classico: grifoni, sfingi, gorgone, arpie, draghi, mostri marini, centauri, chimere ecc…

È una consuetudine questa che nelle epoche successive si è persa… oppure no?

È un invito che rivolgo a chi ama i miti e le leggende del passato, e anche a chi è appassionato dell’odierno genere fantasy: postate qui le vostre creature del terrore preferite.

 

Comincio io:

 

 post-13109-0-02860800-1429545199.jpg

Tetradramma di  Akragas, circa 410 A.C. Il mostro Scilla (busto e testa di donna, corpo di cane a due teste, coda di mostro marino)

 

post-13109-0-65170900-1429545456.jpg

Denario di L. Papius, 89 A.C. - Grifone rampante sopra testa di drago

 

post-13109-0-80610200-1429545725.jpg

Statere di elettro di Ciziko, circa 500-450 A.C. - Sfinge alata, due corpi e una sola testa

 

Buona caccia

Filippo

 

 

Piace a 8 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

 

È una consuetudine questa che nelle epoche successive si è persa… oppure no?

È un invito che rivolgo a chi ama i miti e le leggende del passato, e anche a chi è appassionato dell’odierno genere fantasy: postate qui le vostre creature del terrore preferite.

 

Solo monete antiche, od anche contemporanee?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo monete antiche, od anche contemporanee?

 

C'è spazio per mostri di tutte le epoche e di tutte le ere, anche per quelli del Mondo di Mezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cerbero. Monetina etrusca.....per veri intenditori

post-35490-0-34881200-1429605604_thumb.j

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Un Dragone impresso su una comunissima moneta da una sterlina in nickel/ottone del 1995 tutt'ora in circolazione nel Regno Unito:

 

post-27461-0-37728800-1429610299.jpg

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

E questa "creatura" inquietante (che forse non c'entra nulla con la discussione) tratta dal libro Simplicius Simplicissimus (allegoria del XVII sec.) su di una comune moneta tedesca da 5 marchi in argento .625 del 1976 (destinata anche alla comune circolazione).

 

post-27461-0-15475300-1429610986.jpg post-27461-0-75927000-1429610971.jpg

 

 

L'originale:

 

post-27461-0-49724200-1429611040.jpg

 

 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altre tre splendide monete classiche,  con drago, chimera e gigante alato:

 

post-13109-0-29690700-1429633358.jpg

Statere di Sikion, Peloponneso, circa 400-330 A.C. Chimera

 

post-13109-0-42522100-1429633541.jpg

Denario di Giulio Cesare. Elefante che schiaccia drago

 

post-13109-0-48746200-1429633665.jpg

Statere di Creta, circa 300-270 A.C. Talos ((gigante alato in bronzo, con piombo fuso nelle vene, costruito da Efesto per Minosse per difendere l'isola, distrutto da Medea).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Milano....,Visconti....come non potevo :blum:, Filippo Maria Visconti (1412 - 1447), fiorino o ducato, al dritto la corazza è ornata da una biscia e la gualdrappa da due bisce, al rovescio scudetto con la biscia viscontea sormontato da elmo coronato e cimiero ornato da drago piumato con fanciullo nelle fauci.

La raffigurazione del drago trarrebbe origine da una leggenda secondo la quale Uberto Visconti, Signore di Angera e presunto capostipite dei Visconti avrebbe abbattuto nei pressi di Milano un drago che uccideva gli abitanti con aliti di fuoco.

Leggende, imprese, stemmi, simboli, monete....che poi diventano anche rappresentazione delle identità.....

post-18626-0-53789000-1429635667_thumb.p

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Non sono delle vere e proprie monete, anche se sono state emesse da una nazione sovrana riconosciuta.

Sono coniate appositamente per i collezionisti e vengono denominate "monete non circolanti a corso legale".

Prodotte in set nel 2012 dalla Perth Mint, la zecca di stato australiana, per l'arcipelago di Tuvalu.

L'iconografia dei draghi è stupenda, nel giorno di San Giorgio ci stanno proprio bene.

 

post-27461-0-41678600-1429806319_thumb.j

 

Al retro sutte la stessa immagine:

 

post-27461-0-97364000-1429806224.jpg

 

Una in particolare ingrandita:

post-27461-0-27333600-1429806039.jpg

Modificato da nikita_
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

E per finire il mio avatar (Medusa) su di una moneta non circolante a corso legale coniata dalla Perth Mint australiana per le isole Cook.

L'immagine, in lacca su argento, è tratta da un'opera del Caravaggio.

post-27461-0-93052700-1429807224.jpg

post-27461-0-00819600-1429807256.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altre tre intriganti classiche:

 

post-13109-0-46924900-1429957354.jpg

Himera, litra - 450-420 A.C. Due in un colpo solo: mostro cornuto e alato e caprone dal volto umano

 

post-13109-0-48401300-1429957508.jpg

Area del Mar Nero, stupendo statere in oro  - 340-320 A.C. Grifone

 

post-13109-0-08439200-1429957644.jpg

Caria, statere - 410-390 A.C. Angelo o demone?

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Trade Dollar (Dragon Dollar) cinese:

 

post-18735-0-84886000-1430132732.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I mostri non mancano nemmeno sugli euro, ecco un Basilisco:

 

post-18735-0-87921100-1430133930.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Hemidracma di Kindya, Caria 510-490 a.C.

Rappresenta Ketos (Cetus) il mostro marino che cercò di divorare Andromeda, ucciso da Perseo.

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Cetus_%28mythology%29

http://www.saint-seiya.it/sito1/mitologia/scienze/cetus.html

 

post-18735-0-74239500-1430205249.jpg

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'Idra di Lerna.

 

Phaestus, statere, 320-300 a.C.

post-18735-0-02284300-1430206041.jpg

 

Tetrassarion di Caracalla, Tarsus, Cilicia, 214-217 d.C.

post-18735-0-49010700-1430206041.jpg

 

Aureo di Massimiano, zecca di Roma, 293-294 d.C.

post-18735-0-26777200-1430206041.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Denario di Sesto Pompeo con Scilla e Cariddi, 42-40 a.C.

 

Il verso rappresenta un trofeo navale composto da un tridente in alto, un'ancora in basso, una prua a sinistra e un aplustre a destra; alla base i mostri marini Scilla e Cariddi, rivolti rispettivamente a sinistra e a destra, in atteggiamento di minaccia.

 

post-18735-0-59295600-1430207046_thumb.j

 

Thurium, distatere, 350-300 a.C.

Testa di Atena con elmo attico crestato ornato dal mostro Scilla nell'atto di scagliare una pietra.

post-18735-0-31767700-1430207329.jpg

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andando sul moderno, serie dedicata al Doctor Who, zecca di Perth per Niue.

 

 

Grazie della segnalazione. Finalmente sono riuscito a far apprezzare una moneta a mia figlia, che schifa la numismatica (anzi, mi prende un po' per ii fondelli per le mie monetine) ma è una fan del Doctor Who.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Altri mostri:

 

post-13109-0-94102800-1430413421.jpg

Isola di Chios, 380 A.C. Tetradramma con bellissima sfinge.

 

post-13109-0-84819400-1430413511.jpg

Licia, 500-400 A.C. Statere con Toro alato dalla testa d'uomo

 

post-13109-0-46280300-1430413609.jpg

Isola di Lesbo, Mitilene, 520-480 A.C. Hekte in  elettro con cinghiale alato

 

post-13109-0-64986400-1430413709.jpg

Fenicia, Biblos, 365-350 A.C. Shekel con mostro marino (o ippocampo?)

Modificato da Naevius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altre figure alate (angeli o demoni?):

 

post-13109-0-12311400-1432207124.jpg

 

Caria, statere, circa 450 A.C.

 

post-13109-0-89163000-1432207256.jpg

 

Macedonia, didracma, circa 530-520 A.C.

 

 

e uno stupendo grifone femmina (notare le mammelle):

 

post-13109-0-32854800-1432207384_thumb.j 

 

Ionia, Teos, statere, circa 480-450 A.C.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posto l'immagine del R/  e l'ingrandimento del particolare di un mio Fiorino di Camera di Paolo III, 

 

 

fiorino di camera per Paolo III zecca di Roma Muntoni 4
D/ stemma ovale in cornice – (d) PAVLVS ●  - ● III ● PO ● M ●
R/ il santo alla pesca su navicella  -  (d) SAN ● PETRVS ● ALMA ● ROMA :
I fiorini catalogati dal Muntoni al numero  3 e 4 al rovescio riportano la classica immagine di San Pietro nella navicella intento a tirare le reti, osservando bene la moneta, rispetto gli altri fiorini di camera ( Muntoni  dal 5 all’ 11) , ho trovato un’immagine scolpita sulla prua abbastanza singolare,  un viso con sembianze caprine, assimilabile all’aspetto   che generalmente si da a quella del diavolo, ( da notare il pizzo e le corna ricurve  ecc…), immagine che non si è più ripetuta  su altre tipologie di fiorini di Paolo III.
 

 

post-7073-0-90350100-1432220100.jpg

post-7073-0-18384600-1432220107.jpg

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?