Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Poemenius

Giustiniano I un monogramma da "slegare"

carissimi,

potete aiutarmi a capire cosa e come si dovrebbe leggere questo monogramma?

SB 254

post-38959-0-09750600-1430135458.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ve lo chiedo, perché mi "avanzano" 2 parti del monogramma...di cui non so proprio cosa fare :)

post-38959-0-73084300-1430135507_thumb.j

post-38959-0-15505500-1430135515.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Dominus Noster

La U non è la V della barretta del A?

Roberto

Modificato da ciosky68

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

qual sia la V/U poco conta, ce ne sono varie, magari hai ragione tu....

che potesse essere Dominus Noster ci ho pensato anche io...ma non è un po' strano?

nei monogrammi "coevi" o precedenti e successivi, non ricordo che compaia anche la titolatura, o sbaglio? o comunque è affiancata e non inclusa totalmente nel monogramma, magari sono lettere che accompagnano il monogramma ai lati....

 

inoltre si è volutamente creare una specie di M che non mi spiego.... creare una V  oltre a quella segnalata da me, o quella sotto la A, a che pro?

supponiamo che la D sia per Dominus, ma l'altra barretta che ho messo in verde e che pare creare una M?

Modificato da Poemenius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Penso che la M Serva proprio per doMinvs

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah... è un'idea alla quale non avevo pensato!

ma non ti pare strana la totale commistione tra nome e titolo?

non trovo altri esempi di questo tipo......con nessun altro titolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

molto probabilmente dirò una fesseria da profano del periodo ma MD non potrebbe stare per Milano ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apparentemente, benché non certo al 100% la moneta è coniata a Cartagine, con Milano come zecca ben più che improbabile...

 

comunque è giusto buttare sul tavolo ogni idea :)

 

Milano non è zecca per Giustiniano I....

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ricordavo che Giustiniano aveva riconquistato Milano da qui l'idea che avesse potuto coniare monete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

per quanto ne so, la zecca chiude con Teodorico e non riapre fino a Desiderio nel VIII sec.

in mezzo, nel periodo Ostrogoto/Giustiniano, in Italia sono attive Roma, Ravenna, Ticinum e per Giustiniano probabilmente Perugia, qualcosa forse in Sicilia, o di certo zecche itineranti durante la guerra gotica....

Milano dopo il 526 mi risulta chiusa

Modificato da Poemenius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ne dico una, ma giusto per risollevare il discorso che mi pare un po' spento, e senza conoscenza di casi analoghi, Amalasunta figlia di TeoDorico..

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel post 5 citavo proprio una discussione su quelle date ad Amalasunta....

tante domande, simili a queste, e nessuna risposta...

ecco perché questo monogramma mi turba tanto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Matasuntha no? Eppure in molti cataloghi sciolgono il presente monogramma proprio così.

Modificato da aemilianus253

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eh, lo so...ma siccome sono come San Tommaso, non do nulla per scontato, e questa argomentazione, come molte altre, ha molto punti oscuri.

la D, per esempio, non appare mai a caso nei monogrammi del V e VI sec, e per quanto ne so, nel V e VI sec, la titolatura Dom, Rex etc non si mischia mai al monogramma, che è sempre relativo al nome.... al massimo sono lettere staccate e affiancate, mai incluse....

 

non sto escludendo alcuna attribuzione a priori, ma non ne trovo nessuna che mi convinca al 100%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?