Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
vox79

TRIFOLLARO GUGLIELMO II , VARIANTE INEDITA ARABA

Guardate questa variante inedita del Trifollaro di Guglielmo II per Messina, con Palma e Testa di Leone , nella prossima asta Lanz.

Presenta una curiosa scritta in Arabo al D/. Qualcuno la sa decifrare? Cosa ne pensate?

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=2013&category=41084&lot=1745360

 

Messina 
Wilhelm II. (1166 - 1189) 
Trifollaro. Löwenkopf, im rechten Feld arabische Schriftzeichen (!). Rs: Dattelpalme. MEC - (vgl. 425ff., dort ohne arabische Legende auf der Vs.), Travaini - (dito), Spahr - (vgl. 117, dito). 9,66g. Sehr selten. Sehr schön. Wohl Unikat.

 

 

post-299-0-64980100-1431673541_thumb.jpg

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

difficile dire che si tratti di una variante inedita del trifollaro o di una ribattitura, magari per favorirne la circolazione nel mondo islamico (dove trifollari ribattuti circolavano).

Anche la testa del leone presenta piccole anomalie specie sopra l'occhio sinistro. 

La moneta è molto interessante. sarebbe ancora più interessante se quella scritta rappresentasse il valore.

Se ricordo bene queste monete circolavano con lo stesso valore del pari peso dirhem di rame del medio oriente, confermate?. 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo anche che, sulla base di quanto pubblicato negli ultimi anni non è più corretto chiamare queste monete come trifollari (terminologia usata dallo Spahr).

Si dimostra che queste monete non potevano valere 3 follari di rame (i follarini col leone), quanto sei follari (Travaini), e che quasi certamente questa moneta sostituiva una moneta d'argento (D'Andrea)

L'idea personale che mi sono fatto ad esempio (ovviamente tutta da dimostrare) è che queste monete non fossero altro che i tercenari. 

Riconoscere in questa moneta il tercenario di Guglielmo II risolverebbe e metterebbe a posto un pò di problematiche di cambio tra i vari numerari (se lo ritenete di interesse apro una discussione apposita per argomentare questa tesi).

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Molto interessante...

entrambe le ipotesi formulate da @@azaad sono valide..riguardo la possibilità di una contromarca, non dovrebbe essere, scusatemi il termine "scavata", mentre la scritta araba sembra superficiale,

Sulla ribattitura, pure, ho dei dubbi, non vedo altri segni...

Quindi, come si è capito, opterei per un inedito.. :D :D

Modificato da eliodoro
Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La scritta araba è in rilievo, non in incuso.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come già detto non può essere una contromarca, per come la penso io o si tratta di un'inedito oppure potrebbe trattarsi di quello che rimane di una ribattitura (?)

L'interpretazione di quello che sta scritto aiuterebbe molto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

effettivamente mi sono espresso male, e cercherò di esprimermi un pò meglio.

la moneta come giustamente detto non può essere una ribattitura , in quanto è in rilievo e non in incuso.

A vedere la foto io credo possa trattarsi dei resti di una ribattitura. 

l'impressione personale è che Il follarone sia stato coniato su una moneta preesistente che ha lasciato impressi la scritta araba a ore 5 ma anche dei segni evidente tra gli occhi e la criniera del leone. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

effettivamente mi sono espresso male, e cercherò di esprimermi un pò meglio.

la moneta come giustamente detto non può essere una ribattitura , in quanto è in rilievo e non in incuso.

A vedere la foto io credo possa trattarsi dei resti di una ribattitura.

l'impressione personale è che Il follarone sia stato coniato su una moneta preesistente che ha lasciato impressi la scritta araba a ore 5 ma anche dei segni evidente tra gli occhi e la criniera del leone.

Non credo. La posizione della legenda è troppo precisa e segue la curvatura del volta del leone. Inoltre non ci sono altre tracce nei campi. Qualcuno sa capire cosa c'è scritto? Devo chiedere a qualche prof.?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me non convince nulla di questa moneta, ne la patina ne i fondi ne i contorni del leone .......e se devo dirla tutta nemmeno la parolina araba.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me non convince nulla di questa moneta, ne la patina ne i fondi ne i contorni del leone .......e se devo dirla tutta nemmeno la parolina araba.

La penso esattamente come te. Sembra che abbiano abbassato i fondi ad hoc per far uscire una parola araba misteriosa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè non potrebbe essere una delle tante contromarche di questo tipo di moneta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè non potrebbe essere una delle tante contromarche di questo tipo di moneta?

Le contromarche sono SEMPRE in INCUSO, proprio per definizione e per la tecnica con coi sono ottenute. È IMPOSSIBILE apporre una contromarca in RILIEVO .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per la cronaca, e' andato invenduto :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?