Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cliff

Restauro migliorativo? Sesterzio di Traiano Decio

Risposte migliori

cliff

Recentemente un amico francese ha portato alla mia attenzione le immagini di un interessante restauro applicato a un sesterzio di Traiano Decio.

Il sesterzio faceva parte di un gruppo di monete con strani sedimenti rossastri di tipo terroso esitati in aprile da Roma Numismatics nella E-sale 17. Anche nelle due E-sale precedenti Roma Numismatics ha esitato un cospicuo numero di sesterzi con questi sedimenti terrosi rossastri. Nella sezione aste si era discusso se questi sedimenti terrosi fossero originali o invece artificiali e aggiunti per sporcare le monete e dare un impressione di monete "appena scavate" e parzialmente pulite.

 

Questa la moneta in oggetto come si presentava in vendita nell'asta Roma:

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=1903&category=39648&lot=1659508

 

post-2689-0-13966600-1435051417_thumb.jp

 

 

La stessa moneta è poi ricomparsa in maggio, un mese dopo, in un negozio di Vcoins, dopo essere stata restaurata e migliorata, ad un prezzo (ovviamente) molto maggiorato.

Ecco il risultato finale:

 

post-2689-0-67831600-1435051771_thumb.jp

 

E con altra esposizione...:

 

post-2689-0-03832500-1435051771_thumb.jp

 

 

Come potete vedere è esattamente la stessa moneta..... :

 

post-2689-0-15719000-1435052383_thumb.jp

 

 

Che ne pensate?

E' stato un restauro rispettoso e puramente conservativo, mirato a recuperare le superfici e i dettagli originali, e la patina risultante è solamente la patina che era già presente "sotto" i sedimenti rossastri?

Oppure già che c'erano si è cercato di migliorare il piu' possibile conservazione ed estetica del manufatto, andando ad aggiungere dettagli con tooling moderato, eliminando difetti di battitura e ricreando una patina omogenea e di maggior appeal estetico?

Devo ammettere in ogni caso (quali che siano le risposte alle domande sopra espresse) che il restauratore in questo occasione ha dimostrato di sapere il fatto suo, a differenza di molti casi visti recentemente in asta in cui molti bronzi sono stati a dir poco "violentati" da mani inesperte.

 

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pedro_88
Supporter

Do il mio parere da totale inesperto, così magari potete vedere anche quello che guarda chi non se ne intende.. :)

Guardando la perlinatura a ore 19-20 del rovescio, prima del restauro mi sembra che la parte inferiore (prima di sparire) abbia un aspetto più aperto che non coinciderebbe molto con la curva che ci si aspetta per arrivare al contatto con la parte superiore..mentre dopo il restauro mi sembra che l'apertura del cerchio inferiore sia stata ridotta per renderla più congrua con la parte superiore..

Poi la C di SC. La parte superiore della C mi sembra più consumata di quella inferiore, e tutta la C mi pare più bassa come rilievo rispetto alla S relativa.. Dopo invece, hanno la stessa altezza di rilievo pressapoco! Per cui o la C è stata inspessita, o il tutto è stato ribassato e quindi la patina originale è saltata..

Anche la cintura della gonna mi sembra abbia dei dettagli che prima non c'erano, o comunque erano molto sepolti e quindi è stato ribassato il tutto forse..

Per cui propenderei per la seconda opzione proposta, anche se come dicevi si tratta forse di cose minime, non hanno stravolto per niente la moneta!

Magari ho detto eresie e se fosse scusatemi, mi sembrava giusto provarci essendo una discussione per confrontarsi..così se ho sbagliato so dove! :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

La legenda specie al dritto è stata a mio parere aggiustata; con grazia, ma aggiustata, e del resto anche al rovescio qualche intervento in questo senso c'è: la "C" di Victoria mi pare chiaramente modificata.

Anche il ritratto è stato ritoccato, ad esempio sulla narice o appena dietro l'occhio, all'inizio dell'arcata sopraccigliare.

Non sono in grado di fare notazioni di metodo, però come aspetto generale la moneta ne ha sicuramente giovato, e quindi anche sotto il profilo commerciale. Se poi sia "giusto", è un altro discorso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

sono di parte, perdonate.... per me ogni intervento che ecceda una corretta pulizia / salvaguardia dell'esemplare, è sbagliato.

premesso che del valore commerciale non mi frega un gran ché, l'intervento mi pare invasivo e vedere queste cose mi fa sempre male al cuore.....

 

se qualcuno dicesse: "le pieghe della veste della venere di Milo... aggiustiamole un po' che sembrano rovinate"...voi cosa direte? il valore commerciale aumenta? il valore storico archeologico?

 

boh... ovviamente siamo nel soggettivismo più assoluto, quindi accetto l'opinione di tutti e la rispetto

Modificato da Poemenius
  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

la penso come @@Poemenius

Non sono in grado di dire se la prima condizione fosse posticcia oppure se quei sedimenti rossicci fossero originari... noto però che qualche traccia è rimasta anche nella versione finale, almeno così mi pare (es. interno della "P" di "IMP" della legenda al dritto) il che mi fa supporre che forse, tanto posticci non erano altrimenti, perché non levare tutto visto che si sta "ripatinando" daccapo?

A ogni modo, preferivo la versione precedente, trovo la carica di verde troppo innaturale... per carità, esisteranno anche patine similari, ma la vedo troppo accentuata.

Chiedo venia se ho detto castronerie... ma generalmente preferisco tenermi lontano dal mondo dei sesterzi e delle patine... terreno estremamente minato!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Pesantemente ripulita, fondo bulinato, lettere ripassate, patina inventata ex novo.

Risultato: moneta falsata nel suo aspetto, anche se non nella sua sostanza.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Vado controcorrente e a mio parere mi piace di piu' dopo il restauro cioe' si apprezzano di piu' i dettagli,ovviamente dovete mettervi nei panni di chi deve venderla.

E' come fosse un auto vecchia arruginita,che fai la lasci cosi e pigli 2 lire oppure la restauri e ci guadagni sopra...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Vado controcorrente e a mio parere mi piace di piu' dopo il restauro cioe' si apprezzano di piu' i dettagli,ovviamente dovete mettervi nei panni di chi deve venderla.

E' come fosse un auto vecchia arruginita,che fai la lasci cosi e pigli 2 lire oppure la restauri e ci guadagni sopra...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Io sarei stato su una via di mezzo.

Avrei rimosso le concrezioni terrose, originali? Da valutare, lavata e tenuta così.

La patinatura e ricostruzione di lettere della leggenda, come la C di vict, sono interventi che non mi piacciono.

Di sicuro ripagherà economicamente, la preferivo con o suoi " difetti".

Ovviamente ragiono da collezionista abbastanza tradizionalista.

Se fossi un commerciante...

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

i dettagli che si notavano meno nella moneta 'originale' sono in parte rifatti :shok:

vedi la parte di fronte vicina al sopracciglio. Li c'era un cratere e adesso e' bello pienotto. Hanno aggiunto roba a mio parere.

E' come se prendessi un'auto d'epoca con i profili della carozzeria arugginiti e rifacessi le linee con lo stucco, ma non com'erano in origine ma reinterpretandoli  secondo il tuo gusto e la tua capacita' manuali.

Chi se la comprerebbe una roba del genere  ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

il mondo è bello perché è vario....

sicuramente anche questo forum dimostra che se hanno fatto quell'intervento è perché ne trarranno un profitto maggiore, e qualcuno pare confermarlo...

restano alcune posizioni diametralmente opposte....c'è chi come me paragona la moneta alla venere di Milo, quindi un'opera storico artistica, e chi la paragona a un'auto arrugginita ma collezionabile dopo il restauro...pareri talmente inconciliabili che possono coesistere solo quando le persone, come in questo caso, dialogano con rispetto...me ne compiaccio...bravi a tutti, anche a chi non la pensa come me...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

i dettagli che si notavano meno nella moneta 'originale' sono in parte rifatti :shok:

vedi la parte di fronte vicina al sopracciglio. Li c'era un cratere e adesso e' bello pienotto. Hanno aggiunto roba a mio parere.

E' come se prendessi un'auto d'epoca con i profili della carozzeria arugginiti e rifacessi le linee con lo stucco, ma non com'erano in origine ma reinterpretandoli secondo il tuo gusto e la tua capacita' manuali.

Chi se la comprerebbe una roba del genere ?

Sapendo come era prima, di persone interessate ve ne saranno meno. Se però nessuno l avesse saputo, fidati, ci sarebbero molti più acquirenti..

Tieni cmq presente, visto anche quanto viene esitato in alcune aste (con attenzione alle tedesche), sono monete che se non vengono richieste cifre esagerate, vengono cmq vendute. Anche al mercato americano piacciono.

D'altra parte, se le fanno, e continuano, un motivo ci sarà..

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

faccio una domanda, e mi piacerebbe rispondessero gli amici che, a prescindere dal costo etc, comunque la comprerebbero.

chiedo:

qual è il piacere di questo acquisto? soprattutto sapendo che acquisti qualcosa di artefatto (e si vede a prescindere dalla comparativa), senza una patina originale, in cui il lavoro dell'artista incisore non sappiamo  fin dove sia sopraffatto dal restauratore.... qual è la più profonda differenza tra questa moneta e un puro falso? solo il fatto che il tondello sia stato coniato in antichità? stai acquistando una moneta che ti piace a prescindere da tutto? fino a che punto è una moneta originale?

 

scusate, lo chiedo perché  per me rimane uno scempio delittuoso.....quindi non capisco e un parere diverso, di chi comprerebbe, mi farebbe piacere....perché compreresti una cosa del genere?

 

grazie :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Pero manca una cosa importante prima di rispondere,quanto costava e quanto costa ora dopo il restauro?tanto per farsi un idea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Pero manca una cosa importante prima di rispondere,quanto costava e quanto costa ora dopo il restauro?tanto per farsi un idea

 

perché è cosi importante?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

una moneta sfortunata,artefatta prima  ,artefatta dopo,che peccato.....

 

posso solo sperare che sia un falso.

 

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Beh perche' in base al prezzo si capisce anche se val la pena di comprarla oppure no

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vandalo85

E una vergogna certi interventi su monete antiche di 2000 anni andrebbero vietati per legge!...ma che mode sono!.....conta puo l essere che l apparire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

 

....in cui il lavoro dell'artista incisore non sappiamo  fin dove sia sopraffatto dal restauratore....

Proprio questo aspetto è a mio vedere quello che mi terrebbe alla larga da una moneta "restaurata". In questo caso c'è un prima e un dopo e uno può valutare se la moneta sia solo falsata o falsificata, e in questo caso ho parlato subito solamente di falsata. Ma quando una moneta è restaurata, in effetti non siamo mai sicuri che, invece, non sia stata anche falsificata, ovvero siano stati modificati particolari per renderla più rara e interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

A me piace il sesterzio pre restauro..i residui terrosi lo rendono "vivo" ed autentico con il tutto il suo carico di storia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Però ragazzi, cerchiamo di non essere eccessivamente estremisti.

Sono il primo a non apprezzare certi interventi, normalmente praticati con fine economico, quasi mai segnalati, come se fosse normalità che una moneta antica sia ripatinata o bulinata.

Anche ad.esempio nei mobili antichi, alcune parti a volte sono ricostruite, come i fondi dei cassetti, le guide o i piedi ma vige la regola di segnalare quanto è recente.

Ciò avviene anche per un libro antico e tanti altri beni del passato.

L importante secondo me, è che chi vende debba sempre segnalare quanto la moneta ha subito e/o potrebbe aver subito. Se poi piace, perché non poterla comprare? L importante però è sapere sempre cosa si va ad acquistare.

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Però ragazzi, cerchiamo di non essere eccessivamente estremisti.

Sono il primo a non apprezzare certi interventi, normalmente praticati con fine economico, quasi mai segnalati, come se fosse normalità che una moneta antica sia ripatinata o bulinata.

Anche ad.esempio nei mobili antichi, alcune parti a volte sono ricostruite, come i fondi dei cassetti, le guide o i piedi ma vige la regola di segnalare quanto è recente.

Ciò avviene anche per un libro antico e tanti altri beni del passato.

L importante secondo me, è che chi vende debba sempre segnalare quanto la moneta ha subito e/o potrebbe aver subito. Se poi piace, perché non poterla comprare? L importante però è sapere sempre cosa si va ad acquistare.

Skuby

hai perfettamente ragione...

Devo  anche dire, in verità,  che, se fossero due sesterzi diversi, la mia attenzione inevitabilmente cadrebbe su quello restaurato, anche per un fatto di abitudine alla qualità delle monete antiche in vendita nelle aste on line....condivido, pertanto,  la tesi  di skuby circa la necessità che vengano indicati,dai venditori,  gli interventi di restauro subiti dalla monete, così come di segnare, in modo indelebile, un falso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vandalo85

Ma secondo me in questo caso della moneta originale c e rimasto molto poco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vandalo85

A questo punto prendo un tondello vergine e lo faccio coniare a mio piacimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×