Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Parpajola

Lombardia Denaro Filippo II

Risposte migliori

Parpajola

Volevo condividere con gli appassionati della Zecca milanese e non, questa moneta ai più sconosciuta e molto, molto rara.

 

Catalogata dal Crippa al 53 con grado di rarità R/5, dal MIR Milano al 337 con lo stesso grado di rarità.

 

Il denaro emesso sotto Filippo II ha molti punti controversi, il primo è proprio l' attribuzione del nominale che non si addice in riferimento al peso della moneta.

Gli ultimi denari coniati dalla Zecca milanese furono sotto Carlo V (1535-1556), denominato Denaro o Imperiale con un peso da g. 0,37 a 0,50.

 

Consultando Argelati e Cipolla non sono presenti riferimenti di coniazione di denari sotto Filippo II.

 

Passiamo alla moneta:

 

D/ MEDI  OL.D            Stemma inquartato con le armi di Castilla y Leon

 

RREGIA VIRTVS       La Fede seduta regge con mano dx calice con ostia e con la sx croce 

 

peso g. 0,72  diametro mm. 15,87

 

post-35754-0-54865800-1435954763_thumb.j

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

Il Crippa elenca per questa moneta otto esemplari conosciuti, l' esemplare riprodotto dal Crippa è quello della Ex collezione Verri.

 

Poi sono citati quello presente nelle Civiche Raccolte Numismatiche di Milano, due in collezioni private e gli esemplari passati nelle Aste Collezione Gnecchi, Collezione Gavazzi, Asta il Ponte e Listino di Numismatica Grigoli.

 

Essendo l' esemplare presentato appartenente alla collezione HSA (Ex-HSA 6802) e sappiamo tutti che le monete appartenenti a questa collezione furono donate da Mr. Archer Milton Huntington penso che questo Denaro sia quello esitato nell' Asta L & L Hamburger Collezione Gnecchi - Francoforte 1902, Lotto 3028 g. 0,70.

 

In questa asta Mr. Huntington acquistò molte monete.

 

Allego stralcio del catalogo d' asta 

 

post-35754-0-81436900-1435955995_thumb.j

 

come si può notare dalla descrizione delle legende sembra lo stesso esemplare, in più nelle note a penna penso di intravedere Huntg per il lotto 3029 e per quelli precedenti venduti in lotto non è chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

i pesi non mi sembra siano presenti. del lotto 3029 è presente la foto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Complimenti intanto... , vedo una grande variabilità di pesi e diametri per esempio quello delle Civiche di Milano pesa 1,01 e ha diametro 18,5, bisognerebbe fare uno schemino di quelli di cui si conoscono le caratteristiche.

Sul nome anch'io ho le perplessità del Crippa, forse era un soldino o una terlina, bisognerebbe conoscere la bontà della moneta o fare delle ipotesi su questo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

@@dux-sab Il peso è riportato dal Crippa. Il lotto è il 3028 ma non c' è foto.

Vedendo le legende, al rovescio manca VIRTVS, sembra corrispondere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

Grazie Mario, non è solo sulla denominazione anche altre aspetti, li elenco per approfondire il discorso:

 

Lo stemma al R/ riporta le armi di Castilla y Leon, nelle altre monete coniate sotto Filippo II, mai per gli altri reggenti spagnoli, le armi erano alternate con la biscia e aquila, p.e. scudo Crippa 16.

 

Nel rapporto tra monete conosciute e numero varianti di legenda al D/, nel Crippa sono elencate:

 

MEDIO  LAN D

MEDI  OL D

MED  IOL   D

MEDIO  LANI D

 

Questo indica che erano stati approntati più conii e quindi non si capisce il numero esiguo di monete conosciute.

 

Vediamo se riusciamo ad avere pareri in merito.

Modificato da Parpajola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Azzardo , e se fosse una moneta fatta per Milano in zecca spagnola ? Spiegherebbe forse lo stemma, la dispersione della stesse e magari non tutte quelle previste finirono poi a Milano...con tutti i nominali che c'erano forse non c'era questa reale gran esigenza di una moneta così ...,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

  ti ho chiesto se c'è la foto del lotto 3029 perché volevo  controllare se per caso è la mia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

Azzardo , e se fosse una moneta fatta per Milano in zecca spagnola ? Spiegherebbe forse lo stemma, la dispersione della stesse e magari non tutte quelle previste finirono poi a Milano...con tutti i nominali che c'erano forse non c'era questa reale gran esigenza di una moneta così ...,

Potrebbe essere un' ipotesi valida, visto il numero elevato di nominali avranno realizzato della poca utilitá di questa pezzatura, ricordiamo che era moneta usata prevalentemente dal popolo e avrebbe potuto generare confusione in chi la utilizzava, venne ritirata e rifusa? questa tesi per avvalorare il motivo dei pochi esemplari conosciuti.

Controllando le coniazioni di Filippo II ho trovato una certa somiglianza nelle volute dello stemma con quelle del Mezzo Scudo da 55 soldi, Crippa 22, MIR 312.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Per me qualcosa in Spagna per Milano potrebbe essere stato anche coniato e forse c'è' anche qualche altro esempio ....ma magari ci torneremo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

Ieri sera discorrendo di numismatica, la calura ha preso il sopravvento e si è iniziato a delirare..........

scherzi a parte, @@dabbene non sarebbe tanto strana l' ipotesi della coniazione in Spagna.

 

Filippo II fu investito dal padre Carlo V, la cosa rimase nascosta, del Ducato di Milano molto tempo prima della sua abdicazione al trono e quindi ci potrebbe stare questa ipotesi.

 

Intanto la descrizione della moneta dal volume della Collezione dei fratelli Gnecchi

post-35754-0-01259400-1436344734_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Sul periodo di Filippo II e le sue coniazioni di Milano secondo me ci sono ancora aspetti da chiarire....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×