Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Cinna74

Sterline e multipli nelle nostre collezioni

Risposte migliori

Graziano67

Buon anno a tutti. 

Guardate queste due monete (oppure due foto della stessa moneta). La descrizione dice 1831 (lo slab dice 1831), la moneta e' una 1835.   

www.sixbid.com/browse.html?auction=5192&category=162259&lot=4336210

www.sixbid.com/browse.html?auction=5556&category=180797&lot=4644656

La prima e' passata all'asta di Baldwin's del 26 settembre. Il compratore, accortosi dell'errore, non l'ha ritirata. La stessa situazione si ripeterà alla prossima asta di New York del 13 gennaio.

Errare Humanum est, perseverare autem diabolicum

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cinna74

Questa poi è al limite del paradossale. A parte la topica dell'ente che l'ha graduata (sbagliare il millesimo mi pare ridicolo comunque), la casa d'aste non se ne accorge e, nonostante la mancata vendita, la ripropone in altro continente senza correggere il precedente errore!

Una svista del genere da una casa tanto importante ed anche competente non me la aspettavo. Vabbè puo' succedere a chiunque si penserà; magari si sono rilassati dato che è stata valutata da altri al loro posto....ma.... la hanno fotografata nuovamente :fool:, di nuovo sono stati miopi e nemmeno si sono ricordati del precedente errore. Non capisco che vantaggio pensino di ottenere ma, a questo punto, non posso proprio credere all'errore in buonafede.

Aspettiamo, tanto non c'è due senza tre: magari riusciranno a piazzarla in una prossima asta in Giappone o ad Hong Kong, dove eventuali compratori utilizzano ideogrammi e sono meno avvezzi ai caratteri occidentali:bash:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

refero1980

ciao ragazzi, stasera vi sottopongo un indovinello. Prego chi ne conosce la soluzione di astenersi (soluzione peraltro da me svelata in privato..); cosa notate di "strano" nella seguente moneta? si tratta di una rarissima sovrana 1838 "scudo stretto", chiusa da PCGS in AU53 ed esitata dalla prestigiosa casa d'aste Gadoury (penso si possa dire, essendo tale moneta presente nel database pubblico di sixbid) lo scorso 17-11-18.

La moneta, che partiva da un prezzo di euro 5.000 è stata ufficialmente aggiudicata alla base.

A voi! (le mie considerazioni seguiranno…)

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5312&category=167138&lot=4438685

 

1838.jpg

Modificato da refero1980
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

algente

Stavo dando un'occhiata all'asta Baldwin's of St James's che si terrà a New York domenica. Tra le inglesi brillano soprattutto rari esemplari fondo specchio e sulle sovrane spiccano i nominali più alti, i 5 pounds in particolare.  Abbiamo basi d'asta da urlo sia per un rarissimo anche se non proprio perfetto 5 pounds di Giorgio III  del 1820 (512.000 dollari di base) che per un eccezionale 5 pounds di Giorgio IV del 1826  (400.000 dollari base). Beati chi se li porterà a casa.

 

4644631l.jpg

4644638l.jpg

Modificato da algente
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cinna74
Il 11/1/2019 alle 19:54, algente dice:

Stavo dando un'occhiata all'asta Baldwin's of St James's che si terrà a New York domenica. Tra le inglesi brillano soprattutto rari esemplari fondo specchio e sulle sovrane spiccano i nominali più alti, i 5 pounds in particolare.  Abbiamo basi d'asta da urlo sia per un rarissimo anche se non proprio perfetto 5 pounds di Giorgio III  del 1820 (512.000 dollari di base) che per un eccezionale 5 pounds di Giorgio IV del 1826  (400.000 dollari base). Beati chi se li porterà a casa.

 

4644631l.jpg

4644638l.jpg

Sono pezzi da sogno. Per me tali rimarranno per sempre. Già vederli in mano potrebbe bastarmi e mi considererei fortunato.

Il 9/1/2019 alle 21:10, refero1980 dice:

ciao ragazzi, stasera vi sottopongo un indovinello. Prego chi ne conosce la soluzione di astenersi (soluzione peraltro da me svelata in privato..); cosa notate di "strano" nella seguente moneta? si tratta di una rarissima sovrana 1838 "scudo stretto", chiusa da PCGS in AU53 ed esitata dalla prestigiosa casa d'aste Gadoury (penso si possa dire, essendo tale moneta presente nel database pubblico di sixbid) lo scorso 17-11-18.

La moneta, che partiva da un prezzo di euro 5.000 è stata ufficialmente aggiudicata alla base.

A voi! (le mie considerazioni seguiranno…)

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5312&category=167138&lot=4438685

 

1838.jpg

Vedo che la discussione si è incagliata su questa ennesima topica da parte di una casa d'aste importante. D'altronde stiamo parlando di una variante rara e poco conosciuta.

Provo ad agevolarne il proseguo aggiungendo, per confronto, le foto di una 1838 sovereign "narrow shield" giudicata dall'ente in analoga conservazione ed aggiudicata a settembre presso Baldwin ad un prezzo più consono all'effettiva rarità: 8500 pounds più diritti. Parliamo quindi di una cifra che è quasi il doppio! 

image00037.jpg.edc5b8b36e502f809836595a7e04c57f.jpg

Insomma qualcuno ha fatto l'affare....resta da capire chi.

Buona domenica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

claudioc47
21 minuti fa, Cinna74 dice:

Sono pezzi da sogno. Per me tali rimarranno per sempre. Già vederli in mano potrebbe bastarmi e mi considererei fortunato.

Vedo che la discussione si è incagliata su questa ennesima topica da parte di una casa d'aste importante. D'altronde stiamo parlando di una variante rara e poco conosciuta.

Provo ad agevolarne il proseguo aggiungendo, per confronto, le foto di una 1838 sovereign "narrow shield" giudicata dall'ente in analoga conservazione ed aggiudicata a settembre presso Baldwin ad un prezzo più consono all'effettiva rarità: 8500 pounds più diritti. Parliamo quindi di una cifra che è quasi il doppio! 

image00037.jpg.edc5b8b36e502f809836595a7e04c57f.jpg

Insomma qualcuno ha fatto l'affare....resta da capire chi.

Buona domenica

@refero1980 Da quasi profano di questa monetazione ed osservando le due monete postate, direi che la prima non è una "narrow shield" ma una "normal", possibile che abbiano preso un abbaglio di questo livello?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

refero1980

ciao Claudioc47, l aiuto fotografico di cinna74 ha immediatamente svelato l inghippo. Ci hai visto bene.

La moneta chiusa in slab da PCGS e poi esitata da Gadoury NON è AFFATTO UNO SCUDO STRETTO. 

Inizierei con il diversificare e quantificare le "colpe". Assurdo e ingiustificabile l'errore dell'ente che ha visto esaminato, valutato e infine certificato la moneta. Trattasi di variante rara, costosa, e di facilissima individuazione (lo spazio tra le foglie d'alloro al rovescio e lo scudo non può e non deve lasciar spazio al minimo dubbio o interpretazione).

Più complesso individuare l'errore della casa d'asta (errore comunque presente). Avrebbero dovuto accorgersene? a mio avviso si, pero (versione buonista) si sono in qualche modo "fidati" del giudizio di PCGS e nemmeno hanno preso in considerazione la possibilità di un errore cosi marchiano. Certo che si tratta di una casa d'aste importante, fatico a capire come non il loro esperto di riferimento per la monetazione inglese (che di sicuro hanno) non si sia reso conto d'acchito di una svista del genere.

Forse (mia interpretazione) la casa d'aste se ne è (seppur tardivamente) resa conto. L'aggiudicazione è stata infatti di 5.000 euro, che è il prezzo di partenza. Piuttosto che ritirare il lotto (cosa immagino sgradita e foriera di cattiva pubblicità, oltre che catalizzatrice di immediato interesse e curiosità!), hanno preferito procedere con una finta aggiudicazione "interna", sperando che la cosa passasse inosservata.

Resta il mio personale stupore per un errore cosi enorme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

claudioc47
1 ora fa, refero1980 dice:

ciao Claudioc47, l aiuto fotografico di cinna74 ha immediatamente svelato l inghippo. Ci hai visto bene.

La moneta chiusa in slab da PCGS e poi esitata da Gadoury NON è AFFATTO UNO SCUDO STRETTO. 

Inizierei con il diversificare e quantificare le "colpe". Assurdo e ingiustificabile l'errore dell'ente che ha visto esaminato, valutato e infine certificato la moneta. Trattasi di variante rara, costosa, e di facilissima individuazione (lo spazio tra le foglie d'alloro al rovescio e lo scudo non può e non deve lasciar spazio al minimo dubbio o interpretazione).

Più complesso individuare l'errore della casa d'asta (errore comunque presente). Avrebbero dovuto accorgersene? a mio avviso si, pero (versione buonista) si sono in qualche modo "fidati" del giudizio di PCGS e nemmeno hanno preso in considerazione la possibilità di un errore cosi marchiano. Certo che si tratta di una casa d'aste importante, fatico a capire come non il loro esperto di riferimento per la monetazione inglese (che di sicuro hanno) non si sia reso conto d'acchito di una svista del genere.

Forse (mia interpretazione) la casa d'aste se ne è (seppur tardivamente) resa conto. L'aggiudicazione è stata infatti di 5.000 euro, che è il prezzo di partenza. Piuttosto che ritirare il lotto (cosa immagino sgradita e foriera di cattiva pubblicità, oltre che catalizzatrice di immediato interesse e curiosità!), hanno preferito procedere con una finta aggiudicazione "interna", sperando che la cosa passasse inosservata.

Resta il mio personale stupore per un errore cosi enorme.

Concordo con te che la Casa avrebbe dovuto ritirare il lotto. Secondo me è un danno maggiore far finta di nulla, mentre è un punto di qualità la verifica da parte della casa indipendentemente da chi sia il certificatore. Io collaboro con una casa d'aste nel settore gioielleria e più di una volta sono capitati  lotti fallocchi e si sono ben guardati dal metterli in catalogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

refero1980

Purtroppo L etica nel lavoro e nella vita sta diventando concetto sempre più fumoso..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×