Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
anto R

Imprese milanesi dietro l'angolo

Risposte migliori

anto R

Qualche giorno fa, passando davanti al Castello Sforzesco, pensavo a come solitamente i turisti fotografino sempre gli stessi soggetti. La facciata col portone, i fossati (con tanto di colonia felina), i mastodontici biscioni...Anche ascoltando le varie guide si sentono illustrare ovviamente soltanto gli elementi più in vista o di dimensioni maggiori. E così oggi mi sono messo a fare una piccola caccia fotografica alla ricerca di imprese nascoste,magari piccole o non restaurate, posizionate in posti "scomodi"...facendo un paragone per così dire numismatico diciamo che ho messo le mani nella ciotola anziché nei vassoi  :blum: .  Ecco qualche immagine...

 

Iniziamo da una parte di Castello dove quasi il verde dell'edera è prevalente sul rosso-bruno dei mattoni. Mi riferisco alle rovine della rocca viscontea, chiusa al pubblico ma non ad uno zoom 30x.

Questa è la visuale di un bel biscione coronato (purtroppo con qualche parte mancante) posto sopra una porta di collegamente con la rocchetta sforzesca. Così è quello che si vede ad occhio nudo, sempre che si sia interessati a guardare dietro la parte "fatiscente" dell'edificio.

post-32073-0-13276200-1443181031_thumb.j

Modificato da anto R
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Per avere una visione migliore ci viene in aiuto il sopracitato zoom...

 

post-32073-0-20417800-1443181347_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Spostandoci di qualche metro a sinistra ecco questa impresa, veramente malconcia, che credo si possa identificare col dragone solitamente apposto sui cimieri (da notare infatti il colore verde dell'animale, ben differente dal blu del biscione visconteo):

 

post-32073-0-37377800-1443181613_thumb.j

 

In serata dovrei avere il tempo di caricare parte delle altre immagini scattate oggi, visitando i vari cortili del castello...spero intento di avervi interessato con questa tematica delle "imprese milanesi dietro l'angolo" che, ci tengo a ricordarlo non sono una prerogativa solamente del Castello Sforzesco, quindi magari seguiranno puntate negli altri territori dello Stato milanese. Oggi però volevo giocare facile, in casa... :blum:

Cari saluti a tutti,

Antonio

Modificato da anto R
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Spostandoci di qualche metro a sinistra ecco questa impresa, veramente malconcia, che credo si possa identificare col dragone solitamente apposto sui cimieri (da notare infatti il colore verde dell'animale, ben differente dal blu del biscione visconteo):

 

attachicon.gifIMG_0567.JPG

 

In serata dovrei avere il tempo di caricare parte delle altre immagini scattate oggi, visitando i vari cortili del castello...spero intento di avervi interessato con questa tematica delle "imprese milanesi dietro l'angolo" che, ci tengo a ricordarlo non sono una prerogativa solamente del Castello Sforzesco, quindi magari seguiranno puntate negli altri territori dello Stato milanese. Oggi però volevo giocare facile, in casa... :blum:

Cari saluti a tutti,

Antonio

Ciao!

 

Mi hai interessato .... assolutamente .... e mi farà piacere seguirti nel tour fotografico, anche in quello "fuori porta", che ti esorto a fare  :good:

 

Se poi c'è qualche Amico che abita nel "Ducato" che vuole implementare il servizio ... ben venga!

 

saluti

luciano 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Sono felice di averti interessato Luciano!

Bene, lasciamo le rovine della rocca viscontea ed entriamo nel castello vero e proprio dall'entrata principale. Appena giunti nel cortile maggiore andiamo a destra, sino alla porta delle "Raccolte Grafiche e Fotografiche - Gabinetto dei Disegni". Guardiamo qualche metro sopra la porta...

 

post-32073-0-19206700-1443196175_thumb.j

(perdonate la predominante azzurrina, avevo il sole in una posizione infelice e non sono un mago della post-produzione :unknw: )

 

Si tratta della colomba sovrapposta al fiammante e posata sopra al cartiglio riportante A BON DROIT (su questo elemento architettonico oramai reso invisibile). Impresa che possiamo trovare su monete come il grosso da 4 soldi di Galeazzo Maria Sforza o il grosso di Massimiliano Maria Sforza. Anche in questo caso un buono zoom permette una maggiore fruibilità  del particolare.

Modificato da anto R
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Sempre proseguendo sulla destra, dando le spalle all'ingresso principale, arriviamo alla Biblioteca d'Arte - Raccolta Vinciana. Siamo praticamente al termine del muro, proprio sull'angolo. Spostiamo lo sguardo in alto, sulla parete alla nostra sinistra, e vedremo questo bell'elmo con cimiero e drago crestato, sotto abbiamo il classico scudetto con la biscia.

Ai lati le iniziali B M indicati come l'opera fosse dedicata a Bianca Maria Visconti, figlia di Filippo Maria Visconti, moglie di Francesco Sforza e madre di Galeazzo Maria Sforza.

 

 

post-32073-0-61245400-1443197523_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Spostiamoci ora verso il fondo del cortile principale, dove si trova l'accesso alla rocchetta sforzesca, edificata su parte delle rovine di quella viscontea.

Penso che questa iscrizione con tanto di commento moderno sia abbastanza esplicativa:

post-32073-0-02016100-1443204380_thumb.j

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Ed è proprio nel cortile della rocchetta sforzesca che, sui capitelli delle numerose colonne, troviamo tutta una varietà di scudi con stemmi e imprese che spesso il numismatico milanese vede in miniatura sulle proprie monete.

 

 

Ecco lo stemma del Ducato, inquartato con l'aquila imperiale e il biscione visconteo:

post-32073-0-37391700-1443208964_thumb.j

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

E per gli amanti dell'araldica....Bisce coronate e a capo scoperto, lo stesso vale per le aquile, gigli in gruppo o singoli: decisamente uno stemma d'impatto!

 

post-32073-0-15569500-1443209594_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

E per questa sera vi saluto con lo stemma del comune di Pavia, che troviamo (anche) sui soldini di Galeazzo Maria Sforza.

post-32073-0-00957400-1443209813_thumb.j

 

Caricherò altre foto scattate oggi nei prossimi giorni.

Buona serata,

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Splendida discussione Antonio...., storia, identità, araldica, imprese, è la Milano dei Visconti e degli Sforza, penso che tutti possano nel tempo contribuire, spunti, immagini si possono trovare, pensavo rivedendo l'impresa della colomba col sole raggiante se possa essere connessa alla tessera postata da Davide nell'apposita sezione ora, una tessera benefica dovrebbe essere, la colomba è un nostro simbolo, pensavo all'Ospedale Cà Granda di Milano che ospitava i bambini abbandonati fondato ai tempi dei Visconti come Ente Assistenziale e ai quali poi davano come cognome Colombo, per voi potrebbe essere ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Vado oltre Milano, mi sposto a Vigevano, qui un bello stemma visconteo col biscione nel Castello di Vigevano....

post-18626-0-05054700-1443281400_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Vado oltre Milano, mi sposto a Vigevano, qui un bello stemma visconteo col biscione nel Castello di Vigevano....

.... aspetta; ho idea che Antonio abbia altro che riguarda il castello sforzesco.

 

Non vorrei dire, ma dopo l'aperitivo si è instradato verso il castello; senz'altro la macchina fotografica l'aveva celata in una biro o nel tacco della scarpa, a mo' di 007; oppure più prosaicamente ha il cellulare che fotografa con una risoluzione di 100.000.000 di pixel. :dirol:

 

Credo proprio che a breve seguiranno altre foto, magari di stemmi con le secchie ... ;)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ci conto sul Castello...infatti volevo girare al largo per non sovrapporci, credo che gli spunti siano veramente tanti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Complimenti Mario per la caccia fuori porta, sarebbe interessante andare anche in quel di Pavia...

Luciano, di foto ne ho ancora da ieri e qualcosina l'ho scattato pure oggi (macchina fotografica sempre presente nel borsello :blum: ).

 

Ecco le secchie con tanto di tizzoni (sempre dalla rocchetta sforzesca):

post-32073-0-85361400-1443290629_thumb.j

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

L'impresa del velo annodato (sui tondelli la torviamo nei denari di Filippo Maria Visconti, nella trillina di Gian Galeazzo Maria e Ludovico Maria Sforza, come rovescio nella bissona di Ludovico XII d'Orleans...):

post-32073-0-25800600-1443290796_thumb.j

Modificato da anto R
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Qui abbiamo qualcosa che sulle monete non si vede spesso: il leone accovacciato con la testa chiusa in un elmo con cimiero e piuma. Nella zampa destra tiene il tizzone con le secchie. Ai lati, in forma abbreviata, il nome Galeazzo Maria (Sforza). Troviamo questa impresa sul doppio ducato appunto di Galeazzo Maria Sforza.

post-32073-0-27800900-1443291248_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

E per questa sera chiudo con la scopetta, impresa tanto cara alla casata sforzesca:

post-32073-0-29599400-1443294548_thumb.j

 

Domani vi farò uscire dalla roccheta, ne vedrete delle belle....

Buona serata,

Antonio

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Quante belle imprese...sono sicuro che ne vedremo altre....mi sembrava di aver letto il nome Pavia :blum:, rimanendo fuori Milano, passiamo dal Castello Sforzesco a quello Visconteo di Pavia che ha degli spunti interessanti negli spazi interni, nei saloni....come in questo caso.....

post-18626-0-46526000-1443349300.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Rimanendo sull'impresa del morso, la troviamo anche a Santa Maria delle Grazie a Milano.....

post-18626-0-40896700-1443449832.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

L'impresa del morso la troviamo anche nel passaggio che porta alla corte ducale del Castello Sforzesco, appena entrati dal portoncino sulla parete di sinistra:

 

post-32073-0-35414000-1443459847_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Ed è proprio nella corte ducale che troviamo questa vasca con un'altissima concentrazione di imprese:

 

post-32073-0-14549700-1443460120_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

La vasca e' bellissima, un gioiello, perché li le ritroviamo tutte....bravo Antonio un grande reportage sta uscendo.....e credo che non sia impossibile trovare altri spunti....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×