Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
ventugenova90

Patina o artefatto?

Buon pomeriggio

È da un po che c'è l ho e non son riuscito a capire se si tratta di patina o di una lavorazione artigianale fatta per confondere forse all epoca con il 2 lire? Data la colorazione argentata.

Peso 9,98g quindi si esclude il piompo e poi si intravedono tracce di rame .

Saluti

post-28674-1444481010,52_thumb.jpg

post-28674-1444481019,77_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...e rieccoti, "uomo dei 10 centesimi del cinquantenario!" :) :)....

 

...Questa sì' che è interessante....sembrerebbe proprio rame argentato!.... Magari è proprio come dici tu, una "contraffazione" d'epoca, per confonderlo col 2 lire!.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eh Eh si in effetti sempre un 10 centesimi lo tiro fuori da qualche parte!

Questo mi incuriosiva e magari qui sul forum trovo qualcuno che ne ha simili o uguali!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa che non era cosi interessante come pensavamo eh @@Georg  :rofl:  :unknw:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@ventugenova90 Ciao,di sicuro non può essere patina

 

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' stata molto "lavorata"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Quei graffi al dritto, poi, dietro alla testa,

non sono sicuramente accidentali: son stati fatti da qualcuno che cercava di "grattare" il rivestimento argenteo,

magari per capire cosa fosse, e cosa ci fosse sotto!....

 

....tipo "gratta e vinci"!....

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto fantasiosamente si chiama argentatura!

Mi hanno detto che si usavano varie miscele in base all'esperienza dei ehm.... buontemponi che facevano ste cose.

Uno era un miscuglio di nitrato d'argento , piombo e stagno , e pare che l'usassero già ai tempi della Roma imperiale!

mi è capitato di,vedere anche monete dove avevano anche cercato di trasformare i cent in lire m.. Con buoni risultati devo dire.. Per uno,che poteva al tempo maneggiare la moneta con poca attenzione, come faremmo noi oggi per una moneta da 2€ magari...

Non so però perché si sia scrostata, sembra per usura?

Ma se avesse circolato , nessuno si è accorto che erano centesimi?

Magari è una manipolazione recente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

William123000,

è stata scrostata sicuramente apposta, magari per capire la natura di quel materiale.. Guarda dietro la testa: quei segni non si producono di certo con la semplice circolazione: sembrano stati fatti sfregando con qualcosa di appuntito....e questa cosa potrebbe anche essere avvenuta in tempi recenti.

 

Le zone, invece, dove affiora più o meno debolmente il rossastro, probabilmente si son formate con la circolazione; lì' l'usura è molto meno "traumatica", rispetto a quei graffi: si è formata più lentamente.

I buoni da 2 lire del 28 della Johnson dorati, circolando, han fatto la stessa fine...(a parte quelli presi dai collezionisti. ;)..

 

Manipolazione recente....a che scopo? Per "abbellirlo"..? Non credo proprio..... 

Il suo corso legale è scaduto da decenni e decenni...Dopodiché è diventata un pezzo unicamente da collezione: ma quale collezionista non si accorgerebbe di una tale manipolazione?....

 

Un collezionista come me e te, che la guarda seduto sulla poltrona, si accorge subito dell' "artefatto"...se non altro per la scritta "C.10" invece di "L.2";

ma uno che la usava tutti i giorni, nella distrazione...magari no.

 

Alla luce di queste considerazioni, penso proprio che questo artefatto sia nato per esser fatto circolare.

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco praticamente hai detto più o meno quello che pensavo anche io guardando la moneta.

L usura come dici sembra proprio da attribuire alla circolazione, mentre per i graffi quello non si potrà mai sapere, magari qualcuno non esperto l'ha grattata per vedere se era argento oppure all epoca! Chissà! Va beh poco importa questo.

Grazie per avermi risposto ero impaziente di saperne qualcosa in più!!!

Sarebbe interessante creare una sezione con curiosità di questo genere del regno,sempre che non esista già ed io non ne sia al corrente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

William123000,

è stata scrostata sicuramente apposta, magari per capire la natura di quel materiale.. Guarda dietro la testa: quei segni non si producono di certo con la semplice circolazione: sembrano stati fatti sfregando con qualcosa di appuntito....e questa cosa potrebbe anche essere avvenuta in tempi recenti.

 

Le zone, invece, dove affiora più o meno debolmente il rossastro, probabilmente si son formate con la circolazione; lì' l'usura è molto meno "traumatica", rispetto a quei graffi: si è formata più lentamente.

I buoni da 2 lire del 28 della Johnson dorati, circolando, han fatto la stessa fine...(a parte quelli presi dai collezionisti. ;)..

 

Manipolazione recente....a che scopo? Per "abbellirlo"..? Non credo proprio..... 

Il suo corso legale è scaduto da decenni e decenni...Dopodiché è diventata un pezzo unicamente da collezione: ma quale collezionista non si accorgerebbe di una tale manipolazione?....

 

Un collezionista come me e te, che la guarda seduto sulla poltrona, si accorge subito dell' "artefatto"...se non altro per la scritta "C.10" invece di "L.2";

ma uno che la usava tutti i giorni, nella distrazione...magari no.

 

Alla luce di queste considerazioni, penso proprio che questo artefatto sia nato per esser fatto circolare.

credo proprio tu abbia ragione grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?