Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
marchemilio

strana,vera????

27 risposte in questa discussione

questa mi è appena arrivata,comperata sul noto sito..era così curiosa che nn ho resistito, ma adesso che la vedo la curiosità è aumentata

post-2586-1159312936_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è d'argento,fusa ,incusa e pare buona con incrostazioni antiche ,buon peso tipo denario repubblicano- un lato assomiglia a kushraw(cosroe?)-sarà una imitaz barbarica di una moneta iranica???o una imitazione marziana di tipo lunare?grazie per il vs impegno

post-2586-1159313260_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dalla foto che hai postato si può notare solo (sembra) il bordo limato ma non si riesce a vedere i particolari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avevo visto anch'io la moneta, ma l'avevo lasciata perche' ho seri dubbi sull'autenticita'. Tuttavia parrebbe una moneta di Aksum.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giovenale,è il miglior esempio di foto che abbia mai fatto...

yafet per me è antica, avedola in mano,ma qualcosa di più...? e dove è aksum in etiopia??e che epoca ???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aksum e' in Etiopia. La monetazione aksumita va dal III al VII secolo d.c.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie yafet,sei un sapiente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guardando il poco che c'è online sulle axumite,non vi trovo somiglianze.... ne trovo di più fra quelle orientali(bactria-indo-partiche etc) nessuno ne sa ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti posso dare certezza assoluta che con quelle popolazioni questa non ha nulla a che fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

peccato trovo più affascinante quell'ambito che non quello etiopico...grazie ancora

yafet

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti posto una foto per mostrarti le similitudini che avevo riscontrato

post-38-1159658229_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in effetti,yafet assomiglia la tua postata,guarda qs che ho trovato io...

post-2586-1159737536_thumb.jpg

post-2586-1159737605_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e qs....

.....e spostarla in identificazioni????

post-2586-1159739727_thumb.jpg

post-2586-1159739771_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate per il mio intervento un po da ignorante! ma sulla pirma fgura mi sembra di leggere ICP in più il personaggio sembra avere un aureola.

Non si tratta forse della figura stilizzata di Cristo?

Alcune lettere della moneta postate da yafet rasnal sono proprio simili ad alcune della moneta postata.

Direi che converrebbe concentrare la ricerca sulle Axumite o su popolazioni analoghe del periodo.

Ho circolettato le lettere che appaiono identiche ma rovesciate come legenda.

Ache lo stile delle pieghe degli abiti mi sembra simile!

post-1966-1159982624_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bello il tuo intervento(socratico)in effetti messe così ...certe cose si fanno strada nella mia cocciuta mente....mi sa che avete ragione...grazie yafet e theodato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riprendo questa vecchia discussione perchè la monetazione aksumita mi interessa moltissimo e yafet lo sà

in effetti la tua moneta Marchemilio si può associare alla monetazione aksumita, tuttavia da molti fattori anche io ritengo non sia originale, l'aspetto di antichità datole dalla patina verdastra la fà assomigliare moltissimo a altre contraffazioni che si trovano in giro per Asmara sia da rigattieri che in negozietti di orefici e argentieri, ma a mio giudizio non è assolutamente naturale, il bordo limato potrebbe essere un'altra traccia probante, anche se non necessariamente, la sua non originalità ma quello che più mi dà da pensare sono altri fattori.

assomiglia effettivamente al Kaleb che Yafet ha mostrato ma....,nella prima figura si nota sopra la testa un crescente lunare, simbolo effettivamente delle genti di aksum e di origine sabea e sassanide ancor prima, ma se dovesse trattarsi di un Kaleb assolutamente fuori posto dato sì che il crescente lunare termina il suo uso con la conversione di Ezana al cristianesimo parecchio tempo prima, la moneta ha delle somiglianze anche con alcuni Ioel ma anche per loro vale il discorso sul crescente lunare; nella monetazione antecedente ad Ezana non si notano dei profili di questo stile su entrambe le facce, al massimo su di una ed eseguiti con maggior cura, per ciò che concerne le lettere anche se grossolane effettivamente potevano essere girate in entrambi i sensi di scrittura

altra cosa molto sospetta sono le linee dei ritratti, molto grossolane, che si possono però riscontrare queste ultime su varie contraffazioni citate in AKSUMITE COINAGE dello SPINK, anche se non uguali si notano certe linee che definirle incerte è un complimento

vari tipi di monetazione aksumita li avevo trovati su ZENO RU ORIENTAL COIN DATABASE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

bellissima moneta...ecco un sito introduttivo:

http://www.vincentwest.org.uk/aksum/intro.htm

aggiorno il post precedente con un altro sito:

http://www.answers.com/topic/aksumite-currency

Le monete aksumite hanno la particolarità di avere delle dorature assai suggestive: la prima moneta bimetallica? :)

Modificato da numes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bel sito Numes domani me lo leggo con calma, per ciò che riguarda le bi e anche le tri metalliche forse ci sono arrivati prima i romani, lì bisognerebbe controllare e poi queste erano solo dorate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

ti riferisci ai suberati o all'argentatura degli antoniniani ?

io intendo per bimetallica non la semplice argentatura che ricopre la moneta, ma la presenza di due metalli distinti sulla stessa moneta...mi sembra che quelle aksumite siano un unicum nelle monetazione antica.

Nell'Ottocento mi pare che ci siano le prime prove di monete bimetalliche, ma se escludiamo gli "icased penny" statunitensi prodotti dalla fine dell'Ottocento a oggi da privati, che erano però dei portafortuna o gadget pubblicitari, le prime ad essere state emesse per circolare siano le 500 Lire italiane.

ecco gli "encased penny" in un sito che ne raccoglie davvero tanti

http://www.encasedcollectorsinternational....ery/Gallery.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

ti riferisci ai suberati o all'argentatura degli antoniniani ?

io intendo per bimetallica non la semplice argentatura che ricopre la moneta, ma la presenza di due metalli distinti sulla stessa moneta...mi sembra che quelle aksumite siano un unicum nelle monetazione antica.

Nell'Ottocento mi pare che ci siano le prime prove di monete bimetalliche, ma se escludiamo gli "icased penny" statunitensi prodotti dalla fine dell'Ottocento a oggi da privati, che erano però dei portafortuna o gadget pubblicitari, le prime ad essere state emesse per circolare siano le 500 Lire italiane.

ecco gli "encased penny" in un sito che ne raccoglie davvero tanti

http://www.encasedcollectorsinternational....ery/Gallery.htm

186196[/snapback]

Ci sono diversi esempi di monete bimetalliche romane con parte interna di un metallo ed esterna di un'altro. Ne avevamo parlato tempo fa e se fai una ricerca dovresti ritrovarne le foto. Come ha detto karnescim per le aksumite sono solo intarsi in oro e non vere e proprie bimetalliche

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per bimetallica penso si debba intendere una moneta che presenti i due metalli seperatamente e a vista: proprio come quelle aksumite e le 500 Lire per intenderci.

Di romane così non ne conosco...ma se esistono le vedrei volentieri :)

conosco solo i suberati e gli antoniniani che però io non considero bimetalliche nel senso che ho cercato di spiegare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A quando mi risulta in epoca antica esistono medaglioni romani bimetallici; in epoca moderna le prime monete bimetalliche sono dei penny di stagno con inserto centrale in rame prodotti in Inghilterra nel seicento (l'intento era sostenere le miniere di stagno della Cornovaglia)

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'argomento mi appassiona...:)

potrebbe essere oggetto di un interessante collezione...anche se questi oggetti mi sa che abbiano valutazioni startosferiche.

sapreste indicare dei link dove vedere queste meraviglie?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si intuisce soprattutto dal rovescio in cui si vede bene la divisione fra i due metalli

631385.jpg

Venduta per 6250$

Come detto le aksumite non sono bimetalliche, in quanto le aggiunte sono superficiali (altrimenti occorrerebbe considerare bimetalliche anche tutte le monete placcate, i fouree e le monete con bagno d'argento)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda le bimetalliche inglesi, effettivamente si tratta di halfpennies e farthings (quarti di penny), non pennies, emessi dal 1684 al 1694 e le valutazioni sono molto alte: fino a 2750£ (oltre 4000€) in SPL. Trovi delle immagini QUI. Questo sito mostra che nel primo quarto del XVII sec. nei farthings di rame veniva inserito un cuneo di ottone come misura contro la falsificazione. Un esempio di bimetallismo ancora precedente a quello citato prima, che però non ebbe seguito.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?