Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Orate

Beato Luigi Gonzaga

Inviato (modificato)

Salve, voglio condividere questa medaglia (cm.33,3) alquanto insolita, per il fatto che è stata fusa quando il Santo non era stato ancora canonizzato...Purtroppo la conservazione è quella che è....

 

post-47253-0-74767100-1446142932_thumb.j

Modificato da Orate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Beatificazione se leggo bene ? Non è insolita una medaglia fusa per la beatificazione o intendi altro?

Modificato da komodo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, intendevo quello, perdona la mia ignoranza, credevo le medaglie religiose fossero fabbricate solo per i Santi o Papi, ma evidentemente mi sbagliavo.... Sarà perche è la prima che mi capita con la B invece che la S... Ho detto nà Strun..ta

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo anche la mia

 

BEATO LUIGI GONZAGA  SOCIETAS IESU (1568-1591)   Beatificato nel 1605, canonizzato nel 1726.

La medaglia è datata 1699, fusa a Roma. Il rovescio rappresenta una nicchia con una pala d'altare in una chiesa romana?

 

post-13397-0-69798200-1446150198_thumb.j

 

Ottone, mm. 34x39

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Giancarlo, almeno ho imparato qualcosa di nuovo...Ero convinto che i Beati non venissero raffigurati in medaglie religiose, inquanto era concesso il culto solo nelle diocesi o istituti religiosi di appartenenza, ma forse ricordo male...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Giancarlo, almeno ho imparato qualcosa di nuovo...Ero convinto che i Beati non venissero raffigurati in medaglie religiose, in quanto era concesso il culto solo nelle diocesi o istituti religiosi di appartenenza, ma forse ricordo male...

 

Infatti è così: passare dall'albo dei "Beati" a quello dei "Santi" non ha nessuna rilevanza "sostanziale": non è che salgono di un gradino in Paradiso! ;)....Semplicemente, al "beato" viene concesso il culto liturgico solamente a livello locale, mentre il "santo" ha diritto al culto universale.

 

Ma non mi risulta che ci siano mai state limitazioni nella riproduzione delle immagini religiose (medaglie, immagini...o altro), per quanto riguarda i "Beati" o addirittura le fasi ancora precedenti alla beatificazione;

io stesso ho un paio di immaginette del "servo di Dio Giovanni Bosco" e di Domenico Savio, e anche di alcuni "Venerabili".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bhè, in effetti, una cosa è il culto e una cosa è la riproduzione di una immagine, che può essere di chiunque... Certo che datare la mia sarà difficile, con una forbice di quasi un secolo.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

....Quindi non c'era, e non c'è mai stata una limitazione della possibilità di produrre medaglie o altre immagini votive di un Beato.

 

Sarebbe interessante sapere se ci fossero, piuttosto, delle limitazioni in merito alla distribuzione:

cioè se, nel caso dei Beati, fosse in qualche modo vietata la riproduzione e la distribuzione di immagini al di fuori dell' area (diocesi, parrocchia, famiglia religiosa...) nella quale era concesso il culto...!

 

Ma anche questa cosa mi pare molto, ma molto improbabile :).....Anche adesso, in qualsiasi posto, si posson trovare medaglie di Beati da ogni parte del globo....

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bha... Bisogna pensare che è la devozione del popolo che porta alla beatificazione di una persona, secondo me però, è solo allargandosi che lo porta alla santità, perchè è difficile che in una piccola cerchia vengano conclamati miracoli....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bha... Bisogna pensare che è la devozione del popolo che porta alla beatificazione di una persona, secondo me però, è solo allargandosi che lo porta alla santità, perchè è difficile che in una piccola cerchia vengano conclamati miracoli....

 

Beh, allora...In passato, poteva accadere che ci fossero beatificazioni e canonizzazioni "per acclamazione", senza che ci fosse un vero e proprio "iter" processuale.

 

Adesso c'è un procedimento che si chiama "processo di beatificazione" o di "canonizzazione", 

il quale, però, non ha la funzione di "proclamare" la beatitudine di un defunto,

ma di riconoscerla.

 

Cioè: viste ed esaminate (da parte della Congregazione delle Cause dei Santi) tutte le testimonianze scritte, orali e di altro tipo riguardanti un defunto, viene espresso un giudizio su tutto quanto di oggettivo si ha "in mano" riguardo a questa persona;

alla fine di questa prima fase, ci può essere il riconoscimento delle "virtù eroiche".

 

A questo punto, per compiere il passo in più, viene richiesto il primo miracolo compiuto per intercessione di questo defunto,

la cui autenticità viene verificata con procedimenti molto severi, e anche (e soprattutto) di carattere scientifico.

 

Se viene riconosciuto il miracolo, cioè se un determinato fatto (di solito una guarigione) è dichiarato essere inspiegabile a livello scientifico (nel caso della guarigione, deve anche essere duratura, definitiva e completa),

l'autorità Ecclesiastica riconosce l'autenticità dell' "intercessione" richiesta a quella determinata persona affinchè si compisse una guarigione;

e, automaticamente, riconosce lo "stato di beatitudine" di quella persona,

vale a dire: riconosce pubblicamente e solennemente che quel determinato defunto è stato accolto da Dio nel novero dei Beati (intesi in senso spirituale, non canonico...).

 

E allora, si compie il primo passo del processo: l'attribuzione del titolo di "Beato" e del culto "locale".

 

Per il passo successivo, cioè la canonizzazione (e l'attribuzione del titolo di "Santo" e del culto universale) viene richiesto il compimento di un secondo miracolo (di solito, sempre una guarigione).

 

Però, ripeto: la distinzione "Beato" e "Santo" è solo giuridico/liturgica: agli occhi di Dio non c'è questa distinzione.

 

****

 

.....Detto questo....

bisogna aggiungere una cosa importantissima:

l'autorità Ecclesiastica, con questo procedimento, riconosce lo "stato di Santità" di determinate persone....

Ma lo fa sulla base di quanto ha in mano di concreto! ;)

...E sulle centinaia, e migliaia di santi...di cui non si è mai saputo nulla?

 

Anche quelli sono santi! ;)   La santità non si "esaurisce" certo in un calendario locale o universale, "romano" o di altro rito..!...

 

Tra pochi giorni è la solennità di Tutti i Santi:

chi parteciperà alla Messa, nella prima lettura ascolterà il racconto di quanto vide Giovanni, nell'Apocalisse:

 

"Dopo ciò apparve una moltitudine immensa....che nessuno poteva contare, di ogni nazione, razza, popolo e lingua...!"...

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutto chiaro Georg... Tutto è nato dalla mia convinzione che in passato, non fosse possibile coniare medaglie per un beato e se lo si faceva era solo per farle circolare in una piccolo ambito. Ma probabilmente le regole le avevano già scritte nei primi Concili, infatti credo le medaglie dei Santi, siano succeccive al XVI Secolo, antecedenti non ne ho mai viste, escludendo Apostoli e Giuseppe, poi magari mi sbaglio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?