Jump to content
IGNORED

Campania Follaro di Gaeta Riccardo di Carinola


Recommended Posts

Ciao a tuitti,

 

Vi pongo all'attenzione questo rarissimo Follaro di Riccardo duca di Carinola 1121 - 1132, in vendita nella stratosferica Asta Nac..

che ne pensate?

3,48 g.

+ RIC CON [E]T DVX Croce potenziata. + G[A]IETA III Croce potenziata.

Tondello integro, legenda leggibile, contromarca...insomma c'è di tutto...

Saluti

 

 

 

1970556l.jpg

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Bhe proprio tutto non c'è ;)... Questo follaro è splendido, ma di una tipologia rara ma non estremamente rara. Voglio fare l'avvocato del diavolo ;). Facciamo un gioco. Vediamo se qualcuno sa cosa manca a questo follaro per renderlo veramente speciale ;)... Intendo dire un esemplare unico o quasi :).... Vediamo chi legge, e non lascia i libri a prendere solo polvere :)

Edited by vox79
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


@@vox79 sto da un po' a cercare di capire cosa intendi ma per ora ancora niente, o meglio, mi sono fatto qualche idea ma non so se giusta  :D

Oggi mi ci metto con più calma 

Edited by Gaetano95
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Ammesso che il follaro con DV in legenda sia autentico, e personalmente non lo darei per scontato, si tratterebbe comunque di un'altra tipologia, magari nemmeno di Riccardo III di Carinola.

Nell'esemplare oggetto di questa discussione invece il numerale III si legge chiaramente, e la presenza della contromarca DV è la prova che la stessa contromarca non possa essere attribuita a Guglielmo di Blosseville, che al tempo di Riccardo III era già morto...

Link to comment
Share on other sites


@@appah il follaro con DV nella legenda è autentico al 100 per 100. Posso metterci la mano sul fuoco, avendolo visto di persona. Inoltre l'ho analizzato con estrema attenzione. Ricordo che è stato pubblicato la prima volta dal dott. Russo, membro dell'Accademia italiana di studi numismatici, che ritengo senza ombra di dubbio il maggior esperto per questa tipologia monetale.

Edited by vox79
Link to comment
Share on other sites


Non ho la presunzione di ritenermi un esperto, quel follaro l'ho visto solo in foto, e non mi ha convinto del tutto, ma si sa che le monete vanno giudicate de visu.

Resto dell'idea che sia una tipologia differente da quello di NAC, anche se chiaramente i due tipi sono accomunati da queste misteriose lettere DV.

Link to comment
Share on other sites


DV dai recenti studi potrebbe indicare ... Da utilizzare all'interno del ducato. E non più Guglielmo di Blosseville

Edited by vox79
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.