Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gigetto13

VENEZIA Antonio Venier soldino

Risposte migliori

gigetto13

Ciao, scusate non mi ricordo,

 

il simbolo con tre circoletti a triangolo presente su questo soldino del Venier dopo VENETI è un segno del massaro o di zecca?

 

grazie, non ho sottomano i testi sacri    :help:

post-27828-0-38819100-1446248626_thumb.j

Modificato da gigetto13
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona giornata

 

I tre anellini identificano il soldino di I° tipo; il massaro è identificato dalle iniziali che stanno dietro la figura del doge: C, F, P, R.

 

Lo stesso segno, che nel tuo si intravede appena (c'è un anellino), è anche tra MARCVS e VENETI.

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Buongiorno ad entrambi, è un segno particolare di cui non ho nessuna interpretazione

image00327.jpg

essendo ben chiaro il segno del massaro sul dritto non riesco ad interpretare questo segno di interpunzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Ciao!

 

Anch'io non ho mai trovato nulla di specifico sui tre cerchietti e forse non c'è nemmeno ... un semplice segno di interpunzione, più elaborato del solito puntino o dei due puntini.

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Grazie,

 

comunque il soldino non è mio, sarà alla prossima asta Nomisma di fine novembre.

 

Ciao

L

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Ciao Luigi, se ti interessa i 3 globetti sono stati usati anche prima. Eccoti il Michele Morosini:

image00345.jpg

Monete di zecche italiane 
Venezia 
Michele Morosini, 1382. 

Soldino, AR 0,50 g. XMIChL M – AVROC DVX Il doge stante a s. con vessillo; ai lati, stella – P. Rv. + S MARCVS VENETI Il leone in soldo. Paolucci 3 (R3).
Molto raro. Migliore di Spl

ARS CLASSICA n. 89

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Il segno del post 3 di @@fabry61 è una M gotica.

 

Arka

Ciao!

 

.... ti riferisci ai tre anellini di interpunzione?

 

 

P.s. Ci sei a Verona?

 

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

@@Arka

Stai parlando dei 3 pallini tra Marcus e Veneti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

no no intende la lettera del massaro sull'altro lato.

 

mi raccomando fabry non tirarmi fuori anche qui omega di malaugurio ! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Esatto la lettera del massaro è una M. I tre anellini comunque potrebbero essere un segno per distinguere una particolare emissione.

 

Arka

 

P.S. @@417sonia  Sì, sarò a Verona venerdì e sabato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

:rofl:  :rofl:  :rofl: no,no. Però nella statistica inserisci pure quelli, perchè non tutti i bisanti hanno il segno e può esserti utile per capire i vari periodi di

coniazione, associando I - IF- FIDES - OMEGA e peso, penso che si possa stabilire un ordine decrescente.

Se prendiamo buono il metodo "Papadopoli", cioè il fatto che lui considerava le monete più vecchie quelle che pesavano di più e quelle nuove quelle

che pesavano di meno, possiamo associare un determinato periodo.

Esempio: che caratteristiche hanno le monete oltre i 6,50 gr.? e che caratteristiche hanno le monete di peso al di sotto dei 3 gr.?

Il range di peso lo devi stabilire tu in base alla ricerca.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

@@Arka gentilissimo allora sarà un piacere stringerti la mano a Verona. :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

@@fabry61 finiscila di farmi diventare matto!!!

 

allora quella che tu chiami "omega" (la legatura per -ORUM) è visibile sul 95% circa degli esemplari che ho trovato finora (quasi 100). Negli altri verosimilmente manca per difetti del tondello o del bordo, per me è un capitolo chiuso (sto diventando matto con tutte le altre varianti, figurati).

 

Riguardo al peso, NON si evince alcuna correlazione peso - varianti. Ergo, è del tutto casuale. Non ci sono, come prevedevo, distribuzioni del peso correlate alle varie varianti.

 

Questa è comunque una notizia che non impedisce di approfondire l'argomento della successione dei conii, che potrebbe riservare sorprese.

 

Per esempio sapevi che non sono mai state viste coppie I.F. - Praesidio?

 

diciamo che la facevo troppo facile fino a pochi giorni fa...

continua l'analisi, e grazie per i continui input!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×