Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Liamred00

2 Euro G. Verdi 2013 errore di conio o variante?

Ciao volevo chiedervi se per caso qualcuno ha notato sui 2 euro di G Verdi il papillon  quello alla sua sinistra di verso in altre monete allego una foto sperando che si possa notare, grazie per le delucidazioni.

post-48798-0-92532000-1451139790_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sai che non ho capito a tua domanda??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Sai che non ho capito a tua domanda??

 

Praticamente dice che io sono andato sulla moneta di Verdi: <<quello alla sua sinistra di verso>> ....

Boh, ma io da casa mia non mi sono mosso in questi giorni...   :blink:  

Modificato da Papillon
Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Va bene adesso rispiego tutto d'accapo, quando si coniano le monete ad un certo punto il conio è stanco,penso si dica cosi,puo darsi che mi siano passate per la mani quella dell'immagine una delle prime a essere coniate e poi delle altre che non mettono in risalto piu il conio di partenza,la domanda elementare per persone che si ritengono esperti in materia è questa: puo esserci una differenza di valore tra una moneta con il conio di partenza e quelle successive con mancanza di metallo? Dato che ho altri euro che a volte es: la R di zecca sembra una P o che qualche lettera o stelle siano evanescenti.Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il conio stanco non determina un incremento di valore in sè nella moneta, ma viene incrementato solo da certi collezionisti che a qualsiasi costo cercano di accaparrarsi tali monete.

 

è più o meno la stessa cosa che accade sulle monete "regolari" e ordinarie quando la tiratura è un po' minore rispetto all'usuale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Difetti, errori e varianti di conio fanno pur sempre parte di un collezionismo di nicchia..... I bei tempi di una volta non esistono più, cioè gli interessati ci sono e ci saranno sempre, ma sono collezionisti che esigono pezzi davvero di una certa importanza ed a prezzo modico.... Altro elemento da non sottovalutare e' che il collezionista, per soddisfazione personale...., aspira a trovare lui stesso in circolazione questa tipologia di monete, invece che acquistarla....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi ringrazio per le risposte.E' vero il collezionista cerca di trovarle da se,pero' vorrei farvi presente di questa cosa, su un piccolo campione di monete G.Verdi da me controllate una decina, solo una presumo corrisponda al conio iniziale mostrando tutte le caratteristiche del conio di partenza ( quella della foto)mentre le altre sono diverse.Quindi ipotesi non credo tanta assurda da un rotolino o un fdc avuto in altri modi, il collezionista potrebbe avere una moneta non del conio di partenza.In poche parole sarebbe piu unico un pezzo regolare e ordinario coniato per prima?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi ringrazio per le risposte.E' vero il collezionista cerca di trovarle da se,pero' vorrei farvi presente di questa cosa, su un piccolo campione di monete G.Verdi da me controllate una decina, solo una presumo corrisponda al conio iniziale mostrando tutte le caratteristiche del conio di partenza ( quella della foto)mentre le altre sono diverse.Quindi ipotesi non credo tanta assurda da un rotolino o un fdc avuto in altri modi, il collezionista potrebbe avere una moneta non del conio di partenza.In poche parole sarebbe piu unico un pezzo regolare e ordinario coniato per prima?

 

:shok:  Potresti spiegarti meglio, non ho capito...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:shok:  Potresti spiegarti meglio, non ho capito...

Quando compro un auto nuova scelgo gli opzional da aggiungere sostituento in parte la base di partenza.Quando si conia una moneta lo stampo è sempre quello, dalla prima all'ultima,chi puo garantirmi che l'ultima moneta sia uguale a quella di partenza e non abbia perso le caratteristiche iniziali?Quando poi in circolazione troviamo monete con mancanza o con eccesso di metallo.E comprando una moneta fdc,potrei ritrovarmi a confrontarla con un altra che abbia qualita maggiori,forse perchè coniata per prima.Io chiedo questo: ha piu valore una moneta inizio coniazione che di quelle verso la fine? Spero di essere stato chiaro e ringrazio Papillon per la tanto pazienza e cortesia nel provarmi a capire e rispondermi ciao. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo il mio parere se parliamo di monete FDC destinate prima o poi alla circolazione (per intendersi i rotolini che escono dalla Zecca) il valore della prima moneta coniata è uguale all'ultima.

Eventuali differenze di conio tra una moneta e l'altra sono imputabili a diversi fattori uno tra questi è l'usura dello stampo...

E' impensabile ipotizzare che la prima e l'ultima moneta, soprattutto se coniata in milioni di esemplari, vengano impresse con lo stesso stampo... l'ultima sarebbe solo un tondello senza nessuna scritta incisa.

Ogni "tot" monete viene effettuata sicuramente una campionatura per verificare la qualità delle monete e nel caso viene cambiato lo stampo, ed è logico essendo un rilevamento a campione che qualche moneta sfugga al controllo e di conseguenza ci si trova con i famosi "orrori di conio".

 

Diverso dovrebbe essere il discorso per le monete da collezione (es. il fondo specchio): il conio deve essere perfetto dalla prima all'ultima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo il mio parere se parliamo di monete FDC destinate prima o poi alla circolazione (per intendersi i rotolini che escono dalla Zecca) il valore della prima moneta coniata è uguale all'ultima.

Eventuali differenze di conio tra una moneta e l'altra sono imputabili a diversi fattori uno tra questi è l'usura dello stampo...

E' impensabile ipotizzare che la prima e l'ultima moneta, soprattutto se coniata in milioni di esemplari, vengano impresse con lo stesso stampo... l'ultima sarebbe solo un tondello senza nessuna scritta incisa.

Ogni "tot" monete viene effettuata sicuramente una campionatura per verificare la qualità delle monete e nel caso viene cambiato lo stampo, ed è logico essendo un rilevamento a campione che qualche moneta sfugga al controllo e di conseguenza ci si trova con i famosi "orrori di conio".

 

Diverso dovrebbe essere il discorso per le monete da collezione (es. il fondo specchio): il conio deve essere perfetto dalla prima all'ultima.

Ok Pino adesso iniziamo ad avere idee chiare, quindi come ipotizzi possono anche sostituire lo stampo per usura.Ecco perchè dall' inizio della discussione ho accennato ad una moneta di Verdi con caratteristiche diverse,anche se minime notate con la lente di ingrandimento, dalle altre da me in possesso.Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando compro un auto nuova scelgo gli opzional da aggiungere sostituento in parte la base di partenza.Quando si conia una moneta lo stampo è sempre quello, dalla prima all'ultima,chi puo garantirmi che l'ultima moneta sia uguale a quella di partenza e non abbia perso le caratteristiche iniziali?Quando poi in circolazione troviamo monete con mancanza o con eccesso di metallo.E comprando una moneta fdc,potrei ritrovarmi a confrontarla con un altra che abbia qualita maggiori,forse perchè coniata per prima.Io chiedo questo: ha piu valore una moneta inizio coniazione che di quelle verso la fine? Spero di essere stato chiaro e ringrazio Papillon per la tanto pazienza e cortesia nel provarmi a capire e rispondermi ciao. :D

 

Grazie a te, ci mancherebbe. Adesso ho capito il tuo quesito.

Allora durante il processo di coniazione le zecche curano particolarmente l'usura dei macchinari e del conio, che viene sistematicamente sostituito per mantenere inalterati gli standard qualitativi prefissati.

Pertanto, in un determinato arco temporale le monete coniate prima non denotano una qualità superiore a quelle coniate successivamente, in quanto il conio viene sostituito con ampi margini di usura, ossia molto prima che possa teoricamente generare monete scadenti.

In altri termini, le monete ad esempio prodotte alle 11 di notte avranno l'identica qualità di quelle prodotte la mattina precedente ad inizio attività, perchè il conio è stato già più volte sostituito..... Questa è la regola....., fermo restando le probabili eccezioni, riguardanti in sostanza la rottura prematura del conio...; i residui ferrosi e lo sporco che si accumula nell'incuso dello stesso; la rotazione della moneta nel momento in cui viene battuta.... etc etc , che causano i difetti di conio....

Questi su indicati eventi, pur essendo delle variabili all'interno di un processo di produzione...., sono prevedibili, per cui c'è il controllo qualità su alcuni campioni coniati in itinere..... Tuttavia non è molto difficile che qualche pezzo ogni tanto possa sfuggire  al suddetto controllo.....

Spero di essere stato esaustivo!

Buon Anno a Te ed a TUTTI gli amici  :beerchug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok adesso è tutto chiaro,credo anche per tanti altri utenti che potrebbero avere i miei stessi dubbi e adesso anche loro a conoscenza di tutto cio.

BUON ANNO anche a te e tutti del Forum. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?