Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
dupondio

ECCO PERCHE' NON ARRIVA LA POSTA

26 risposte in questa discussione

Ciao a tutti vi racconto una cosa da non credere.Sto aspettando delle raccomandate,e oggi quando ho sentito suonare al citofono mi sono affacciato alla finestra,era la postina.

Neanche il tempo di scendere e mi ha lasciato l'avviso per ritirare la raccomandata in posta.Vi chiederete voi aveva fretta?, SI aveva fretta,ma di andare a casa del suo amico che abita nella mia zona.

Ha lasciato il motorino con la posta in mezzo alla strada trafficatissima da macchine e pedoni per un ora intera!!! si avete capito bene lei si è fatta i c...i suoi per un ora e ha lasciato tutta la posta incostudita.

Poi ci chiediamo perche le raccomandate vanno smarrite o rubate!! .Se avevo la telecamera riprendevo tutto e mandavo a striscia la notizia.

Che vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Azz...

io le tenderei qualche agguato... come minimo! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Assolutamente scandaloso! :angry:

Filma tutto vai a protestare all'ufficio postale e falla licenziare! :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti vi racconto una cosa da non credere.Sto aspettando delle raccomandate,e  oggi quando ho sentito suonare al citofono mi sono affacciato alla finestra,era la postina.

Neanche il tempo di scendere e mi ha lasciato l'avviso per ritirare la raccomandata in posta.Vi chiederete voi aveva fretta?, SI aveva fretta,ma di andare a casa del suo amico che abita nella mia zona.

Ha lasciato il motorino con la posta in mezzo alla strada trafficatissima da macchine e pedoni per un ora intera!!! si avete capito bene lei si è fatta i c...i  suoi per un ora e ha lasciato tutta la posta incostudita.

Poi ci chiediamo perche le raccomandate vanno smarrite o rubate!! .Se avevo la telecamera riprendevo tutto e mandavo a striscia la notizia.

Che vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!

159090[/snapback]

Sarebbe da denunciare per interruzione di pubblico servizio :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SI aveva fretta,ma di andare a casa del suo amico che abita nella mia zona.

159090[/snapback]

Mannaggia, ma cosa doveva fare con il suo amico?????? :P ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se e' una bella postina ................. :rolleyes:

chissa mai che tu riesca a farti consegnare la posta in giornata hehehehhehheheh

ciao

Domenico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SI aveva fretta,ma di andare a casa del suo amico che abita nella mia zona.

159090[/snapback]

Mannaggia, ma cosa doveva fare con il suo amico?????? :P ;)

159169[/snapback]

:lol: considerando esteticamente la postina ( vedi dinosauro) ,penso solo chiaccherare,pero'................... :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I carabinieri secondo te a cosa servono?

Fai una querela (non una denuncia), vedi che le passa la voglia di trombare in orario di lavoro :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

I carabinieri secondo te a cosa servono?

Fai una querela (non una denuncia), vedi che le passa la voglia di trombare in orario di lavoro :)

159216[/snapback]

Non sono parte lesa per poter fare una querela,presupposto fondamentale.

Non posso querelare una postina perche' non fa bene il suo lavoro.Posso pero' fare una denuncia dove segnalo l'interruzione di pubblico servizio e la mancata custudia per circa un ora della posta a lei assegnata.Magari servisse a qualcosa ,basta vedere striscia la notizia per capire come vanno certe cose in Italia purtroppo.

Denuncia

La denuncia da parte dei privati è l'atto con il quale ogni persona porta a conoscenza dell'autorità - pubblico ministero o ufficiale di polizia giudiziaria (e non anche un agente) - un reato perseguibile d'ufficio del quale ha notizia.

Nella generalità dei casi la denuncia è facoltativa ed è obbligatoria nei casi espressamente previsti dalla legge.

La denuncia può essere presentata in forma orale o scritta. Nel primo caso l'ufficiale di polizia giudiziaria - o il pubblico ministero - redige verbale, mentre nel secondo l'atto dovrà essere sottoscritto dal denunciante o da un suo procuratore legale. Per la denuncia da parte dei privati non è previsto un contenuto formale tipico e il denunciante può limitarsi alla semplice esposizione del fatto.

Quando la denuncia è facoltativa non è previsto alcun termine per la sua presentazione, mentre nei casi di denuncia obbligatoria apposite disposizioni stabiliscono il termine entro il quale essa deve essere fatta.

La persona che presenta una denuncia ha diritto di ottenere attestazione della ricezione.

Querela

La querela è la dichiarazione con la quale - personalmente o a mezzo di procuratore speciale - la persona offesa dal reato o il suo legale rappresentante chiede espressamente che si proceda in ordine ad un fatto previsto dalla legge come reato (ossia fa richiesta di punizione) per il quale non debba procedersi d'ufficio o dietro richiesta o istanza. La querela configura una condizione di procedibilità, ma contestualmente contiene l'informazione sul fatto-reato.

La querela va fatta, oralmente o per iscritto, al pubblico ministero, a un ufficiale di polizia giudiziaria o, all'estero, a un agente consolare, e presentata personalmente o a mezzo di procuratore speciale, ma, con sottoscrizione autentica, può essere anche recapitata da un incaricato o spedita per posta in piego raccomandato.

L'Autorità che riceve la querela deve provvedere all'attestazione della data e del luogo della presentazione, alla identificazione della persona che propone la querela ed alla trasmissione degli atti all'ufficio del pubblico ministero (art. 347 c.p.p.).

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si avete capito bene lei si è fatta i c...i  suoi per un ora....

159090[/snapback]

In tutti i sensi...... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potevi fregarti il motorino :D

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me consegnano le cartoline (quando le consegnano...) anche se sono in casa e senza suonare il campanello...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' assolutamente da denunciare.Ecco perchè l'Italia va in malora...c'è tanta di quella gente che è pagata per fare il suo lavoro e non lo fa che si va sempre peggio.

E'in credibile.

Comunque questa inqualificabile (qualificabile potrebbe esserlo facilmente, evito per educazione degli utenti e per il nostro regolamento) postina deve essere assolutamente denunciata!

Se qualcuno avesse rubato la posta????

cose da pazzi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questo è il motivo per cui ho affittato una casella postale. Mi trovo benissimo e ho meno problemi di prima. Nel mio paese d'estate non è raro che il vicino mi dica di andarmi a ritirre una montagna di posta in ufficio perché non viene consegnata (ferie, malattie, personale mancante ecc ecc). Tutto sommato non posso che consigliarlo, costa poco e risolve molti (non tutti) i problemi.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quanto costa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....sempre per parlare bene di postine...

Io ho un esempio di fianco a casa. La mia vicina è postina, dovrebbe lavorare dal mattino fino al primo pomeriggio.

Tutti i giorni, e sottolineo tutti i giorni, a mezzogiorno in punto (l'orario in cui io rientro per mangiare), arriva con il suo scooter delle poste, parcheggia ed entra a casa per un tempo variabile da mezz'ora ad un'ora per farsi le pulizie (io mangio con il sottofondo della sua aspirapolvere). Verso le 12:40 o le 13:00 ricomincia a girare...

Io so solo che questi, economicamente, se la passano molto meglio di gente che lavora 10 ore al giorno e per non bastare tutte le tutele del mondo le hanno loro!!!

Chiusa parentesi e scusate lo sfogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh penso che la pausa pranzo non le si possa negare: che poi lei la impieghi per fare le pulizie è un suo diritto oltre che fatti suoi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse non mi sono spiegato bene.

Il suo lavoro, non essendo a tempo pieno, non prevede la pausa pranzo, fa una "pausa" in pieno orario di lavoro, altrimenti perchè mai dovrei "scandalizzarmi"!!

Mentre sta consegnando, si ferma a casa, fa i cavoli suoi, poi riesce e continua il giro di consegna. Non credo che questa sia una cosa molto "corretta". Poi ognuno può pensarla come crede.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse non mi sono spiegato bene.

Il suo lavoro, non essendo a tempo pieno, non prevede la pausa pranzo, fa una "pausa" in pieno orario di lavoro, altrimenti perchè mai dovrei "scandalizzarmi"!!

161254[/snapback]

Non sono granchè convinto <_<

Avevo una collega part-time e faceva pausa come tutti gli altri.

Estrapolo da questo sito

Trattamento economico e normativo

Il lavoratore part-time non deve essere discriminato rispetto al lavoratore a tempo pieno per quanto riguarda il trattamento economico e normativo:

- ha diritto alla stessa retribuzione oraria del lavoratore a tempo pieno, anche se la retribuzione, l'importo dei trattamenti economici per malattia, infortunio e maternità vengono calcolati in maniera proporzionale al numero di ore lavorate, salvo che i contratti collettivi non stabiliscano che il calcolo avvenga in maniera più che proporzionale

- ha diritto allo stesso trattamento normativo dei lavoratori assunti a tempo pieno sotto tutti gli aspetti quali la durata del periodo di ferie annuali, la durata del congedo di maternità e del congedo parentale, il trattamento della malattia e infortunio ecc.

quindi mi verrebbe da dire anche la pausa pranzo (e infatti la mia collega la faceva).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è mia intenzione scatenare nessuna polemica, io so solo che lasciare uno scooter marchiato Poste Italiane parcheggiato sulla strada per quasi un ora con i bauletti pieni di posta non mi pare molto normale.

Se si parla di contratto preciso non ti so dire, non credo di poter andare da lei e chiederle gli orari di lavoro precisi e quant'altro. So solo che parla sovente di questi suoi "vantaggi" con i miei e tutte le volte a casa mia si solleva il polverone... diciamo che non ci fa certo piacere.

Io non voglio scagliarmi contro i postini ma contro chi approfitta di certe libertà.

Se qualcuno pensa: "tu fatti i fatti tuoi che è meglio" bhe, io dico che queste piccole cose, messe tutte insieme, per me fanno un bel volume...

Comunque posso essere un paranoico impiccione e ignorante in materia di contratti, finita qui, ho torto io.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non stiamo facendo polemiche, almeno io.

Tu hai fatto delle affermazioni, a mio parere gravi, su un forum pubblico

La mia vicina è postina, dovrebbe lavorare dal mattino fino al primo pomeriggio.

Tutti i giorni, e sottolineo tutti i giorni, a mezzogiorno in punto (l'orario in cui io rientro per mangiare), arriva con il suo scooter delle poste, parcheggia ed entra a casa per un tempo variabile da mezz'ora ad un'ora per farsi le pulizie (io mangio con il sottofondo della sua aspirapolvere). Verso le 12:40 o le 13:00 ricomincia a girare...

Secondo me, invece, si prende la pausa pranzo come qualsiasi lavoratore: mi sono informato, ho riportato un'esperienza (la mia collega) e ho esposto il mio dubbio su quest'altra tua affermazione, a mio avviso grave anch'essa

Forse non mi sono spiegato bene.

Il suo lavoro, non essendo a tempo pieno, non prevede la pausa pranzo, fa una "pausa" in pieno orario di lavoro, altrimenti perchè mai dovrei "scandalizzarmi"!!

Sei certo di quello che hai scritto? Se sei certo, va bene così e rispetto la tua opinione.

Se non sei certo (e a me parrebbe di no) dovresti evitare di scrivere cose del genere in pubblico.

Le "divergenze" con la tua vicina di casa sono fatti tuoi e non possono, a mio avviso, essere portate come esempio del malcostume che stiamo analizzando.

Grazie.

PS: non sono un giuslavorista, ho basato le mie ipotesi su documentazione che ho reperito in rete; se qualcuno ne sa di più ben venga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono certo di quello che ho scritto ed ho appena chiesto a chi ne sa più di me.

La pausa pranzo spetta a chi effettua più di 7,12 ore di lavoro.

Spostiamo magari il limite a 6 ore (visto che i contratti non sono tutti uguali)... sta di fatto che una persona che in teoria dovrebbe rientrare a casa alle 14:00, a mezzogiorno non dovrebbe essere a casa per un'ora.

Io sono ben consapevole di aver detto una cosa grave in un forum pubblico ma la situazione è questa.

Sottolineo che "non ho divergenze con la vicina di casa" e ci mancherebbe anche che cercassi comprensione qui.

Ma secondo me invece comportamenti di questo tipo sono un evidente segno del malcostume di cui si sta parlano.

Sono però certissimo che il comportamento lavorativo della persona in questione non è assolutamente corretto. Io l'ho fatta breve e ho sbagliato, non conoscevo bene i dettagli della questione (ora ho chiesto per bene e ho verificato la fondatezza del "quadro accusatorio"), diciamo che ho riportato dei fatti che personalmente non avevo mai approfondito a livello "contrattuale" ma che quotidianamente vedo con i miei occhi e che mi vengono continuamente sottolineati da chi invece ha approfondito piu' di me e sa quel che dice.

Ti chiedo scusa se ho alzato il tono della discussione, ci tengo solo a non passare per bugiardo. Pace? :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A posto così ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La postina ha la sua zona e la sua posta da consegnare. Importante che lo faccia. L'unica cosa negativa è che lascia incustodito il motorino con la posta (ma sei sicuro che ci sia posta nei bauletti??).

Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il bauletto posteriore è chiuso e non posso sapere cosa contenga, ma spesso davanti alla pedana, sotto il manubrio per intenderci, c'è una borsa attaccata che sovente è piena.

Preciso bene: non sempre c'è questa borsa, poi a volte lo scooter viene messo dentro il cancelletto (quindi in zona "privata" e chiusa) ma a volte viene lasciato a bordo strada.

Io fino ad oggi non ho mai guardato attentemente i dettagli ma da lunedì ci farò caso in modo puntigliosissimo!! Cmq sulla presenza della borsa mi ricordo bene.

Per quanto riguarda le consegne... è vero che l'importante è che la posta giunga a destinazione, ma è altrettanto importante il come arrivi al destinatario.

Se è previsto che per un giro ordinario ci vogliono 6 ore di lavoro... se uno ne impiega 5 ci sarà un motivo... e qui ci si può ricollegare al primo post della discussione.

Io non intendo accusare le Poste Italiane tantomeno i postini, credo però che comportamenti come questi ledano per prima cosa l'azienda ed inoltre la trovo una grandissima mancanza di rispetto per i tantissimi e bravi postini che girano per le nostre città. Se io fossi uno di loro e venissi a sapere di una cosa simile mi arrabbierei tantissimo. Infastidisce me che sono "estraneo" figuriamoci un collega che gira magari in bici sotto la pioggia per tutto il giorno e che svolge il proprio lavoro con dedizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?