Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
dareios it

Cavallo di Ferdinando II

68 risposte in questa discussione

Volevo mostrarvi questo cavallo che per me è da assegnare a Ferdinando II. Si vedono bene i gigli della moneta sottostante sulla faccia del re al diritto. Al rovescio due dei bracci di una Croce con al centro un forellino, all'altezza della groppa del cavallo. Si capisce quindi che la moneta ribattuta è di Carlo VIII , probabilmente un cavallo battuto nella zecca dell'Aquila o di Chieti. Resta da capire se a sua volta il cavallo di Carlo VIII sia stato battuto su un cavallo di Ferdinando I (vedi la sigla del Tramontano) o più verosimilmente il cavallo di Carlo ha subito la ribattitura sotto Ferdinando II , direttamente con i coni di Ferdinando I. Che ne pensate?  @@santone  @@vox79  @@fedafa  @@eliodoro  @@appah

post-21682-0-15894600-1451334512_thumb.j

post-21682-0-25983200-1451334528_thumb.j

Piace a 6 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimenticavo i dati ponderali. Grammi 1.63 per 18-19 mm di diametro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Sono con il telefono,sicuramente e' di Ferdinando II (conii di Ferdinando I) ,

sottotipo cavallo di Carlo VIII,

questa variante con il monogramma in esergo non risulta censita, ho provveduto

a inserirla tra le varianti sul libro

sugli aragonesi in preparazione

Modificato da santone
Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao Lorenzo @@dareios it,

bellissimo cavallo...ha già detto tutto e bene santone...

riguardo la rarità, in quest'asta ( Artemide XLI  12 /12/2015) viene classificata  R3:
Ferdinando II d'Aragona (1495-1496). Cavallo ribattuto su cavallo di Carlo VIII per L'Aquila. Cf. MIR 104. (conii Ferdinando I, MIR 85/8). AE. g. 2.03 mm. 18.00 RRR. SPL. Inedito con monogramma Tramontano all'esergo.

455D.jpg455R.jpg

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

A proposito del monogramma ma è un'unione tra Tramontano e Bernardino de Bove?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A proposito del monogramma ma è un'unione tra Tramontano e Bernardino de Bove?

Secondo la pubblicazione di @rexneap sugli incisori della zecca di Napoli, Bernardino de Bove inizia a lavorare nel 1497. Ferdinando I già era morto. Quindi non ha lavorato ai cavalli di quest'ultimo insieme al Tramontano. Vediamo cosa ne pensa Pietro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....io credo che non sia un monogramma che identifichi una o più lettere congiunte di un mastro di zecca, un'accoppiata tra un mastro ed un incisore, poi (a parte le date) è inverosimile .... è chi studia questa monetazione che forse dovrebbe fornirci qualche indicazione....almeno approssimativa.....ma qui tutto tace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per me non è il monogramma di Tramontano, ma senza prove o documenti certi non posso dire di più,

potrebbe essere anche il simbolo di uno zecchiere, come lo scudetto che troviamo sui cavalli attribuiti a Tagliacozzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Rex Neap

 

guarda questo si avvicina molto al monogramma, da un palazzo della Lanciano vecchia...................

post-31445-0-44008300-1451510585_thumb.j

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....effettivamente, a parte le stelle laterali....e quello che non si vede sotto la foglia nella parte alta del simbolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao a tutti..meno male che la domanda provocatoria ha avuto un seguito..molto interessante la similitudine tra i due simboli...per quanto riguarda l'accenno che ho fatto..tramontano e de bove hanno operato sotto ferdinando Il 1495-1496...dal libro di Pietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Rex Neap

@@eliodoro

 

questo simbolo / monogramma, lo troviamo anche su alcuni cavalli di Federico  III,

 per un riutilizzo del vecchio conio di R di Ferdinando I o perchè lo zecchiere che rappresenta ha lavorato anche sotto Federico III

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao @@santone.. quindi si potrebbe anche ipotizzare un caso analogo ai cavalli attribuiti a Tagliacozzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

per me questi con il monogramma e quelli con scudetto fino a prove contrarie certe sono da

attribuire a Napoli,

poi resta da capire  che zecchieri identificano ??

Modificato da santone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

per me questi con il monogramma e quelli con scudetto fino a prove contrarie certe sono da

attribuire a Napoli,

poi resta da capire  che zecchieri identificano ??

Certo le ipotesi vanno suffragate con documenti..

A proposito di zecchieri e privilegi:

http://www.socnumit.org/doc/BCNN/BCNN1914_MaestriIncZeccaNapo.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Rex Neap

@@eliodoro

questo simbolo / monogramma, lo troviamo anche su alcuni cavalli di Federico III,

per un riutilizzo del vecchio conio di R di Ferdinando I o perchè lo zecchiere che rappresenta ha lavorato anche sotto Federico III

Puoi postare una foto di questo cavallo di Federico III? Io non ricordo di averlo mai visto. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@vox79

 

eccolo per tutti

 

 

post-31445-0-50649300-1451562857_thumb.j

Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Complimenti @@santone

Modificato da vox79

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Complimenti Santone....

Aggiungo un terzo cavallo di Ferdinando II;

Asta Artemide XXXII così descritto:
Ferdinando I d'Aragona (1458-1494). Cavallo, con monogramma del maestro di zecca di Tramontano. MIR 85/8. P.R. 53a. AE. g. 0.82 Evidenti tracce di riconiazione su tondello molto sottile.

 

329R.jpg

 

 

 

329D.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Altra particolarità. .il monogramma è accompagnato da tre pallini a destra e tre a sinistra a forma di triangolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Di cavallo di Federico III c'è ne uno simile in un'asta corrente. .ma mal catalogato. ..

Modificato da eliodoro
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è proprio quello, ma non l'ho detto perchè l'asta è in corso 

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Lo abbiamo trovato :). Che ne pensi @@santone? Quanto è raro?

Modificato da vox79

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

R3/R4?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

 per ora direi un buon R3 forse anche R4,

non mi risultano altri passaggi in aste, uno è nella collezione reale  C.N.I. XIX pag. 260 n. 150,

i testi lo danno R da ultimo il M.I.R. 110/11,

ho visto più esemplari estremamente rari con testa e cavallo verso sinistra,

teniamo presente che questi cavalli furono coniati e ribattuti per un breve periodo 1496-1498 

 

 

BUON 2016  A TUTTI

Modificato da santone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?