Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
romanus

asse di conio

Risposte migliori

romanus

salve a tutti, due domande sull'asse di conio:

il suo posizionamento,era voluto o casuale? se era voluto qual'è

il motivo del suo cambiamento nei secoli? E poi

la sua posizione puo' determinare,o meno, l'autenticità ,di una moneta?

allego un rovescio d'un sesterzio di Commodo

post-3514-1160769458_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

ed un altro sempre di Commodo che è posizionato esattamente al contrario

il primo è del 189 d- C. e questo del 184- :huh: :huh:

Ringrazio chi vorrà rispondermi !

post-3514-1160770034_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

per quanto ne so io...

l'asse di conio era voluto almeno in determinate epoche quando si usavano conii di forma quadrata per esempio, in questi casi l'asse poteva variare solo di 90° in 90°, anche se piccole oscillazioni ci sono sempre.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Vi riporto quello che c'è scritto sul Savio:

" In epoca imperiale, probabilmente con la riforma di Nerone del 64 d.C., si assistette anche all'introduzione di guide (o di qualche altro marchingegno, van Heesch 1992) con le quali trattenere il flan per evitare che ruotasse sotto il colpo del martello. Questo espediente fu escogitato per raddrizzare l'asse del conio, cioè per far sì che la rappresentazione del rovescio risultasse rapportabile a quella del dritto secondo le due possibilità a 0° o a 180°, e non casuale come in precedenza"

da Monete Romane di Adriano Savio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979

So che alcuni riconoscono le monete e le identificano anche in base all'asse di conio. Come si fa? Quale è il criterio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

per quanto ne so io puoi identificare l'epoca, basandoti sulla tecnica del conio. Ma non la moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Nozioni sull'asse di conio le trovate anche sui manuali:

Battitura e asse di conio

La sfasatura degli assi...

Fino a Nerone l'asse di conio era variabile poichè non esisteva niente che trattenesse i due conii durante la battitura, quindi era possibile programmare gli assi ma in modo approssimativo.

Successivamente venne introdotto un sistema che trattenesse i conii evitando l asfasatura casuale. Tale sistema però non venne impiegato sistematicamente da tutte le zecche e per tutte le serie.

La programmazione dei conii comunque serviva per differenziare le varie serie di monete battute e talvolta divenivano la firma di zecca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Ringrazio coloro che mi hanno risposto,in modo particolare

Centurioneamico che mi ha indirizzato nel link appropriato

dove ho trovato le spiegazioni che cercavo.A proposito complimenti

per il lavoro svolto!

Frequento Lamoneta it. solo da un mese,e le sezioni sono talmente

tante che trovare quella giusta,senza un suggerimento, non è poi cosi'

facile.

Ancora una curiosità: fino a Traiano l'asse di conio era posizionato

a 180° ,per quanto ne so,poi a poco a poco è cambiato sino ad

arrivare,mediamente,a 0° gradi nel terzo secolo;c'è qualche motivo

particolare che giustifichi questo cambiamento? : :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×