Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ImmensaF

Sesterzio Commodo

Risposte migliori

ImmensaF

Ciao, oggi ho ricevuto questa moneta e cercando di catalogarla( credo sia RIC 308C) ho visto che al rovescio riporta la figura di Giove intento a proteggere il nuovo imperatore Commodo ( viene datata 181 d.c. ovvero l'anno successivo all'ascesa al trono dello stesso). Vorrei capire la differenza tra Iovi e Ivppiter ( che troviamo in questa moneta) e se il rovescio voglia semplicemente essere di buon auspicio dell'imperatore visto che godrà della protezione del re degli dei, o se stia a significare un qualcosa di diverso magari per un qualche particolare accadimento avvenuto proprio durante l'anno 181.

 

grazie 

 

Luca

post-46390-0-43114900-1461764562_thumb.j

post-46390-0-40254600-1461764564_thumb.j

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ross14

Iupiter è nominativo (soggetto della frase per intenderci) mentre Iovi è dativo ("a Giove", "dedicato a Giove")

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ross14

La datazione al 181 è data dalla legenda TRP VI (Commodo ha rivestio la tribunicia potestas per la prima volta nel 176).

La scena rappresenta la protezione accordata da Giove: quindi il potere imperiale viene legittimato dalla volontà divina.

Comunque la tua identificazione della moneta è corretta.

Modificato da Ross14

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ross14

Aggiungo (spero di non dire una cavolata...) che l'uso del nominativo e non del dativo possa essere ricondotto ad una parte attiva di Giove stesso nella protezione e nella guida dell'impero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ImmensaF

Aggiungo (spero di non dire una cavolata...) che l'uso del nominativo e non del dativo possa essere ricondotto ad una parte attiva di Giove stesso nella protezione e nella guida dell'impero.

A parte la mia ignoranza sul nominativo /dativo dato che ho studiato latino alle superiori, la cosa a cui mi volevo riferire era proprio questa in quanto solitamente troviamo Iovi e quindi volevo capire a cosa fosse dovuto l'uso di Iuppiter in questo caso. Grazie mille @Ross14 per le spiegazioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Interessati le chiazze di azzurrite, che è una salificazione del rame non tanto frequente sulle monete (se ne era parlato non molto tempo fa).

Quanto al "caso" in cui è declinato il nome della divinità, o anche quello dell'imperatore, trovo che sia un argomento mai del tutto approfondito, e che varrebbe la pena studiare. Le divinità si trovano soprattutto al nominativo e al dativo (dedicatorio, si può dire); ma anche all'accusativo, come mi è stato fatto notare recentemente, mentre io non ne avevo mai viste.  I nomi degli imperatori (ad es. i figli di Costantino), pur essendo quasi sempre al nominativo, esistono anche al genitivo e al dativo. Attendiamo qualche filologo epigrafista...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minerva

DE GREGE EPICURI

Interessati le chiazze di azzurrite, che è una salificazione del rame non tanto frequente sulle monete (se ne era parlato non molto tempo fa).

Quanto al "caso" in cui è declinato il nome della divinità, o anche quello dell'imperatore, trovo che sia un argomento mai del tutto approfondito, e che varrebbe la pena studiare. Le divinità si trovano soprattutto al nominativo e al dativo (dedicatorio, si può dire); ma anche all'accusativo, come mi è stato fatto notare recentemente, mentre io non ne avevo mai viste.  I nomi degli imperatori (ad es. i figli di Costantino), pur essendo quasi sempre al nominativo, esistono anche al genitivo e al dativo. Attendiamo qualche filologo epigrafista...

 

Alla puntuale elencazione dei casi con i quali si trovano per lo più declinate le legende delle monete imperiali romane, aggiungo solo che ogni tanto si trova anche l'ablativo. Nelle personificazioni allegoriche ad esempio (PERPETVITATE) o nei "VOTA" per l'imperatore che in alcuni casi sono indicati come "VOTIS" . L'ablativo è assoluto per alcuni avvenimenti storici (VEHICVLATIONE ITALIAE REMISSA ad esempio).

Enrico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×