Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dupondio

Ancora un sequestro di monete romane

Risposte migliori

dupondio

Ancora una volta,ad un notissimo venditore italiano del noto sito ieri la GDF ha sequestrato tutte le sue monete romane nonostante a suo dire avesse tutte le ricevute.Io ho comprato da lui 3 volte,vorrei sapere proprio cosa rischio adesso,anche ieri l'avevo contattato con una mail per chiedergli se aveva dei denari,ma la sua risposta oggi è stata non ho piu neanche una moneta,senza motivo la GDF mi ha sequestrato tutto.

Cosa ne pensate voi??,ma cos'è questo un accanimento??.....io non so piu che pensare :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikydrum

Caro dupondio, quello che tu chiami accanimento è la normale pratica che attuano le forze dell'ordine assieme a qualche procuratore intenzionato a fare delle indagini nel settore. Non c'è niente da fare. In fondo è compito loro fare degli accertamenti e anche dei sequestri. Il problema è che avvolte si abusa, o meglio "intanto si sequestra tutto, poi si vede...". E così l'inquisito che subisce il sequestro anche se perfettamente in regola ha davanti a se tempi duri e spese per avvocati ecc. Come è accaduto al venditore di cui parli, anche se aveva tutte le ricevute degli acquisti, gli hanno sequestrato tutto. E' così.

Chi è il venditore in questione? <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pvbcorscipio

anchio vorrei sapere chi e' il venditore magari non si sa mai,prevenire e' meglio che curare! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Riporto questo threaad che secondo me può aiutare Dupondio, soprattutto il contributo di Legioprimigenia, che mi sembrava molto logico.

ebay,sequestri,leggi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikydrum

Grazie dupondio. A poco a poco tutti i venditori di ebay chiuderanno bottega.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Questa logica del "Tanto sequestro tutto poi si vede" è molto diffusa in Italia e questo anche perchè se uno è in regola e vuole denunciare l'abuso rinuncia quasi sembpre a causa delle lungaggini e varie spese che si devono sostenere.

Io dico se uno ha le carte in regola per detenere degli oggetti perchè devono essere sequestrati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio
Questa logica del "Tanto sequestro tutto poi si vede" è molto diffusa in Italia e questo anche perchè se uno è in regola e vuole denunciare l'abuso rinuncia quasi sembpre a causa delle lungaggini e varie spese che si devono sostenere.

Io dico se uno ha le carte in regola per detenere degli oggetti perchè devono essere sequestrati?

163599[/snapback]

Il punto è che le carte in regola intese come certificati secondo la nuova legislazione se non ho capito male puoi anche non averle.Se le monete sono comuni e decontestualizzate perche' non non riconducibili ad un particolare sito quindi di non particolare interesse storico si possono vendere e comprare e basta!.Se uno non compra da un ricettatore o da un tombarolo puo stare tranquillo.La legge c'è, devono solo applicarla bene,ma secondo me tre le forze dell'ordine c'è ancora poca chiarezza. Che ne pensate?

A sto punto allora tutti noi possiamo essere soggetti a sequestro quando compriamo o rivendiamo una moneta allora anche tutti i negozi e i mercatini.Ma scherziamo per davvero :angry:

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luigi78

STIAMO CALMI, LE MONETE "COMUNI" MAGARI NON VANNO DICHIARATE MA QUESTO NON TOGLIE CHE ALMENO UNO STRACCIO DI DOCUMENTO DI PROVENIENZA DEVE ESSERCI, ALTRIMENTI SAREBBE ED E' IL CAOS.

PERMETTETEMI POI :

CHE SIGNIFICA MONETA "COMUNE"? UN TIPICO ASSE DI AGRIPPA E' COMUNE, TUTTAVIA SE QUESTA VIENE RITROVATA IN UN GRUZZOLETTO DI MONETE ANTICHE ESSA HA UN NOTEVOLE INTERESSE NUMISMATICO CHE E' DIVERSO DA INTERESSE ECONOMICO.

SIAMO CMQ ALLE SOLITE SI COLPISCE NEL MUCCHIO TANTO QUALCOSA DI SPORCO LO SI TROVA SEMPRE VISTO CHE MOLTI, TROPPI COLLEZIONISTI SI IMPROVVISANO VENDITORI SENZA RENDERSI CONTO CHE LE REGOLE CI SONO, SONO ABBASTANZA CHIARE E VANNO APPLICATE.

COME DETTO IN ALTRI INTERVENTI E-BAY E' A VOLTE CONVENIENTE MA VISTO CHE E' TERRA DI NESSUNO (VEDI VENDITORI CHE SCOMPAIONO) E SOPRATUTTO E' USATA DA RICETTATORI (DI PICCOLO CALIBRO SIA BEN CHIARO, I VERI LADRI AGISCONO PER ALTRI CANALI) ECCO CHE ANCHE CHI E' IN BUONAFEDE SI TROVA IN SITUAZIONI SPIACEVOLI.

E' LA PRIMA VOLTA ? NO

QUANDO SI IMPARERA'?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio
STIAMO CALMI, LE MONETE "COMUNI" MAGARI NON VANNO DICHIARATE MA QUESTO NON TOGLIE CHE ALMENO UNO STRACCIO DI DOCUMENTO DI PROVENIENZA DEVE ESSERCI, ALTRIMENTI SAREBBE ED E' IL CAOS.

PERMETTETEMI POI :

CHE SIGNIFICA MONETA "COMUNE"? UN TIPICO ASSE DI AGRIPPA E' COMUNE, TUTTAVIA SE QUESTA VIENE RITROVATA IN UN GRUZZOLETTO DI MONETE ANTICHE ESSA HA UN NOTEVOLE INTERESSE NUMISMATICO CHE E' DIVERSO DA INTERESSE ECONOMICO.

SIAMO CMQ ALLE SOLITE SI COLPISCE NEL MUCCHIO TANTO QUALCOSA DI SPORCO LO SI TROVA SEMPRE VISTO CHE MOLTI, TROPPI COLLEZIONISTI SI IMPROVVISANO  VENDITORI SENZA RENDERSI CONTO CHE LE REGOLE CI SONO, SONO ABBASTANZA CHIARE E VANNO APPLICATE.

COME DETTO IN ALTRI INTERVENTI E-BAY E' A VOLTE CONVENIENTE MA VISTO CHE E' TERRA DI NESSUNO (VEDI VENDITORI CHE SCOMPAIONO) E SOPRATUTTO  E' USATA DA RICETTATORI (DI PICCOLO CALIBRO SIA BEN CHIARO, I VERI LADRI AGISCONO PER ALTRI CANALI) ECCO CHE ANCHE CHI E' IN BUONAFEDE SI TROVA IN SITUAZIONI SPIACEVOLI.

E' LA PRIMA VOLTA ? NO

QUANDO SI IMPARERA'?

163646[/snapback]

Ciao,inizio col dire che qua siamo tutti calmi!

La mia domanda allora e':chi ha monete romane da 30 anni o piu qundo non c'era la fobia del certificato di acquisto e di provenienza cosa deve fare?Io dico che bisogna essere realistici nelle cose, in molti negozi e mercatini,per non parlare delle fiere,non tutti,anzi pochi venditori ti lasciano il certificato di provenienza quando si compra un bronzetto, o un sesterzio da 50 euro,e vi posso assicurare che da Milano a Palermo funziona cosi'.Allora cosa bisogna fare?, a parte l'esame di coscienza e vedere se anche noi abbiamo tutti i certificati di tutte le nostre monete

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Attenzione, una cosa è vendere ed essere nel commercio antiquario, una cosa è essere collezionisti. I primi hanno una normativa (che conosco solo in parte) piuttosto stringente, se uno le cose vuole farle bene.

Il collezionista, nel momento in cui tenga la sua documentazione di acquisto può stare tranquillo. Comunque nessuno può ribaltare l'onere della prova su un cittadino, per nessuna ragione, se ritengono che qualcuno ha commesso un illecito, devono dimostrarlo.

comunque non possiamo esprimere giudizi su situazioni che non conosciamo, o di cui sentiamo solo una campana.

Caius

NB: mi piacerebbe sentire il parere di Legio primigenia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meja

Salve, vi invito a leggere gli interventi ,se già non li conosccete,dell'Avvocato Pasquinelli sul sito di Artemide Aste, sono molto istruttivi e chiariscono le idee sullo stato delle cose in Italia, ricordate che basta avere scambiato una mail con una persona che ha a sua volta acquistato una moneta da un venditore, che a sua volta è nella rubrica di una persona che subisce un sequestro, per ricevere lo stesso trattamento, qui non si tratta di essere più bravi di altri, come si legge in alcuni commenti, ma solo più fortunati , scagli la prima pietra chi non ha mai fatto uno scambio o comprato in un mercatino o a un convegno senza avere la certificazione , che comunque per le forze dell' ordine , ha lo stesso valore della carta igienica usata, ( Capita la metafora) .

Un Saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikydrum

Io dico se uno ha le carte in regola per detenere degli oggetti perchè devono essere sequestrati?

163599[/snapback]

Ebbene questo è quello che tutti si chiedono, ma nessuno sa rispondere :ph34r: .

dupondio Inviato il Ieri alle, 20:02

A sto punto allora tutti noi possiamo essere soggetti a sequestro quando compriamo o rivendiamo una moneta allora anche tutti i negozi e i mercatini.Ma scherziamo per davvero

Hai detto il vero. Anche se ti rifiuti di crederci e la tua coscienza ha un rigetto verso questa idea, hai detto il vero!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax
ricordate che basta avere scambiato una mail con una persona che ha a sua volta acquistato una moneta da un venditore, che a sua volta è nella rubrica di una persona che subisce un sequestro, per ricevere lo stesso trattamento, qui non si tratta di essere più bravi di altri, come si legge in alcuni commenti, ma solo più fortunati

163693[/snapback]

Su ogni inserzione ebay è chiaramente riportato "Il venditore si assume la piena responsabilità della messa in vendita dell'oggetto". E' quindi logicamente deducibile che un compratore non può essere accusato neanche di incauto acquisto, non è presente alcuna ipotesi di reato in quanto ha agito in piena legalità.

Il discorso che le indagini vadano a toccare gli amici degli amici degli amici di un compratore... bhe secondo me è una cosa che rasenta l'assurdo... date un'occhiata ai feedback di alcuni venditori e all'elevatissimo numero di compravendite effettuate... una sola indagine dovrebbe portare a tutti noi (o almeno a tutti coloro che usano ebay) grossi guai...

Fatte queste considerazioni bisogna anche dire che sembra proprio che l'assurdo sia la sola certezza in questo genere di indagini... anche se non ne sono convinto al 100%...

vedendo utenti che vendono decine e decine di monete al mese, voi non vi siete mai chiesti da dove questi oggetti provengano? ...io si e anche molte volte... e mi sembra coerente che anche le istituzioni e gli organi di controllo se lo chiedano...

è ovvio che i criteri di indagine dovrebbero essere più chiari per tutti.

Io avrei una proposta:

Unendo le grandi risorse preseni in questa comunità, mai nessuno ha pensato di interpellare le istituzioni o magari il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale per chiedere delucidazioni in merito?

Se le richieste di spiegazioni provengono da migliaia di persone unite dalla stessa passione credo che la cosa abbia un certo peso. Bisognerebbe provare a mettere giù una bozza... è una cattiva idea?

Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale - Compiti

tra i compiti c'è anche: intraprende attività informativa nel settore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Attenzione a non tirarsi la zappa sui piedi :bash:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Invito a leggere qui:

La gestione del patrimonio culturale

In particolare a pag.8

Tirarsi la zappa sui piedi in che senso?

Temere una cosa del genere significa ammettere di non agire in piena legalità, le leggi, anche se non chiarissime ci sono ed un collezionista non è affatto equiparabile ad un ricettatore o ad un tombarolo.

E' semplicemente un discorso di etica... una comunità come la nostra deve dimostrarsi estremamente trasparente, i membri di questo forum sono e devono essere categoricamente persone che agiscono nella piena legalità, dovrebbero a mio avviso segnalare loro stesse eventuali irregolarità riscontrate e contribuire alla pulizia del settore stesso.

Riflettiamoci bene... meglio continuare a rimanere nell'ombra confidando nel "meglio a te che a me" o sperando che qualche angelo custode protegga la nostra collezione lecitamente costruita... oppure sarebbe meglio tentare di capire bene questo poco chiaro meccanismo? Meglio rimanere passivi e subire o tentare di far valere le nostre ragioni, essendo certi di non aver commesso nulla di illegale?

caiuspliniussecundus anch'io ho pensato a quello che tu dici ma agendo in forze tutto cambia. Io agisco legalmente, tu anche, è ovvio che se si procede individualmente il rischio di ricevere una visita è maggiore e anche se si hanno tutte le carte in regola... bhe passare per delinquenti agli occhi anche solo dei vicini di casa è piuttosto umiliante... ripeto, agendo in forze tutto è diverso.

Credo che la questione tocchi un po' tutti noi, non è un fatto personale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Cominciamo con l'emarginare (come minimo non acquistando mai più nulla da loro) quei venditori -e non sono pochi- che VANTANO la provenienza illegale delle proprie monete (in particolare per le monete greche e romane, nella forma della ricerca illegale sul terreno o comunque del ritrovamento non denunciato): emarginiamoli sulla rete come nei mercatini; nel caso anche provvedendo ad esposti alle Autorità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×