Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
roth37

Arvad o Arados

Inviato (modificato)

Questa città della Fenicia ha una storia estremamente interessante (v. wikipedia).

 

Anche le sue monete sono fascinose e ricche di simbologia. Ne posto una diecina con pochi commenti

 

post-1738-0-31966000-1463296619_thumb.jp

 

Tyche turrita / Guerriero su galea

 

post-1738-0-30766700-1463296851.jpg

 

Baal / Galea con onde

 

post-1738-0-23394800-1463296887.jpg

 

Testa di gallo (simbologia) / Galea con onde

 

post-1738-0-21900400-1463297003.jpg

 

Re Persiano (Mazaios?) contro leone / Battello, rematori, onde

 

post-1738-0-93466000-1463297195_thumb.jp

 

testa di Zeus  / Prua di un battello da guerra 154-153 B.C.

Modificato da roth37
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

post-1738-0-92935200-1463297355_thumb.jp

 

Ape / Cervo con palma dietro

 

post-1738-0-34635100-1463299954_thumb.jp

 

Melquart / battello con onde

 

post-1738-0-42711100-1463297540_thumb.jp

 

Melquart / Battello con onde

 

post-1738-0-78184900-1463297627_thumb.jp

 

Tyche Turrita / Nike con aphlaston e numerosa simbologia

 

post-1738-0-18634400-1463300970.jpg

 

Tyche / Aphlaston (ornamento poppiero)

Modificato da roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nè ad Arados si disdegnava il culto di Askelepio o Ascelepio (romano):

 

post-1738-0-07421300-1463298936_thumb.jp

 

Askelepios / Serpente

 

post-1738-0-38728700-1463298948.jpg

 

Testa di Askelepios /  civetta come contromarca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Bellissime monete, come sempre @@roth37 :)
 

Le monete di Arados sono davvero affascinanti, soprattutto se si considera quanto sia piccola quest'isola situata proprio di fronte alle coste siriane della città di Tortosa. Probabilmente la sua posizione e la sua conformazione (un vero e proprio porto naturale) le permise di ritagliarsi un ruolo di rilievo nei traffici commerciali e nelle relazioni politiche con i paesi vicini...

 

post-18657-0-69380800-1463341948_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Come già detto, l'isola di Arados era una roccaforte fenicia al momento della Genesi.
I Fenici colonizzarono anche la zona limitrofa e fondarono diverse città sulla vicina terraferma, tra cui Gabala (Tortosa?).

Arados era un'isola ricca e famosa anche perchè si potevano vedere alcune delle famose statue  delle opere di Fidia e di Prassitele.
Il declino di Arados coincide con la "Pax Romana o Agustea" (29-180), in quanto non vi era alcuna necessità di avere una roccaforte marittima contro i pirati. Le vie carovaniere portavano infatti alla Antaradus, sua città sorella sulla terraferma.
Oltre alle  già sovraesposte monete antiche fenicie di Arados, si possono rinvenire anche monete romane di Caracalla (215-217), Macrino (217-218) e Diadumediano (217-218).

Modificato da roth37
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alessandro Magno ad Arado

 

Dopo la grande vittoria sui Persiani di Dario III nella battaglia di Isso nell’ottobre del 333 a. C., Alessandro proseguì verso la Fenicia e quando arrivò ad Arado il re di questa città, Gerostrato, stava combattendo nell’Egeo al servizio dei Persiani e aveva lasciato suo figlio Stratone a governare al suo posto. Questi non attese molto per consegnare le chiavi della città ad Alessandro, e allo stesso modo anche Marato, Biblio e Sidone fecero entrare senza resistenza l’esercito macedone. In quel momento re Dario fece ad Alessandro la sua prima proposta di pace, offrendogli di riscattare a caro prezzo la sua famiglia che era caduta in sue mani e cedendogli il territorio al di là del fiume Halys in Asia Minore. La risposta al generale Parmenione che chiedeva al suo re di accettare l’offerta di pace di Dario, fu: “Lo farei se fossi Parmenione; ma io sono Alessandro, e come il cielo non contiene due soli, l'Asia non conterrà due re.”

 

 

apollonia

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?