Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dalme1991

E una volta che le banconote sono fuori corso?

Risposte migliori

dalme1991

Perdono il loro valore facciale (o a livello numismatico intendo) oppure il loro valore rimane nonché in ottime condizioni può solo che aumentare??

Sto raccogliendo in giro nelle varie banche/uffici cambi ec banconote estere pagando solo il cambio del facciale che dite???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Non esiste una regola fissa, se guardiamo all'Italia non mi pare che il valore delle ultime emissioni, quelle in corso quando è entrato l'euro, sia aumentato, anzi.

In FDS, solo per le 500.000 si riesce, forse, a realizzare il facciale, le 50.000 e le 100.000 stanno sotto, i tagli piccoli non valgono praticamente più nulla. E il circolato si valuta a peso :rolleyes:

Raccogliere in giro banconote estere in corso pagandole il facciale? dipende, prima di tutto, di che paesi  sono. Un conto sono i dollari o le sterline, ben altra cosa le banconote di paesi (asiatici, africani, sudamericani) che dalla sera alla mattina potrebbero trasformarsi in carta straccia, in termini di valore reale.

Quanto al valore numismatico, la cosa, secondo me, ha un senso solo se sono FDS (ma banche e uffici cambi le hanno così?) altrimenti, come già avviene per l'Italia, una volta fuori corso non le vorrà più nessuno: non hanno mercato, da noi, le nostre banconote recenti, se circolate, che mercato potranno mai avere quelle di paesi che, già oggi, anche in FDS, interessano un numero minore di collezionisti?

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Perdono il loro valore facciale (o a livello numismatico intendo) oppure il loro valore rimane nonché in ottime condizioni può solo che aumentare??

Sto raccogliendo in giro nelle varie banche/uffici cambi ec banconote estere pagando solo il cambio del facciale che dite???

Se una banconota è fuori corso perde il suo controvalore (ossia per la banca nazionale non vale niente).

Per un collezionista il discorso cambia, soprattutto dipende dalla conservazione.

Comprare banconote pagandole il valore facciale conviene ?

NI !

Dipende se sono o meno FDS (le banconote in lire non FDS adesso le trovi a prezzi nettamente inferiori a quello che era il loro controvalore nel 2010)

Dipende dalla svalutazione (pensa alle famose banconote della ex-jugoslavia o quelle da 100 billioni dello Zimbawe)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dalme1991

Per una garanzia sul mantenimento del valore o per giustificare gli eventuali soldi spesi....mi consigliate di cambiare i soldi con un po tutte le banconote mondiali o prendere quelle fuori corso già da diversi anni e di prezzo già affermate???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Onestamente io colleziono per passione e non per investimento. Quindi se una cosa mi piace ed ha un prezzo che ritengo corretto me la compro.

 

Allo stesso tempo mi sento un po' più  " garantito" a comprare dei pezzi classici (es un centomila Manzoni) che è più probabile che mantengano il loro valore.

Per le mondiali moderne.. spesso ci sono quelle che io definisco grosse speculazioni (es i folder) e quindi una banconota di facciale relativamente basso può assumere un valore di mercato elevatissimo ma poi crollare.

Ti faccio due esempi:

le carte telefoniche : una ventina di anni fa ti dovevi svenare per comprarle. All'ultimo Veronafil ho visto schede da 5 euro col talloncino vendute ad 1 euro.

francobolli: quando era uscito avevo comprato il primo libretto italiano (quello della giornata filatelica) pagandolo caro. Adesso costa meno di un terzo di quello che l'ho pagato.

 

Rispondendo alla tua domanda: IO preferisco comprare banconote fuori corso da anni e di prezzo già affermato.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dalme1991

Si perché forse se sono già fuori da 30 40 anni ormai il prezzo è più ho meno stabilizzato e quello tende a rimanere (giusto??)

Mentre per le monete confronto alle banconote il prezzo tende a essere garantito un po di più o sbaglio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
Il 2/6/2016 alle 16:56, dalme1991 dice:

Mentre per le monete confronto alle banconote il prezzo tende a essere garantito un po di più o sbaglio

Ancora una volta, non c'è una regola fissa, certo le monete, se in metallo prezioso, mantengono (e nel lungo tempo, in genere, aumentano) il loro valore intrinseco, ma a parte quello può accadere di tutto.

Ad esempio, un 50 lire Buoi (banconota) del 1915 in conservazione SPL, è quotato quasi 1.000 euro in più del 50 lire Aratrice (moneta d'ORO!) del 1912, sempre nella stessa conservazione. E oltre lo SPL, i "Buoi" del 1915 sono così rari che i cataloghi nemmeno li quotano.

In altre parole, sulla base dei valori attuali, ai nostri nonni, 100 anni fa, sarebbe convenuto mettere da parte 50 lire di carta, piuttosto che 50 lire d'oro ;)

E' solo un piccolo esempio, ce ne possono essere, solo per l'Italia, decine di simili, o contrari, figuriamoci se allarghiamo il discorso al resto del mondo.

petronius :)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×