Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
rorey36

Brexit

Risposte migliori

Liamred00

Ultima sensazionale notizia battuta un minuto fa sono stati rifatti i conteggi delle schede  non ci sara' piu la brexit ,molti voti per errore sono stati moltiplicati nel conteggio per tre, gli inglesi sono di nuovo in Europa.   🐬   🐳   🐬

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter
28 minuti fa, Liamred00 dice:

Ultima sensazionale notizia battuta un minuto fa sono stati rifatti i conteggi delle schede  non ci sara' piu la brexit ,molti voti per errore sono stati moltiplicati nel conteggio per tre, gli inglesi sono di nuovo in Europa.   🐬   🐳   🐬

pesce d'aprile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blaise

L'uscita dalla G.B. dalla U.E. doveva essere in dolore alla faccia del bicarbonato diceva il grande Totò devono tirare fuori 100 miliardi di sterline.

Blaise

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab
Il 28/1/2017 at 22:01, Silver70 dice:

Potete scrive quello che vi pare, ora lasciateci votare.
Il popolo è l'unico sovrano.
La vita reale? Chiediamo al popolo cosa ne pensa.
Unica cosa certa, 4 governi fantoccio che non servono a nulla se non arricchire i soliti noti.
Questa non è democrazia.

Il voto va rispettato, quindi rispetto sia le scelte degli Inglesi che degli Americani.

Ora tocca a noi.

Saluti
Silver

sei sicuro che valga la pena ad andare a votare ? mi sembra che il voto sia solo uno zuccherino per il popolo, per fargli credere di contare qualcosa poi nel giro di qualche mese viene rimesso il governo voluto dai poteri forti e dall'America. i parlamentari necessari verranno trovati nei vari schieramenti ( dove magari sono già infiltrati) e torneranno a formare il LORO governo. magari con una faccia nuova come presidente del consiglio. il problema è all'origine, nella costituzione. se non formi una repubblica presidenziale ( cosa che non ti permetteranno mai di fare per non perdere il controllo) mi sembra inutile votare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silver70
Supporter
sei sicuro che valga la pena ad andare a votare ? mi sembra che il voto sia solo uno zuccherino per il popolo, per fargli credere di contare qualcosa poi nel giro di qualche mese viene rimesso il governo voluto dai poteri forti e dall'America. i parlamentari necessari verranno trovati nei vari schieramenti ( dove magari sono già infiltrati) e torneranno a formare il LORO governo. magari con una faccia nuova come presidente del consiglio. il problema è all'origine, nella costituzione. se non formi una repubblica presidenziale ( cosa che non ti permetteranno mai di fare per non perdere il controllo) mi sembra inutile .

A me invece sembra ancora molto utile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno
Il 4/5/2017 at 23:35, Silver70 dice:

A me invece sembra ancora molto utile.

Si, se ci fosse qualcuno da votare.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silver70
Supporter
Si, se ci fosse qualcuno da votare.....

Vero, ma lasciare fare a questi governi fantoccio non è certamente meglio.
Siamo arrivati a 4 e stiamo ancora arrancando, non si cresce, il divario ricchi e poveri aumenta , la % di disoccupazione è sempre elevata ed il debito pubblico aumenta.

Meglio votare e provare a fare qualcosa di diverso oppure morire lentamente?


Saluti
Silver

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

@Silver70, posso essere d'accordo con te, sarebbe meglio votare.

Ma non saprei proprio a chi darlo qesto voto; il panorama politico italiano è disarmante....

un saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

e poi sono tutti d'accordo, non cambia nulla. ormai ho capito che sono li solo per fare finta di governare, ma non hanno poteri. ( ultimo esempio la legge sulla legittima difesa).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Ieri è passato un anno dal referendum. Mi chiedo quanti elettori inglesi avrebbero cambiato il proprio voto in caso di nuovo referendum...

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

per me la colpa della brexit è dell'Italia. continuavamo a fare entrare immigrati da scaricare poi a Francia e Inghilterra. vi ricordate in quel periodo le migliaia di migranti accampati a Calais in attesa di riuscire ad entrare nel regno unito ? questo secondo me ha spaventato gli Inglesi e  contribuito a far vincere la brexit.

adesso che hanno chiuso le frontiere con l'Italia e ce li dobbiamo tenere la situazione all'estero si è stabilizzata e forse oggi la brexit non passerebbe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silver70
Supporter
per me la colpa della brexit è dell'Italia. continuavamo a fare entrare immigrati da scaricare poi a Francia e Inghilterra. vi ricordate in quel periodo le migliaia di migranti accampati a Calais in attesa di riuscire ad entrare nel regno unito ? questo secondo me ha spaventato gli Inglesi e  contribuito a far vincere la brexit.
adesso che hanno chiuso le frontiere con l'Italia e ce li dobbiamo tenere la situazione all'estero si è stabilizzata e forse oggi la brexit non passerebbe.


Dubito che sia solo questo, quanti Inglesi ci sono a Londra? Pochi, hanno colonizzato il mondo è si sono riempiti di stranieri da decenni.
Inoltre hanno iniziato loro insieme a agli Americani a creare casino per spillare il petrolio in Iraq, andando a rompere un equilibrio cruciale per la stabilità di tutta l'aerea.

Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.

Cordiali Saluti
Silver

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

infatti Londra che è abituata  agli stranieri è contro la brexit, sono le zone interne che hanno votato contro gli stranieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART
Il 5/2/2017 at 17:30, bizerba62 dice:

D'accordo, ma non possiamo sempre agitare i fucili di 80 anni fa per dimostrare che "l'ammucchiata" europea ha scongiurato altre guerre.

L'indipendentismo "illuminato", che potrebbe benissimo essere quello inglese e cioè quello di una Grande Nazione che prima ha fatto a meno dell'Euro e poi si avvia a fare anche a meno della U.E., non è necessariamente l'anticamera dell'inferno.

La pacifica convivenza in Europa, una volta spariti dalla scena i Dittatori, è un'assodata realtà e poi con la pancia piena nessuno è più disposto a combattere.

Ora, armonizzare fra loro più Stati che, comunque la si metta, hanno poco in comune a cominciare dalle lingue nazionali per finire alle rispettive millenarie culture, non è un'impresa così impossibile, anche senza bisogno di ricorrere ad un'Unione di Stati o ad una moneta unica che li costringa a stare insieme.

Gli inglesi insegnano.

M.

Evidentemente non è chiaro che l' "ammucchiata europea" non serve solo ad evitare guerre ma finchè regge, pur con tutti i suoi difetti, è anche la base generale della stabilità e la prosperità europea.

Sappiamo tutti che è necessaria un'evoluzione dalla forma attuale, ma se dopo aver studiato la storia ancora pensiamo che in Europa possa esserci non solo pacifica ma anche proficua convivenza lasciando ogni stato sconesso dall'altro con motivazioni vaghe e relative come che "hanno poco in comune" e hanno le "millenarie culture" e si parlano lingue diverse (l'esistenza di paesi come la Svizzera è notoriamente una leggenda metropolitana) non so proprio che farci... basta semplicemente vedere in che razza di casini siamo invischiati adesso per colpa della mancanza o insufficienza di coordinamento e strategie comuni, si veda il classico e attuale esempio dell'immigrazione oppure la politica energetica, giusto per citare due dei più scottanti. Il tutto sperando che di dittatori in futuro non ne saltino fuori altri, perchè in certi stati siamo arrivati a un passo dall'avere neonazisti al potere (es. Austria) o con percentuali di movimenti simili ampiamente oltre la soglia d'allarme.

Come si faccia a chiamare quello britannico "indipendentismo illuminato" poi proprio non lo so: una vittoria della brexit di stretta misura ottenuta facendo una sorta di campagna terroristica sull'immigrazione e raccontando balle a più non posso con l'aiuto di agenzie di marketing elettorale come questa  https://en.wikipedia.org/wiki/Cambridge_Analytica ,a cui si è rivolta addirittura anche Le Pen in Francia, io lo chiamerei più giocare sporco. Non è cercando d'inganare la gente inondando i social network di propaganda con bot programmati che arriva l'illuminazione:  di questo se ne renderanno conto soprattutto le fasce più deboli della popolazione, quelle che più delle altre hanno votato brexit ma che più delle altre risentiranno dell'uscita della Gran Bretagna dal quel mercato comune europeo in cui era integrata da decenni.

Adesso che le conseguenze non solo economiche di questa genialata sono più chiare e sempre più inglesi sono pentiti della scelta fatta è più difficile presentare a priori la brexit come una saggia e vantaggiosa azione, magari addirittura cercando di spacciare la Gran Bretagna per già uscita e magicamente in ripresa come hanno fatto certi onesti signori appena dopo il referendum, e in parte fanno ancora cercando di screditare chi solleva dubbi sulla brexit. Ora che la battaglia a suon di slogan e balle (ad esempio quelle che lo stesso Neil Farage si è rimangiato apertamente https://www.nextquotidiano.it/nigel-farage-e-quellerrore-sulla-brexit-che-costera-caro-agli-inglesi/ ) è finita e i negoziati stanno entrando nei dettagli tecnici bisogna fare i conti con la realtà delle cose: comincia ad essere molto più chiara la differenza abissale fra i sogni nazionalisti e la realtà, non meno nei contesti all'apparenza periferici.

Lasciando da parte il già discusso caso scozzese, per esempio a Gibilterra c'è molta preoccupazione, perchè la Spagna sta cominciando ad impuntarsi sullo status futuro del territorio: al di là del fiume di discussioni già avviato dalle varie parti emerge con chiarezza che la linea della Spagna è di trattare Gibilterra come un'entità separata dal Regno Unito pur se da esso dipendente, con la motivazione che anche facendo formalmente parte del territorio britannico Gibilterra ne è esclusa dal punto di vista comunitario, mentre il governo UK considera Gibilterra come coperta automaticamente da tutte le decisioni riguardanti il Regno Unito che saranno prese in futuro.
In Irlanda oltre alla linfa data ai movimenti separatisti dell'Ulster c'è il problema di come sbrogliare il casino di quella che sarà la frontiera UE - UK dopo la brexit, rimasta a transito libero dopo l'indipendenza dell'Irlanda, dotata di circa 200 punti di attraversamento maggiori e 100 minori da cui c'è un enorme transito di auto e camion, questione che per ora nessuno ha idea di come risolvere.

5284.jpg?w=620&q=55&auto=format&usm=12&f

 

 

 

 

Modificato da ART
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Di ritorno da un viaggio in Europa volevo segnalarvi che sulla stampa ci sono articoli su dove trovare lavoro in alternativa alla Gran Bretagna e tutti concordano che la Gran Bretagna deve pagare gli investimenti europei già sottoscritti fino al 2020.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62
40 minuti fa, Arka dice:

Di ritorno da un viaggio in Europa volevo segnalarvi che sulla stampa ci sono articoli su dove trovare lavoro in alternativa alla Gran Bretagna.....

Arka

Forse l'alternativa è..... l'Italia........?:)

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

No, purtroppo no. L'Italia è molto presente sulla stampa per la questione immigrati.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×