Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Legio II Italica

Alessandro Severo e Gordiano III

Risposte migliori

Legio II Italica

Alessandro Severo e Gordiano III , furono due Imperatori romani accumunati da una simile morte in piena campagna militare . Furono due Imperatori romani che giunsero all’ Impero in giovane eta’ , Alessandro fu eletto a soli 16 anni , dopo il nefasto regno di Elagabalo di cui Alessandro era cugino , Gordiano a soli 13 anni , dopo l’ interregno di Balbino e Pupieno e l’ Impero in corso di Massimino . Le loro giovani vite impiegate gioco forza nell’ Impero di Roma ne causarono l’ inevitabile assoggettamento iniziale a figure piu’ mature , la madre Mamea per Alessandro e Timesiteo o Misiteo , Prefetto del Pretorio di Roma , per Gordiano III , di lui suocero e sua ottima guida fino alla sua morte .
Non voglio qui percorrere le vite e le opere dei due personaggi , ma limitarmi a pochi accenni per giungere al percorso che portarono alla loro simile morte lontana da Roma a seguito di due distinte campagne militari , quella germanica di Alessandro e quella partica di Gordiano , i due grandi popoli , nemici secolari di Roma .
Alessandro Severo era circondato a Roma dalla stima e dall’ affetto sia del Popolo che del Senato , tutti furono presi dallo sconforto e tristezza quando lo videro partire per la Germania per porre fine alle recenti scorribande in Gallia dei Germani che approfittarono dell’ indebolimento del confine del Reno e del Danubio che era stato sguarnito di truppe a causa del trasferimento in Oriente di alcune Legioni li stanziate , per far fronte alla predente guerra partica contro Artaserse e felicemente conclusa da Alessandro .
Giunto Alessandro nel territorio minacciato vide che alcune Legioni costituite principalmente da Galli erano in subbuglio a causa del clima di rilassatezza e insolenza verso la restaurata severa autorita’ militare , clima di rilassatezza che vigeva al tempo di Elagabalo e ne decise quindi lo scioglimento .
Molti legionari Galli non accettarono di buon grado questo scioglimento della loro unita’ militare e cospirarono per uccidere Alessandro , pare sobillati ed istigati da Massimino , ma l’ intervento di Massimino non diretto nell’ uccisione di Alessandro , non fu mai dimostrato ; in pratica ad uccidere Alessandro non fu una conseguenza della sollevazione generale dell’ esercito come riportano alcune fonti a causa dell’ andamento della guerra germanica , ma di un gesto isolato di alcuni soldati , forse reclute assoldate ed istruite da Massimino ; rimane il fatto che a sopprimere Alessandro presso Magonza furono alcuni soldati che lo aggredirono coprendolo di insulti e chiamandolo “bambino” per la sua presunta dipendenza decisionale dalla madre Mamea , accusata di avarizia e di sete di potere ; pare che in questa difficile situazione militare influisse sulle decisioni del figlio per una rapida conclusione della guerra , anche trattando con i Germani ed affrettare cosi’ il ritorno a Roma ; fu uccisa anche lei .
Il fatto specifico della morte di Alessandro sembra fosse avvenuto in tal modo : durante la notte un Germano , una guardia del corpo di Alessandro , si introdusse nella tenda dove dormiva l’ Imperatore per ucciderlo , ma questi che era solo assopito , lo vide e gli chiese : “che c’e’ compagno , qualche notizia del nemico ?” ma il Germano spaventato dal fatto che si era introdotto senza permesso nella tenda di Alessandro scappo’ ed ando’ ad incitare i suoi compagni affinche’ tutti insieme uccidessero quel severo Imperatore e cosi’ avvenne , insieme ad Alessandro morirono alcuni che erano stati chiamati da Alessandro dopo l’ ingresso del Germano , fu uccisa anche la madre Mamea .
Alessandro mori’ a 29 anni , dopo 13 anni di Impero .
Quando la notizia della morte di Alessandro giunse a Roma , Popolo e Senato ne furono avviliti e costernati , il Senato annovero’ subito Alessandro tra gli dei , gli fu dedicato un cenotafio dove era stato ucciso e un grandioso sepolcro a Roma per cui se ne deduce che Massimino e l’ esercito ne trasportarono il corpo o le spoglie a Roma , depositandolo forse nel mausoleo che oggi ammiriamo a Roma sulla Via Tuscolana , chiamato volgarmente Monte del Grano , su cui tempo fa scrissi un post in questa sezione .
Credo che non siano note monete emesse a Roma dopo la morte di Alessandro con la Consecratio , quelle conosciute , degli Antoniniani con l’ aquila , sembra siano stati emessi postumi da Traiano Decio .
Gordiano III ebbe una sorte simile , ma per alcuni aspetti peggiore di quella di Alessandro , nessun monumento funebre fu eretto in suo onore a Roma , nessuna moneta commemorativa fu emessa per la sua Consecratio o almeno nessuna fonte storica o testimonianza numismatica credo parli di questi due eventi .
Come dicevo all’ inizio , Gordiano fu tutelato durante il suo breve Impero dalle ottime qualita’ comportamentali civili e militari di Timesiteo o Misiteo fino alla sua morte , quando il posto vacante di Prefetto del Pretorio fu assegnato da Gordiano stesso a Filippo ; nel corso del suo Impero Gordiano divenne anche genero di Timesiteo avendone sposato la figlia Tranquillina .
Morto Timesiteo , Gordiano si trovo’ ancora diciottenne senza una guida sicura ed ancora ragazzo dimostro’ tutta la sua fragilita’ , dovuta all’ eta’ , in occasione dalla congiura mortale ordita da Filippo contro di lui .
Questi i fatti riportati dalla fonte piu’ accreditata , ma ne esistono delle altre , come quella che vede Gordiano III morire nel 244 in battaglia contro i Persiani e seppellito a Circesio , oppure morire di malattia ; voci messe in giro da Filippo per coprire il gesto ripugnante di avere ucciso il giovane e amato Imperatore ; dunque il vero fatto dovrebbe avere avuto il seguente corso : Filippo eletto Prefetto del Pretorio inizio’ a trattare con arroganza Gordiano rinfacciandogli la sua giovane eta’ e la sua inesperienza , di questa arroganza Gordiano si lagno’ con i comandanti di Legione e con i soldati allo scopo di far revocare la carica di Prefetto a Filippo , cio’ indispetti’ ancor piu’ Filippo che prese una posizione piu’ netta e aperta contro Gordiano il quale vide che ormai quasi tutto l’ esercito era dalla parte di Filippo quindi chiese parita’ di autorita’ con Filippo , visto il diniego , chiese che fosse riconosciuto Cesare o di avere la carica di Prefetto , ma ebbe ancora risposta negativa ; Gordiano capendo che la sua vita era in pericolo chiese addirittura di rimanere al servizio di Filippo e a questa richiesta Filippo stava quasi per cedere , ma consigliato da altri partecipanti alla congiura perche’ sapevano quanto Gordiano era amato dal Popolo e Senato di Roma e ritenendo che prima o poi anche l’ esercito avrebbe potuto cambiare idea su Gordiano , ordino’ che gli togliessero davanti quel noioso postulante , inizialmente i soldati esitarono ad eseguire quel gesto orribile , ma alla fine spronati , lo uccisero . Cosi’ fini’ la vita di Gordiano III , morto assassinato a soli 19 anni , in questo modo empio e illegale Filippo fu eletto dall’ esercito , nuovo Imperatore .
La notizia che giunse a Roma circa la morte di Gordiano , fu tramite una lettera di Filippo , probabilmente diversa dai fatti reali ed e’ quella descritta come Gordiano morto di malattia e che i soldati lo avevano eletto unanimi Imperatore . Gordiano era di carattere allegro , di bell’ aspetto , amabile e simpatico a tutti , gioviale e amante della letteratura , sarebbe diventato un’ ottimo Imperatore , gli manco’ solo l’ eta’ giusta per affrontare il gravoso incarico , fu cosi’ travolto da interessi ed intrighi piu’ grandi di lui .
L’ unico complesso edilizio che ancora esiste a Roma costruito da Gordiano e’ la grande Villa sulla Via Prenestina di cui conserva il nome ; anche in questo caso scrissi un post in questa sezione .
Stranamente anche per Gordiano , come una sorta di comunanza con Alessandro , non abbiamo tramandate monete dirette di consacrazione o divinizzazione , strano destino comune di questi due giovani Imperatori romani .
Da quello che sappiamo Gordiano non ebbe neanche una sepoltura o cenotafio a Roma , anche se risulta raffigurato in qualche monumento , come in un sarcofago trovato ad Acilia , Roma .

Sotto , foto del Sarcofago di Alessandro Severo con la madre Mamea , il Mausoleo Monte del Grano , Antoniniano di restituzione di Alessandro Severo , di Traiano Decio e due busti di Gordiano III

post-39026-0-41776400-1467121522.jpg

post-39026-0-60728000-1467121536.jpg

post-39026-0-74655500-1467121553.jpg

post-39026-0-02256700-1467121565_thumb.j

post-39026-0-24624600-1467121597_thumb.j

post-39026-0-62797000-1467121616_thumb.j

Modificato da Legio II Italica
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tognon

@@Legio II Italica

Essendo un piccolo collezionista di denari dei Severi ho letto con molto interesse la storia di questo giovane imperatore vittima forse di una madre fetente.

La numismatica fatta in questo modo ricca di contributi storici e'intrigante.

Grazie e ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

@@Legio II Italica

Essendo un piccolo collezionista di denari dei Severi ho letto con molto interesse la storia di questo giovane imperatore vittima forse di una madre fetente.

La numismatica fatta in questo modo ricca di contributi storici e'intrigante.

Grazie e ciao

 

Ciao @@tognon , ti ringrazio dell' intervento ; sono da sempre del parere che la numismatica e in particolare quella antica , non possa essere avulsa dal contesto storico della moneta , altrimenti questo tipo di collezionismo rimarrebbe orfano di significato , naturalmente e' solo un parere personale .

Interessante la tua collezione tematica .

Ciao

Claudio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

 

Come sempre spaccati storici di notevole interesse. Grazie Legio II

 

 

Grazie anche a te @@Claudio I per l' apprezzamento . Stessa risposta rivolta a tognon .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caio153

Testa di Alessandro Severo maturo dal museo di Dion in Macedonia, in vista frontale e in visione monetale a destra e a sinistra...

post-43481-0-49888900-1467145762_thumb.j

post-43481-0-60687100-1467145777_thumb.j

post-43481-0-20846400-1467145802_thumb.j

Davide

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Testa di Alessandro Severo maturo dal museo di Dion in Macedonia, in vista frontale e in visione monetale a destra e a sinistra...

attachicon.gif1.JPG

attachicon.gif2.JPG

attachicon.gif3.JPG

Davide

 

Grazie per aver postato queste foto per me inedite di un busto , credo in bronzo , di Alessandro Severo .

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Alcune foto del cosi detto Mausoleo Monte del Grano , attribuito probabilmente ad Alessandro Severo e alla madre Giulia Mamea

post-39026-0-56474600-1467194680.jpg

post-39026-0-51610900-1467194697.jpg

post-39026-0-17660800-1467194731.jpg

post-39026-0-96825000-1467194747.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Per concludere l' argomento vi posto un Sarcofago romano poco conosciuto e attribuito teoricamente ai genitori di Gordiano III , questa ipotesi perché nel bambino raffigurato nel Sarcofago e accompagnato da filosofi , forse i suoi precettori , il cui volto e' visibile ingrandito in apertura post , alcuni hanno riconosciuto in quel volto quello di Gordiano in eta' di alcuni anni precedente all' investitura imperiale , da cio' si e' ipotizzato che gli occupanti del Sarcofago possano essere stati i suoi genitori .
Il Sarcofago fu rinvenuto ad Acilia nel 1950 , l' antica Ficana di epoca regia risalente come fondazione al X - IX secolo a.C. , nella necropoli utilizzata fino ad epoca imperiale ; il nome di Acilia venne sostituito a quello di Ficana in epoca moderna perché vi furono trovati ruderi di una Villa imperiale che era appartenuta alla potente famiglia degli Acilii , famosa fin dall' epoca repubblicana .
Per maggiori informazioni sul Sarcofago leggere questo link : https://it.wikipedia.org/wiki/Sarcofago_di_Acilia

 

post-39026-0-25737400-1467290903_thumb.j

post-39026-0-02802600-1467290918_thumb.j

post-39026-0-06204300-1467290934_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×