Jump to content
IGNORED

Due soldi tipo FRANÇAIS


fra crasellame
 Share

Recommended Posts

Due soldi detti "al fascio", tipo FRANÇOIS 1792

280501496_d96a4e28b0_d.jpg

Nome della zecca: Parigi

Lettera/segno della zecca: A

Posizione segno di zecca: A dopo il millesimo

Quantità coniate: ------ esemplari

Diametro in mm: 33 mm

Asse di conio: 7 h.

Metallo: Rame o Metallo di campane (Métal de cloche, più chiaro)

Peso teorico: 24,475 gr.

Taglia: 1/10 marco

Valore: 2 soldi tornesi

Contorno: liscio

Diritto

Legenda: LOUIS XVI ROI - DES FRANÇOIS. / (Mm) .1792. A.

Descrizione: Busto di Luigi XVI drappeggiato a sinistra, testa nuda, i capelli legati al collo con un nastro.

Rovescio

Legenda: .LA NATION LA - LOI LE ROI. / L'AN 4 DE LA LIBERTÉ. (Mg).

Descrizione: Fascio con alla sommità un berretto frigio tra due rami di quercia, accostato da 2 / S..

Direttore di zecca: Leopardo davanti al millesimo = Louis Alexandre Röettiers de Montaleau (1791-1794);

Maestro incisore: Lira dopo ROI = François Bernier (1774-1794);

Incisore: Augustin Dupré (1791-1803);

Incisore generale: Augustin Dupré (1791-1803);

Ref.: C.2249 - Maz.24-31 - Dy.1722 - R.37/19 - Dr/Mer.14

Commenti a proposito di questo tipo monetale:

Nel 1792, la zecca di Parigi coniò questa denominazione solo durante il primo semestre, a volte su tondelli di rame a volte su tondelli di metallo di campana.

Link to comment
Share on other sites


Queste monete non riesco a fotografarle e con lo scanner non vengono granché...

Non si vede molto bene - ad esempio - che al diritto la legenda UIS XVI è coperta da una colata di metallo.

Nella foto che posto qui sotto si nota meglio.

280501478_ea0e64c65b_d.jpg

Certo che erano tempi turbolenti...

Link to comment
Share on other sites


Tu che hai la moneta in mano, aiutami a capire: ti sembra che la colata sia stata fatta sulla moneta dopo la coniazione (il che mi sembra un pò problematico, ma chi sa...) od era il conio che era stato inciso in corrispondenza del nome (magari coniazione successiva all'esecuzione) o un difetto di conio originale tipo sbavatura (chiaro che è difficile distinguere fra questi due ultimi casi)?

Link to comment
Share on other sites


Mi parrebbe una rottura del conio con relativa escrescenza di metallo, nulla di politico o di voluto. Non sono monete di necessità ma poco ci manca, strano che accada per un esemplare coniato a Parigi, generalmente queste escrescenze capitano più sovente sulle zecche periferiche e meno in quella Centrale.

Link to comment
Share on other sites


Mi parrebbe una rottura del conio con relativa escrescenza di metallo, nulla di politico o di voluto.

Sembra anche a me la cosa più probabile, anche perchè nell'altra ipotesi non vedo perchè "cancellare" Louis e non, soprattutto, roi.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.