Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
FedericoCeretti

Identificazione moneta d'oro svizzera

Risposte migliori

FedericoCeretti

Buona sera,
sono un neofita della numismatica e di questo gruppo. In questi giorni ho rispolverato le monete che mi ha regalato una mia zia e tra le tante monete ne scorgo una d'oro. Io non ne conosco nemmeno il nome, penso sia un marengo. Chiedo a voi un aiuto per capirne la provenienza e le condizioni dato che voi siete sicuramente più esperti di me.

j8o6MK.pngxu1xzL.png

Modificato da FedericoCeretti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Metallo: oro 900
Peso: 6,452 grammi
Diametro: 21 millimetri
Spessore: 1,25 millimetri
La moneta da 20 franchi è stata coniata dal 1883 al 1949 ed è quella più diffusa, essendo stata prodotta in 58.634.296 pezzi.

 

Dritto: busto giovanile di donna (Vreneli), con acconciatura da sposa; bavero decorato con edelweiss (stella alpina); montagne sullo sfondo. In alto, HELVETIA; in basso a destra, firma dell’incisore F. LANDRY.
Rovescio: stemma di Stato svizzero posto su rami di quercia e contornato dalla legenda 20 FR. In basso, data e segno di zecca B (Berna).
Vreneli è il diminutivo di Verena, che è la personificazione della Svizzera. L’identità della modella è incerta: potrebbe trattarsi di Françoise Kramer-Egli (1859-1946) di Neuchatel, ma anche di Rosa Tännler (1878-1946) di Gadmen (Oberhasli).

Contorno 1897-1935: 22 stelle (il numero di cantoni dell’epoca)
Contorno 1947-1949: AD LEGEM ANNO MCMXXXI

 

La moneta datata 1935-L merita un approfondimento. Essa fu coniata dal 1945 al 1947: ne vennero coniate 3.500.000 nel 1945, 7.108.813 nel 1946 e 9.400.000 nel 1947. Questi marenghi presentano la data 1935 per evidenziare che le monete presentavano la stessa quantità d’oro di quelle coniate prima della svalutazione del franco, avvenuta nel 1936. Le monete coniate nel dopoguerra sono facilmente distinguibili da quelle prodotte nel 1935 grazie alla lettera L (sta per Lingot) che compare a sinistra della data.

vale per il metallo contenuto

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×