Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
adelchi

Venticinque euro alle banche.

Risposte migliori

adelchi

Che ne pensate del contributo di 25 euro ( a conto corrente) che bisognerà versare nel fondo comune delle banche italiane?.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

...ma tutte le banche ??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Non so,per quello che ne so io, per adesso in quelle popolari.

A me è già arrivata la comunicazione,per questo chiedevo lumi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

il solito ladrocinio .... proprio a noi che abbiamo, in Europa, le banche che applicano costi ai correntisti da "urlo" rispetto ai servizi che erogano; che li facciano sborsare prima ai presidenti, direttori, condirettori, dirigenti e manager dagli emolumenti milionari, che hanno ridotto le banche ad associazioni per delinquere!

saluti

luciano

Modificato da 417sonia
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Qualcuno sarebbe in grado di darmi una spiegazione tecnica su questa manovra? (Legittimità,cause,come opporsi ).

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liamred00

Opporsi è inutile ,il famoso mattone di Toto e Peppino non è piu utile,perchè adesso passa tutto con bonifico bancario stipendi, pensioni,rimborsi irpef ecc.Le banche e chi sta dietro la fanno da padrone, noi comune persone e inutili come diceva la famosa canzone dobbiamo solo subire.Vorrei saperne di piu anche io di questa manovra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Il fatto è che a sentire gli addetti ai lavori la prassi sarebbe  comune a più banche,cambierebbe  solo la metodica,alcune  imporrebbero il balzello in una unica tranche,altre lo scaglionerebbero per rendere meno visibile l'operazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7
17 ore fa, adelchi dice:

Qualcuno sarebbe in grado di darmi una spiegazione tecnica su questa manovra? (Legittimità,cause,come opporsi ).

Grazie.

Molto sinteticamente:  per salvare le banche in difficoltà (per esempio banca etruria, banca marche) è stato istituito un fondo nazionale di risoluzione dove ogni istituto bancario mette dei soldi. Quando una banca sta per fallire per salvarla si usano i soldi di quel fondo. Questo per evitare che lo stato intervenga al salvataggio della banca con soldi pubblici.

Ma le banche i soldi li prendono dai correntisti.. che io sappia al momento sono solo il  Banco Popolare, Unicredit e Ubi che hanno pensato a questa furbata.

L'unica cosa che potresti fare è cambiare conto corrente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Grazie @david7 ,soluzione già ventilata.il rischio è che comunque presto anche Le altre banche facciano la stessa manovra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
12 ore fa, Liamred00 dice:

Opporsi è inutile ,il famoso mattone di Toto e Peppino non è piu utile,perchè adesso passa tutto con bonifico bancario stipendi, pensioni,rimborsi irpef ecc.Le banche e chi sta dietro la fanno da padrone, noi comune persone e inutili come diceva la famosa canzone dobbiamo solo subire.Vorrei saperne di piu anche io di questa manovra.

 

Eppure sempre più il popolo continua a gridare "aboliamo il contante".
Ed é inutile anche spiegare, come fatto già da anni a dietro, persino in questo forum, dove dovrebbe essere cosa risaputa, COSA E' IL DANARO.
Ed invece così non é.

Nati polli e, soprattutto, ben allevati.

Ma ormai il processo é irreversibile, ed in fondo, fiduciario per fiduciario, va bene pure la VISA.

Click!

Modificato da Monetaio
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

Beh il mio bitcoin che tengo in collezione :P (davvero, siccome e' moneta anche se non la puoi toccare, una me la tengo) non me lo tocca nessuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7
2 ore fa, Monetaio dice:

 

Eppure sempre più il popolo continua a gridare "aboliamo il contante".
Ed é inutile anche spiegare, come fatto già da anni a dietro, persino in questo forum, dove dovrebbe essere cosa risaputa, COSA E' IL DANARO.
Ed invece così non é.

Nati polli e, soprattutto, ben allevati.

Ma ormai il processo é irreversibile, ed in fondo, fiduciario per fiduciario, va bene pure la VISA.

Click!

non sono d'accordo, ma ora non é mia intenzione parlare contanti si o contanti no. Piuttosto credo che non sia giusto salvare le banche soprattutto per errori di manager o porcherie dei manager. Ci si rimette in tanti ma allora perché non salvare anche tutte le aziende in fallimento!?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
1 ora fa, david7 dice:

non sono d'accordo, ma ora non é mia intenzione parlare contanti si o contanti no. Piuttosto credo che non sia giusto salvare le banche soprattutto per errori di manager o porcherie dei manager. Ci si rimette in tanti ma allora perché non salvare anche tutte le aziende in fallimento!?

 

Se vuoi l'eliminazione del contante, vuoi anche il salvataggio (collettivo) delle banche. Altrimenti chi ti rimborsa i tuoi soldini sul conto corrente in caso di fallimento della banca ?
Tu forse non lo sai, ma é così :)
L'unico pagatore di danari é il popolo. E' una questione oggettiva, non etica.
Altri invece il denaro lo creano (oggi dal nulla).
Se invece sei disposto ad accettare la perdita totale o parziale dei tuoi risparmi in caso di crack di una banca dove tu sei correntista (o altro), allora va bene, in questo caso faresti un discorso coerente.
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter
2 ore fa, Monetaio dice:

 

Se vuoi l'eliminazione del contante, vuoi anche il salvataggio (collettivo) delle banche. Altrimenti chi ti rimborsa i tuoi soldini sul conto corrente in caso di fallimento della banca ?
Tu forse non lo sai, ma é così :)
L'unico pagatore di danari é il popolo. E' una questione oggettiva, non etica.
Altri invece il denaro lo creano (oggi dal nulla).
Se invece sei disposto ad accettare la perdita totale o parziale dei tuoi risparmi in caso di crack di una banca dove tu sei correntista (o altro), allora va bene, in questo caso faresti un discorso coerente.
 

Beh in realta' tutto il denaro oggi e' creato dal nulla. In Europa lo fa la BCE, in America la FED, quindi non ci vedo tutta sta differenza tra contanti e le varie forme esistenti di moneta elettronica (o gli assegni per i low-tech :bash:).

Se invece si parla di metalli preziosi, il discorso ovviamente cambia, ma li si parla di intrinseco non di denaro/moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7
3 ore fa, Monetaio dice:

 

Se vuoi l'eliminazione del contante, vuoi anche il salvataggio (collettivo) delle banche. Altrimenti chi ti rimborsa i tuoi soldini sul conto corrente in caso di fallimento della banca ?
Tu forse non lo sai, ma é così :)
L'unico pagatore di danari é il popolo. E' una questione oggettiva, non etica.
Altri invece il denaro lo creano (oggi dal nulla).
Se invece sei disposto ad accettare la perdita totale o parziale dei tuoi risparmi in caso di crack di una banca dove tu sei correntista (o altro), allora va bene, in questo caso faresti un discorso coerente.
 

Lo so perfettamente, esiste anche un fondo per i depositi che è cmq una cosa analoga e se proprio vuoi gira e ti rigira sono sempre soldi nostri. Sarei disposto anche ad accettare una perdita, però potrei anche farmi un'assicurazione privata.

in un sistema corretto e giusto le banche non dovrebbero fallire, ma ciò accade comunque. Perché non si danno delle pene severe a chi gestisce le banche e non facciamo tirare fuori i soldi a loro?! Oltre al danno la beffa gli si da un sostanzioso benservito!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Polemarco

@Monetaio scrive

"Se vuoi l'eliminazione del contante, vuoi anche il salvataggio (collettivo) delle banche. Altrimenti chi ti rimborsa i tuoi soldini sul conto corrente in caso di fallimento della banca ?"

Premesso che non c'è, davvero, alcuno spirito polemico nella mia domanda, chiedo: quale è il rapporto necessario tra eliminazione del contante e salvataggio collettivo ? L'unica relazione che vedo è la necessità, in caso di eliminazione del contante, di disporre di un deposito bancario (scelta che favorirebbe gli istituti di credito aumentandone la clientela).

Polemarco

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Polemarco
12 minuti fa, david7 dice:

Lo so perfettamente, esiste anche un fondo per i depositi che è cmq una cosa analoga e se proprio vuoi gira e ti rigira sono sempre soldi nostri. Sarei disposto anche ad accettare una perdita, però potrei anche farmi un'assicurazione privata.

in un sistema corretto e giusto le banche non dovrebbero fallire, ma ciò accade comunque. Perché non si danno delle pene severe a chi gestisce le banche e non facciamo tirare fuori i soldi a loro?! Oltre al danno la beffa gli si da un sostanzioso benservito!

Hai perfettamente ragione 

Con questa osservazione: gli interventi di salvataggio non escludono che la banca possa chiedere il risarcimento dei danni agli amministratori infedeli.

Fatto è che i proventi delle malefatte dei banchieri lestofanti (ed i loro patrimoni) sono infinitamente inferiori ai danni subiti dalla banca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
Adesso, Polemarco dice:

@Monetaio scrive

L'unica relazione che vedo è la necessità, in caso di eliminazione del contante, di disporre di un deposito bancario (scelta che favorirebbe gli istituti di credito aumentandone la clientela).

Polemarco

 

Hai detto niente ? :) Oltre alla valuta forzosa, pure il conto in banca forzoso, con le sue regole altresì forzose!

Anche se in realtà, lo sappiamo tutti, é già nella sostanza quotidiana l'obbligo in questione.
Come già detto il processo ormai é avviato ed irreversibile.
Personalmente non vedo l'ora si verifichi questa trasformazione totale, certo che l'essere umano pensante svilupperà nell'immediato moneta alternativa Reale.

@giulira Si, infatti l'ho scritto sopra: in un sistema ormai totalmente fiduciario, poco conta che siano contanti o bit. Privacy a parte, ovviamente ;) (E anche qui... Hai detto niente?)

@david7 In un sistema corretto e giusto le banche possono e, a volte, DEVONO fallire. Se non falliscono e non ci rimettono direttamente, il sistema diventa quello che é attualmente: ognuno fa quel cacchio che vuole alle spalle di chi poi tanto paga per lui.

Comunque, volendo proprio andare a cavillare anche un po' inutilmente perchè come scritto sopra il problema non é questo, é qui da leggere com'é facile sottrarre soldini da un conto in banca... Lecitamente :D
Se li hai in tasca almeno devono prenderseli, forzarti a darglieli, o quantomeno svalutarli / mandarli fuori corso! :P

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Domanda forse assurda: ma le banche non dovrebbero avere un'assicurazione in caso di fallimento o in caso di momentanea difficoltà o in caso di danni verso i correntisti-clienti?

Il medico, l'avvocato, e quant'altri (non è proprio obbligatorio per tutti, mi sembra) stipulano delle polizze assicurative in caso di danni derivanti dal loro lavoro, allora perché non obbligare anche gli istituti di credito a farsi un'assicurazione?

E quindi in caso di insolvenza paga l'assicurazione .......

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio

Ares, gli unici assicuratori così idioti da assicurare una banca oggi (nel senso che intendi tu), siamo noi popolo tramite lo stato! :P

 

Modificato da Monetaio
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

E' qui il problema: perché costringere milioni di persone ad avere una polizza auto e non utilizzare lo stesso metro con tutti gli altri soggetti che svolgono un'attività che ha dei rischi ?

Mi sembra però che le assicurazioni stipulino a loro volta delle polizze per proteggere i loro interessi, ciò che vale per le assicurazioni dovrebbe valere anche per le banche, anche perché il mercato ha prodotto delle ibridazioni in questi 2 settori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Tornando alla vexata quaestio iniziale: non c'è proprio niente da fare per opporsi a questo sopruso?

Che cos'è questo art.118 TUB cui si rifanno per legittimare tale operazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7
38 minuti fa, Monetaio dice:

 

@david7 In un sistema corretto e giusto le banche possono e, a volte, DEVONO fallire. Se non falliscono e non ci rimettono direttamente, il sistema diventa quello che é attualmente: ognuno fa quel cacchio che vuole alle spalle di chi poi tanto paga per lui.

Concordo sul possono fallire, ma non che devono fallire.. E come se venissi da te o qualunque altro che lavora in proprio e dicessi tu devi fallire. Tu vendi monete , le banche vendono prodotti finanziari, ricevono un interesse se prestano soldi e pagano interessi (ovviamente più bassi di quando prestano loro). Se falliscono é perché chi dirige non sa fare il suo lavoro oppure presta soldi ai suoi amici a tasso favorevole.

Senza poi contare che esistono organi di controllo che a loro volta non fanno ciò che dovrebbero fare.

per me il problema non é contante o no, c'è dell'altro prima.

l'unica cosa certa é che ci rimettiamo sempre noi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Polemarco
9 minuti fa, david7 dice:

Concordo sul possono fallire, ma non che devono fallire.. E come se venissi da te o qualunque altro che lavora in proprio e dicessi tu devi fallire. Tu vendi monete , le banche vendono prodotti finanziari, ricevono un interesse se prestano soldi e pagano interessi (ovviamente più bassi di quando prestano loro). Se falliscono é perché chi dirige non sa fare il suo lavoro oppure presta soldi ai suoi amici a tasso favorevole.

Senza poi contare che esistono organi di controllo che a loro volta non fanno ciò che dovrebbero fare.

per me il problema non é contante o no, c'è dell'altro prima.

l'unica cosa certa é che ci rimettiamo sempre noi

1) Siamo perfettamente d'accordo sulla necessità di un maggiore controllo.

2) Il problema non è il tasso favorevole.

Il problema è che hanno finanziato  chi non avrebbe dovuto  essere finanziato perchè non poteva garantire a sufficienza la restituzione.

E non sto parlando di "poveri disgraziati" (come me) che per comprare un appartamento devono contrarre un mutuo ipotecario di qualche centinaio di migliaia di euro.

Sto parlando di imprese che ottengono finanziamenti di milioni.

Guardate quello che è accaduto alle imprese di costruzioni edili ...  

Sarebbe interessante stabilire la tipologia dei crediti incagliati 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Ma parliamo dei prodotti finanziari, cioè di titoli e quant'altro che vengono acquistati/venduti senza sapere cosa effettivamente rappresentano o meglio chi è l'ente che gli ha emessi e quali garanzie possiede.

Le banche sono piene di questa spazzatura e quando possono la smerciano ai propri clienti, altro che 25 Euro , qui si parla di miliardi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×