Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Claudius

I sesterzi di Gallieno

Ciao amici :)

avevo lanciato un post che purtroppo non ha avuto molto successo, peccato, probabilmente l'argomento è stato già trattato diffusamente e io sono rimasto indietro.... :( :( come al solito :unsure:

Però su questo sicuramente mi potete aiutare.

I sesterzi di Gallieno sono ancora del tipo "cicciotto" (alla Filippo, Treboniano ecc.. per internersi) o sono già sottili alla Postuno?

In realtà stando ai cataloghi non dovrebbero essere così rari ma in realtà non se ne vedono girare così tanti, qual è il vero polso della situazione?

Grazie a tutti e scusate per le domante se possono sembrare sciocche :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I sesterzi di Gallieno, almeno considerando quelli che ho visto fino ad ora, sono ponderalmente come quelli coniati da Treboniano Gallo e dal padre di Gallieno, Valeriano I; tendenzialmente ho notato che abbondano quelli di barra rispetto a quelli normali e quindi con tondello perfettamente rotondo.

I sesterzi di Gallieno non sono poi così comuni e questo è dovuto al fatto che, considerata la forte svalutazione dell'antoniniano e considerato il fatto che il contenuto di metallo eneo del sesterzio valeva, da fuso, più dell'antoniniano, tutte le monete in metallo vile sparirono presto dalla circolazione perchè tesaurizzate e spesso fuse, come avveniva nei secoli precedenti per i denari di buon argento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Centurione :)

Possiamo considerare questi di Gallieno gli ultimi sesterzi "regolari"? Escludendo le emissioni sporadiche e l'eccezione di Postuno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi proprio di si e non è solo il mio pensiero ma anche quello di molti studiosi.

Tutte le emissioni successive sono considerate eccezioni visto la scarsissima emissione e gli scarsissimi ritrovamenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ri-grazie Centurione :)

dovrò procurarmene uno almeno come campione, visto che di questi cicciotti di barra non ne ho e vorrei averne almeno un esemplare e quindi perchè non Gallineo? Magari quello con i Voti (se non vado errato uno dei primi esempi con Treboniano e soci anche in questo caso vero?)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Dupo :)

me la ricordo bene, è un gioiellino :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?