Jump to content
IGNORED

Didramma di nuceria?


Recommended Posts

buonasera a tutti ,

mi confermate sia un didramma di nuceria? 

di quale variante si tratta ? le ho trovate di simili ma con il volto verso sinistra

 

grazie mille in anticipo

IMG_3906.JPG

IMG_3907.JPG

Link to comment
Share on other sites


171058.m.jpgA Selection of Coins of Magna Graecia and Sicily from the A.D.M. Collection
Campania.
Nuceria.
No.: 1035
Estimate: CHF 3000
d=20 mm
Didrachm c. 250-225, AR 7.00 g. Head of Carneius r. with horns. Rev. Dioscurus standing l. at side of horse which he holds by the bridle, spear in l. hand. Sambon sale June 1927, 96 (=). Garrucci pl.
90, 3 var. Sambon 1006 var.
Of the highest rarity, only the second specimen known of this very interesting issue. Light scratches on
neck and a test cut at four o'clock on rev., otherwise good VF

https://www.acsearch.info/search.html?id=171058

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Buonasera Prof ,

purtroppo adesso sono fuori e scrivo da cell , appena posso te lo comunico ,

se non erro pesava circa 8 gr

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites


Salve. Mi associo alla richiesta di @profausto riguardo ai dati ponderali: sono necessari in questi casi.

Detto ciò, Nuceria ha coniato in argento solo didrammi, mentre le frazioni sono in bronzo. Quindi, siamo quasi sicuri che siamo in presenza di un didrammo. I tipi monetali più comuni, come ben dici, recano al diritto la testa rivolta a sinistra e non a destra. Comunque, sono conosciuti esemplari con la testa rivolta a destra, ma sono molto più rari. Ad esempio, mancano nell'opera del Sambon sulle monete dell'Italia antica, mente alcuni esemplari vengono solo citati nel libro di R. Garrucci, p. 97, tav. XC, n° 1-3. Alcuni tipi di didrammi (2 esemplari in totale) con testa rivolta a destra sono descritti in R. Cantilena, La monetazione di Nuceria Alfaterna, p. 15. Per la classificazione mi ha preceduto Profausto (complimenti per la velocità, io mi sono perso tra le mie ricerche bibliografiche al fine di scrivere queste poche righe di considerazioni :D), ma riguardo ai pesi il punto di addensamento medio conosciuto per questi didrammi è tra i 7,20 ed i 7,30 grammi (stando alla pubblicazione della Cantilena). Quindi, con buone probabilità dovremmo esserci. Ad ogni modo, la tua moneta sembra piuttosto rara, ma, secondo me, tra collezioni museali e private dovremmo riuscire a raggiungere un numero di esemplari totali che supera nel computo le unità.

Edited by Caio Ottavio
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


come cambia dalla prima foto. con quel nero è difficile vedere bene prova a rifarle con altra luce e anche inclinandola un pò. nelle prime foto piccole mi sembrava fusa qui meno ma rimane strana specie il rov. non so se sia la luce.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


La moneta per me' e fusa, i dettagli generali sono troppo morbidi, le lettere del D/ sono sottili e troppo ravvicinate, mentre nell'esemplare NAC le lettere sono ben distinte, la perlinatura e' inconsistente così come i dettagli della testa. Il R/non presenta alcun dettaglio nitido, campi bombati e in particolare la zampa del cavallo si "fonde" con il bordo

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


falsa??? ehehehe , di tutto si puo' dire al di fuori che sia falsa... non discutevo sull'originalita' , perche' ho la certezza che non lo sia , chiedevo aiuto sulla classificazione... comunque grazie a tutti

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, nikylmb dice:

falsa??? ehehehe , di tutto si puo' dire al di fuori che sia falsa... non discutevo sull'originalita' , perche' ho la certezza che non lo sia , chiedevo aiuto sulla classificazione... comunque grazie a tutti

scusa la curiosità ma perché sei così certo dell'autenticita della moneta? 

Link to comment
Share on other sites


@rolf ha il certificato che e' praticamente illegibile .... si legge "didrachm Nuceria" "sambon"  periziata nel 10/10/1978 e la firma di chi l'ha periziata, tutto il resto e' illeggibile, credo che abbia preso acqua questo certificato. io non sono un esperto e sicuramente non sarei riuscito a risalire da solo al "didramma di nuceria" infatti nella mia prima richiesta esordisco proprio nel richiedere di quale variante si trattasse , non chiedevo altro, mi sono sempre rivollto a voi del forum per degli aiuti che si sono sempre mostrati preziosi , purtroppo valutare una moneta tramite una foto non e' facile , ma dire che sia falsa con una certa convinzione e facilita' e' anche un azzardo soprattutto quando i valori ponderali sono esatti, avete parlato di moneta fusa , cosa intendete x fusione? anche l'argento usurato dall'utilizzo perde i dettagli spigolosi di un qualsiasi rilievo , quindi possono apparire piu' morbidi, poi ... ripeto che non sono un esperto. comunque grazie ancora a tutti .

Link to comment
Share on other sites


@nikylmb ..  giudicare da una immagine in bassa risoluzione è sempre difficile e puo' dare adito a  supposizioni che con la moneta jn mano non si riscontrerebbero.  Anche quel contrasto accentuato  Chiaro/scuro  fa interpretare o meno rilievi che possono non essere tali. Certamente la moneta meriterebbe di essere visionata "de visu". Se invece hai già la perizia che risulta  intatta, puoi essere  soddisfatto ugualmente.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.