Jump to content
IGNORED

Solido Onorio


fabietto83
 Share

Recommended Posts

Salve ragazzi,tempo fa avevo acquistato questo solido di Onorio con peso di 4.32 gr zecca di Roma,mi piacerebbe sentire un  vostro parere.Osservando il retro si vedono dei grumetti di materiale,potrebbe esser stato del sporco sul conio dalla precedente battitura che poi si è "fuso" al tondello al momento del colpo?Noto che su questa tipologia le zecche piu' frequenti sono Ravenna-Mediolanum....come viene classificata appunto la zecca di Roma come rarita?Scusate per le foto ma è difficile fotografarlo senza riflesso,grazie

http://xxx_zpsqbwrkb1v.jpg

http://xxx2_zpsy0wjeg24.jpg

 

2478793l.jpg

Edited by fabietto83
Link to comment
Share on other sites


ciao,

quella che posti è una ex romanumismatics di settembre... RIC X 1252 ... non è certamente una moneta di particolare rarità, ma è sempre un piacere vederle....

ora, io non sono "un asso" sui solidi, ma ci sono 3 punti sui quali dovrei approfondire, e approfondire significa prendere cataloghi, pubblicazioni etc e compararla con il massimo numero di solidi identici possibili.

stimolo quindi la tua attenzione su 3 particolari:

1 - il peso - la moneta che è in ottime condizioni pesa 1 grammo in meno della norma

2 - la smorfia naso/bocca di Onorio... mi piacerebbe vederne molte per compararla, così mi pare un po' diversa dalla norma

3 - la spalla e i relativi pendenti mi paiono resi in generale in modo diverso da quelli che ricordo..

comunque OCCHIO non ho parlato di "buona non buona" .... va fatta una bella analisi stilistica comparata, prima ancora che focalizzarsi sui residui vari.... per assurdo potrebbe anche essere una imitativa coeva, moderna, originale...tutto.... parti dall'analisi dello stile... e vedi cosa trovi

saluti

alain

Link to comment
Share on other sites


ps ... Romanumismatics la dava a 4,32 g ... l'hai pesata tu 3,52 ?

Auction 12  lot 1073 (« | ») 29. Sept. 2016

Description

Honorius AV Solidus. Rome, AD 404-416. D N HONORIVS P F AVG, pearl-diademed, draped and cuirassed bust right / VICTORIA AVGGG, Emperor standing right, holding standard and Victory on globe, treading on captive seated left; R-M across fields; COMOB in exergue. RIC 1252; Depeyrot 34/2. 4.32g, 20mm, 10h.
Extremely Fine.

Link to comment
Share on other sites


ok :D

allora il mio dubbio numero 1 va ridimensionato ma non eliminato... gli altri 2 restano.... la moneta comunque è molto bella e resta leggermente sottopeso per la tipologia ("balla" quasi una siliqua di peso su 24....)

Link to comment
Share on other sites


con un attimo di calma ci darò un'occhiata perché qua i termini di paragone non mancano

spero nel frattempo in altri interventi

Link to comment
Share on other sites


beh in realtà non stavo mettendo in dubbio l'autenticità, mi incuriosiva lo stile...

ora io non sono esperto di falsi etc, ma posso dire che quei "grumetti" si vedono spesso sui solidi italici del V e VI secolo.... ma su questo lascio parola ad altri

bravo e complimenti anche anche per aver trovato la Kunker :)

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 4 years later...

Buonasera,

mi permetto di riaprire la discussione alla luce del ritrovamento in collezione di un esemplare di Solido da attribuire ad Onorio aggiudicatomi in un’asta del 2017 (Asta del Titano M7 - Lotto 383).

Riporto in allegato direttamente la descrizione dell’esemplare e le foto dell’asta-web.

Non sono un esperto del settore, e quindi sono aperto a qualsiasi commento.

Grazie

Domenico

2D0C9B77-E3FA-4498-B8F0-71F4F2A25D5A.jpeg

3CD1C4A5-A175-4F28-9CE6-73236BD53942.jpeg

Link to comment
Share on other sites


Supporter
34 minuti fa, Oppiano dice:

Buonasera,

mi permetto di riaprire la discussione alla luce del ritrovamento in collezione di un esemplare di Solido da attribuire ad Onorio aggiudicatomi in un’asta del 2017 (Asta del Titano M7 - Lotto 383).

Riporto in allegato direttamente la descrizione dell’esemplare e le foto dell’asta-web.

Non sono un esperto del settore, e quindi sono aperto a qualsiasi commento.

Grazie

Domenico

2D0C9B77-E3FA-4498-B8F0-71F4F2A25D5A.jpeg

3CD1C4A5-A175-4F28-9CE6-73236BD53942.jpeg

Ciao, bellissima moneta sicuramente coniata. Complimenti.                              ANTONIO 

Link to comment
Share on other sites


 

1 ora fa, Oppiano dice:

 

Non sono un esperto del settore, e quindi sono aperto a qualsiasi commento.

 

 

 

Non sei ........esperto ( come tu affermi) e ti lanci in acquisti del genere senza capirci molto?

saluti

TIBERIVS

Link to comment
Share on other sites


Vabbè,  non l ha mica presa al mercatino delle pulci,  ma ad un'asta internazionale.. ci sta che si sia voluto fidare.. io personalmente mai preso oro, troppo facile da falsificare,  non mi fiderei al 100% di nessuno..

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


l'oro non ha i segni d'usura come l'argento ed il bronzo. Quando ebbi ad informarmi sulle monete d'oro mi venne detto così; quindi nel mio caso - e solo nel mio caso - mai acquisterò una moneta antica d'oro

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ciao, io purtroppo nemmeno i bronzi(a mio parere troppe manomissioni) anche se sono le monete che più mi piacciono😡Ma tant'è... Solo denari ed antoniniani dove si vede che hanno circolato. Scelta personale, ovviamente.               ANTONIO 

Link to comment
Share on other sites


Bel solido @Oppiano. I primi postati erano per la zecca di Roma, mentre il tuo è di Ravenna. Onorio vi trasferì la capitale nel 402, lasciando Milano. Il tutto per motivi di sicurezza. Per Ravenna fu una fortuna perché divenne la città più importante dell'impero in Italia e lo fu fino al 750 quando venne conquistata dai Longobardi di Astolfo. Per noi una fortuna perché ci ha lasciato mosaici meravigliosi e anche una bella serie di monete, fino appunto, ai solidi di Astolfo.

Arka

Diligite iustitiam

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Il 29/10/2021 alle 23:51, TIBERIVS dice:

 

Non sei ........esperto ( come tu affermi) e ti lanci in acquisti del genere senza capirci molto?

saluti

TIBERIVS

Grazie dell’osservazione che ne farò tesoro in sæcula sæculorum.

Domenico

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.