Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
supercapanera

AVGV STVS - IMP CAE SAR

Risposte migliori

supercapanera

Ciao a tutti amici collezionisti

In un lotto di monete ho trovato questa moneta dal diametro di 25 mm e di g. 6,4

sembra troppo bella per essere autentica, che ne dite?

Saluti Salvatore

Moneta Romana.PNG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caio Ottavio

Salve.

Non mi dà una buona impressione: per me è sicuramente una riproduzione abbastanza recente. Attendiamo comunque altri pareri, ma sono convinto che sia una copia recente di un cistoforo di Augusto. In questa discussione potrai trovare un altro falso, ma di fattura diversa, con relativa spiegazione:

Neanche col peso ci siamo: l'originale dovrebbe pesare più di 11 grammi (credo che a questo punto non sia neanche argento).  

Modificato da Caio Ottavio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

supercapanera

La ringrazio molto, infatti immaginavo, ma per non avere dubbi, mi sono rivolto a voi esperti.

Grazie mille Salvatore

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

credo anch'io che sia una riproduzione moderna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caio Ottavio
1 ora fa, supercapanera dice:

La ringrazio molto, infatti immaginavo, ma per non avere dubbi, mi sono rivolto a voi esperti.

Grazie mille Salvatore

Grazie a te per la partecipazione: è sempre utile sottoporre dei quesiti, soprattutto quando se ne avverte il bisogno. Sono contento che alla fine siamo riusciti a darti una mano. :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

E’ il cistoforo di Augusto della zecca di Efeso, c. 25 a. C., RIC I 478, riconiato dalla De Agostini che lo allegava ad alcuni fascicoli a scopo didattico. Pesa un po’ più della metà del peso della moneta autentica d’argento.

Assumendo 11,3 g il peso medio di un cistoforo autentico, il riconio è composto da una lega metallica di densità pari a ca. 7,0 g/cm3.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caio Ottavio
45 minuti fa, apollonia dice:

E’ il cistoforo di Augusto della zecca di Efeso, c. 25 a. C., RIC I 478, riconiato dalla De Agostini che lo allegava ad alcuni fascicoli a scopo didattico. Pesa un po’ più della metà del peso della moneta autentica d’argento.

 

Assumendo 11,3 g il peso medio di un cistoforo autentico, il riconio è composto da una lega metallica di densità pari a ca. 7,0 g/cm3.

 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

Ciao Apollonia, sei sicuro che sia una riproduzione della serie De Agostini? Io ho fatto un confronto (ce n'è una foto nella discussione che ho indicato nel mio primo messaggio) e le differenze sono parecchie. Onestamente, non credo che abbia nulla a che vedere con la De Agostini. Siamo almeno d'accordo sul fatto che non sia autentica. :D 

 

Modificato da Caio Ottavio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Ciao Caio Ottavio, per la verità sono andato a memoria e dovrei ripescare il mio esemplare per un controllo.

Vedo ora che l’esemplare descritto nella discussione da te indicata (foto sopra: 7,4-7,6 g; 24 mm) è diverso da quello della discussione in corso (foto sotto: 6,4 g, 25 mm).

Confronto cistofori.JPG

A memoria avevo collegato il secondo al riconio De Agostini

Diritto e rovescio.jpg

descritto in https://www.forumancientcoins.com/monetaromana/corrisp/a713/a713.html

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

 

Modificato da apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Il riconio di questa discussione è modellato sul RIC 481 (spighe a contatto fra loro) mentre il riconio della discussione indicata da Caio Ottavio è modellato sul RIC 478 (spighe staccate una dall’altra).

Cistoforo RIC 481.JPG

AR Cistophorus c. 24/20, Ephesus. 11,94 g. 
IMP – CAE – SAR Bare head to r. Rev. AVGV – STVS Six stalks of gr
ain tied in a bundle. 
RIC 481. C. 32. RPC 2214. BMC 697. Toning. Extremely fine.

 

Cistoforo RIC 478.JPG

AR Cistophorus, Ephesus circa 25 BC, AR 11.91 g. 
Bare head r.; below, IMP CAE – SAR. Rev. AVGV – STVS Six bunched corn-ears.
C 32. BMC 697. CBN 918. RIC 478. RPC 2214.
Struck on a broad flan and with a pleasant portrait. Extremely fine.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Confermo che sono riproduzioni ed è esaustiva la risposta di Apollonia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

supercapanera

Ringrazio tutti voi, è davvero una gioia avere così tanti collaboratori in quest' entusiasmante hobby che unisce tutti noi.

grazie ancora, Salvatore

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×