Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
adelchi

Non preoccupatevi...

Risposte migliori

adelchi

Non preoccupatevi,non è successo nulla di grave...dicono... :bad:

IMG-20161208-WA0005.jpg

IMG-20161205-WA0000.jpg

IMG-20161208-WA0004.jpg

IMG-20161205-WA0002.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liamred00

Anche dalle mie parti una sera incendiarono volontariamente un enorme quantitativo di copertoni,qualche giorno prima erano stati avvisate le autorita' competenti per farle rimuovere ma non fecero nulla.Quando furono incendiate accorsero tutti,vigili del fuoco,polizia locale,carabinieri ,forestale ecc. A segnalare il grave pericolo in caso di incendio dei fumi tossici che potevano sprigionarsi furono dei volontari "Ispettori Ambientali",che furono derisi prima e anche durante l'incendio,da alcune autorita dicendo che erano fumi innocui.Quella notte tornando dal lavoro dovetti coprirmi il viso e mettere occhiali per potere entrare in casa, la mattina seguente i terreni attorni per diversi Km erano coperti da residui dell'incendio,per alcuni non era successo nulla di grave.

PS:Anche io facevo parte dei volontari"Ispettori Ambientali" da allora ho rinunciato, inoltre sono diplomato in  chimica industriale credo che qualcosa l'avro' pure imparato in tanti anni di studi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Allora visto che sicuramente sei più ferrato di me sul tema inquinamento da idrocarburi ti chiedo: che tipo di "fallout" si è prodotto? con che conseguenze sull'ambiente?con che durata?

Mi rendo conto che è difficile  rispondere ad una domanda simile ma mi accontento anche di una risposta teorica,a grandi linee,cosi tanto per sapere di che morte dobbiamo morire (mai come in questo caso il modo di dire è pertinente).:blush:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liamred00

Un futuro post apocalittico,credo che gia lo stiamo vivendo.L'uso sconsiderato di pesticidi,polveri sottili dagli incendi di sostanze pericolose,sottosuolo imbottito di scorie (non solo la terra dei fuochi si sotterra in tutta Italia),da quando mi sono diplomato ho sempre lavorato nell'industria alimentare (solo in questo modo ho potuto sfruttare il mio diploma) con i grandi marchi italiani,di sicuro i prodotti da me controllati molti li hanno consumati.Ti posso assicurare che la gente non sa riconoscere piu il sapore del cibo comprando prodotti di bassa qualita' proveniente anche da paesi dove non rispettano i tempi di carenza dei pesticidi(quando un prodotto sbarca in Italia diventa italiano e va il nostro marchio).A me piace il caffe' ma da dove proviene si usano erbicidi che vengono assorbiti anche dalla pianta del caffè,olio italiano miscelato con olio straniero ecc.Purtroppo come ben sai i tumori sono in aumento nei giovani mentre i nostri nonni e genitori almeno sono arrivati agli 80 anni ,spero che il nostro corpo riesce un po per volta ad abituarsi a questi cambiamenti creando anticorpi naturali e che la ricerca faccia sempre passi avanti,sperando che le multinazionali farmaceutiche pensassero anche un po alla salute delle persone e non solo al portafoglio.Per la morte non pensiamoci non è ancora in conto,ciao  :nono:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×