Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Anniovero

Medaglie Vittorio Emanuele III

Risposte migliori

Anniovero

588c602c718fa_ImageUploadedByLamoneta.it588c60494d49a_ImageUploadedByLamoneta.it

Salve a tutti,da poco mi sono avvicinato alla medaglistica italiana di Vittorio Emanuele II,e ho pensato di farlo mediante queste due che propongo e che mi piacerebbe,col vostro aiuto,conoscere più a fondo....di che si tratta,in particolare? Soprattutto la seconda,fu davvero coniata con la fusione del bronzo nemico?

Grazie del tempo dedicatomi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

La prima a sinistra è la Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia (1848-1918), istituita con Regio Decreto n. 1229 del 19.1.1922 per tutti i combattenti ai quali era già stata concessa la Medaglia Commemorativa della Guerra 1915-1918 per il compimento dell'Unità d'Italia, istituita con R.D.1241 del 20.7.1920 che è poi l'altra medaglia che hai presentato, entrambi con nastri sicuramente originali.

Si tratta di medaglie molto comuni, commissionate a varie aziende per cui ne esistono diverse varianti : erano medaglie portative, vennero concesse con brevetto nominativo e figuravano sul petto della maggior parte dei reduci della prima guerra mondiale : sono un cimelio di un periodo storico del nostro Paese, una Vittoria sanguinosa e le cui conseguenze portarono poi alla seconda guerra mondiale.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

P.S. Sul fatto che la medaglia sia stata coniata davvero nel "bronzo nemico" se ne parlò qualche anno fa anche qui nel sito.

Certo il materiale non mancava : il regista Ermanno Olmi ambientò nel 1945 il film "I recuperanti" , in cui si parlava di montanari che, a quasi trent'anni dalla fine del conflitto, a rischio della propria vita andavano in cerca di proiettili e ferraglia di ogni tipo rimasta sul terreno al termine della prima guerra mondiale che poi rivendevano a grossisti che la conferivano alle ferriere per la fusione.

Un materiale misto, eterogeneo, che comprendeva ferro, ottone, alluminio, ecc.

Come ho detto, la medaglia è stata coniata in bronzo e reca marchi diversi : che  la lega impiegata contenesse anche materiale di recupero è possibile, ma anche se così non fosse il dichiararlo pensa sia stato di una notevole suggestione ed impatto....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×